Galleria

The Hidden Hand


Per ogni sincero ricercatore questo documento ha un valore unico e straordinario perchè getta un ponte fra la letteratura esoterica e quella cospirazionistica. Fa intendere che il male che vediamo nel mondo non è messo lì “a caso” ma segue un ben preciso disegno evoluzionistico; spiega che gli esseri che portano avanti il programma di distruzione globale non sono impazziti o disumani, ma hanno una consapevolezza di molto superiore alla nostra di quanto accade nelle alte sfere. Fornisce una chiave di lettura unica e imperdibile, assolutamente in linea con i valori del discernimento e del distacco. Vi lasciamo ora alla mirabile prefazione di Jervé:

“L’approssimarsi del momento in cui i responsabili materiali delle condizioni in cui versa il mondo verranno fermati dal compiere ulteriori misfatti e verranno sottoposti a giudizio per quanto sinora commesso, rende di straordinaria attualità un testo che per la nicchia di truthseeker è ormai un classico, ossia il Documento di Hidden Hand.

L’entusiasmante avanzamento della linea di consapevolezza che ha interessato la popolazione in questi ultimi tempi rende ora possibile ad un maggiore numero di persone l’accesso alle conoscenze contenute in questo documento, senza che vi sia rigetto, per il fatto che esse vanno a scuotere i riferimenti di base della nostra concezione della vita, delle categorie del bene e del male e della storia conosciuta, o senza che vi sia incomprensione, poiché lo spessore concettuale delle conoscenze in esso espresse presuppone uno stadio evolutivo avanzato della coscienza del lettore. Ma quello che si acquisirà, dopo una lunga e paziente lettura, è la comprensione profonda di tre concetti chiave:

  • Quello che noi chiamiamo “male” è una componente imprescindibile del processo evolutivo.
  • Ai massimi livelli nella fazione del “male” sono pienamente consapevoli della funzione “divina” che la componente negativa svolge nel processo di apprendimento della coscienza collettiva e sono quindi consapevoli del ruolo tanto ingrato quanto indispensabile che si sono accollati in quanto anime, incarnandosi in quelle persone che cominciamo ora ad individuare come i responsabili dello sfacelo del mondo.
  • Quella che chiamiamo “vita” è una sorta di immenso “gioco di ruolo olografico” in cui gli eventi effettivi sono le dinamiche di apprendimento coscienziale, mentre tutto il resto, nascite, morti, costruzioni e distruzioni, sono “rappresentazioni” funzionali al dipanarsi del gioco.

Capire in profondità questi concetti ci aiuta a capire in una più vasta visione gli eventi che ci attendono, dando anche ai ruoli più spiacevoli, che susciteranno di primo acchito la nostra reazione emotiva più rabbiosa, un più profondo, utile ed equilibrato significato, che si tradurrà in un’enorme balzo in avanti della nostra stessa coscienza di individui e di collettivo.

Per questo motivo abbiamo ritenuto di proporlo ai nostri lettori, ringraziando chi a suo tempo si è occupato di farne una attenta traduzione, ossia il team di Anticorpi.info. Fondamentali per la corretta comprensione ed inquadramento del documento sono inoltre i due testi introduttivi di Viator e Synthesis, due autori di riferimento del blog che con questi pseudonimi si identificano.

Una notazione di dettaglio: il testo risale al 2008, e all’interno l’insider fa alcune previsioni di eventi che non si sono verificati nel modo descritto. Egli stesso specifica che gli scenari sono comunque sempre variabili e non interamente prevedibili, inoltre vi sono varianti e piani alternativi. Noi specifichiamo altresì che alcune previsioni errate possono anche significare che quello che chiamiamo “governo ombra” del mondo, non è virtualmente onnipotente come potremmo pensare, ma deve anch’esso fare i conti, malgrado il potere immenso, con intoppi, imprevisti e difficoltà.”

Jervè

Abbiamo predisposto una nuova impaginazione del testo consultabile direttamente qui sul blog. Non fatevi spaventare dal numero di pagine: i caratteri sono grandi per permettere a tutti una più agevole lettura a schermo intero, che i più “assetati” potranno completare tranquillamente nel giro di un giorno o due. Se invece siete fra quelli che preferiscono la carta stampata, potete scaricare il documente .pdf cliccando sulla copertina del libro in fondo all’articolo. Buona lettura a tutti.

Hearthaware blog
hearthaware.wordpress.com


“Coloro i quali saranno caratterizzati da una polarità prevalentemente positiva (Amore e Luce) ascenderanno ad una nuova meravigliosa quarta densità terrestre, dove si inizierà a lavorare sulla dimostrazione d’Amore e Compassione. Sarà una splendida Età dell’Oro. Nella quarta densità inizierete ad aprirvi ai vostri veri poteri in quanto entità uniche ed individualizzate dello Infinito Creatore. Potrete eseguire le opere e le meraviglie che promise colui che chiamate Gesù. Sarà un momento molto magico per voi.” (
The Hidden Hand)

The Hidden Hand

clicca sulla copertina ↓ o sul titolo ↑ per il download del file .pdf

26 commenti su “The Hidden Hand

      • L’impaginazione è chiara ed essenziale, pensata in particolar modo per la versione stampata e impaginata “a stile libro”.
        In futuro ti consiglio, nella fase di Esportazione in pdf, di segnare l’opzione “plico” o “pagine affiancate”, di modo da giustificare le guide che hai utilizzato (guide per impaginazione di libri)

        Grazie mille per il lavoro svolto!
        G

  1. A tutti i lettori: per un disguido tecnico fino al momento in cui posto il presente commento era possibile scaricare il .pdf originale soltanto avendo un account su Scribd. Da questo momento in poi, il download sarà più facile perchè diretto sul vostro PC.

    • Ciao Parvatim, è strana questa cosa. Abbiamo ricontrollato il lettore ISSUU sul blog e funziona. Hai provato a cambiare pagina usando le diapositive in basso? Se proprio ancora non riesci, prova a scaricarti il pdf. Quello è un formato più “standard”. In ultima ratio, mandaci una e-mail. Grazie per la segnalazione.

  2. grazie….posso, fare un ragionamento a voce alta, e sarei curioso di sapere ciò che pensi.
    che il male sia una componente indispensabile per acquisire consapevolezza, siamo d’accordo, ma se le alte schiere del male ne sono consapevoli di questo loro ruolo,, questo significa che sono esseri di luce prestatisi al male per farci evolvere? oppure sono esseri bui che rifiutano la luce?
    yahvè come creatore è un essere che è al di fuori del bene e del male? è cioè in uan dimensione di vita in cui queste distorsioni duali sono state già risolte?
    dimmi che ne pensi
    ciao

    adesso sembra siano visibili tutte le pagine. con calma leggerò tutto

    • Caro Parvatim, voglio offrirti questa visione: quelli che sono i responsabili di generare il male per catalizzare il bene, lo fanno da una dimensione spirituale di consapevolezza superiore a quella della dualità 3D, nella quale non ha alcun senso parlare di “male” e “bene”, di “Luce” e “Oscurità” o di “Buono” o “Cattivo”, ma solo di (per dirla con le parole di Ra material, prossimo al post qui sul blog) “Servizio al sè” o “Servizio agli altri”, che dato che Tutto è Uno e Uno è Tutto, sono due modi di dire la stessa cosa. Ciò premesso, questi esseri di grande levatura spirutale fuori da ogni catalogazione duale si servono di una struttura gerarchizzata nel mondo 3D duale, fatta dalla piramide di potere degli Illuminati, a scendere verso il potere bancario, le corporations, i militari, i politici fino ai cittadini. Nella struttura gerarchica interna alla dualità ha senso allora parlare di “buoni” o “cattivi” rilevando che chi offra la sua mano per portare avanti l’agenda negativa senza averne la visione finalistica che potrebbero averne da più in alto, potrebbe definirsi a ragione “malvagio”, “folle”, “disumano” ecc., tanto più si trovi in prossimità dei vertici della struttura di potere, che come saprai, fa decadere e degradare le informazioni vitali e quindi consapevolezza ad ogni salto di livello verso il basso. Alla medesima struttura appartengono con un grado infimo di consapevolezza anche per esempio il parroco di paese (braccio ultimo della setta Vaticana) o la giovane commessa allo sportello bancario (braccio ultimo dell’elite bancaria criminale) che sono legati karmicamente alla stessa opera senza averne alcuna idea. Come vedi anche i “buoni” sono coinvolti ad ogni grado.
      Quanto a Jahvè, si è al di fuori di tutto, ma uno dei motivi per cui c’è tanto travaglio su questo mondo è perchè si è cimentato prematuramente nella creazione inserendo dei bug nella matrice energetica. Un Dio violento e vendicativo, come ce lo descrive la Bibbia nell’A.T, che forse avrebbe fatto bene a maturare ancora un po’ prima di creare uno scompiglio sistemico.

  3. grazie per il commento. stanotte ho letto tutto e ho trovato lo scritto molto illuminante…ti chiedo un consiglio: dove trovo i dialoghi di ra completi in italiano? li lessi nella traduzione di montecucco, ma erano incompleti, le ultime sessioni le ho trovate in inglese….se hai qualche link mandamelo.
    complimenti per il fantastico lavoro di traduzione…..grazie ancora

    • Scrivici via e-mail che ti mandiamo il link dove lo puoi scaricare. In ogni caso stiamo già predisponendo una copia del libro di Ra in versione flash player con la stessa qualità di quella che abbiamo usato per Hidden Hand.

      • Anche io sarei interessato alle letture di Ra, puoi mandare una mail pure a me per favore? Grazie per il vostro blog così illuminante.

      • Andrea, il tuo commento unito a quello di molti altri, ci ha convinto a portare la pubblicazione del libro di Ra in cima alla lista delle priorità. Pazienta un giorno o due e avrai la traduzione italiana integrale pronta per il download.

  4. fatte le dovute letture, riletture e (se vuoi chiamarle così) meditazioni, mi sembra che rimanga non più di 1/3 di credibile. sopratt il fatto che entità positive si prestino a fare un gioco di negatività totale ( violenza, torture, etc) per il bene degli altri. mi sembra una contraddizione gnostica notevole.
    sul fatto che la negatività sia indispensabile per l’evoluzione del complesso mente/corpo di questa dimensione, nessun dubbio, sul fatto che la negatività sia opera di entità di luce, avrei dei dubbi.

  5. Pingback: Disclosure: quanto dovremo aspettare ancora? | Hearthaware

  6. Pingback: Tempo di Cambiare – podcast | Hearthaware

  7. Pingback: Ra – La Legge dell’Uno | Hearthaware

  8. Pingback: RA: La legge dell’UNO « lo specchio del pensiero

  9. Pingback: Il caso Lacerta: rivelazioni di una rettiliana – 1° parte | Hearthaware

  10. Non vi fate fregare dal lessico “elevato”.
    Se esistono realmente individui che si sentono “incaricati” di compiere una ripulitura del mondo attraverso il loro operato – sono dei pazzi fanatici da tenere nei manicomi piuttosto che in giro, oppure ci fanno: lasciano “filtrare” documenti come questo per suscitare compassione e ammirazione nel pesce di turno che abbocca all’amo.
    Quello che noi chiamiamo “Male”, ovvero il processo di Distruzione, è un ovvio anello della catena cosmica.
    Si crea, si distrugge per permettere una nuova creazione nel flusso ininterrotto del Divenire – ok, questo è vero.
    Ma il processo di creazione e distruzione è una logica intrinseca dell’Essere stesso, del Cosmo, di Madre Natura, o di Dio se vogliamo proprio chiamarlo così.
    Nessun essere umano, tantomeno chi millanta illuminazione ed elevazione spirituale, può permettersi di prendere il posto della Natura.
    Anzi: chi conosce davvero i segreti di questa Legge, sa che ad Essa bisogna accordarsi armoniosamente.
    Sostituirsi a Madre Natura, a Dio – è puro delirio di cieca arroganza.
    Chi pensa di poterlo fare, e addirittura cercando giustificazioni: va assolutamente messo in condizioni di non nuocere.
    Questi sono criminali, delinquenti comuni che in altri tempi starebbero legati sul lettino, come la barzelletta del pazzo che si crede Dio.
    Non vi fate fuorviare da “documenti” come questo: loro li creano apposta per fottere il mondo.

  11. Pingback: Ascensione planetaria | Coscienza Evolutiva

    • Mi sembra che qualcosa non quadri in tutta questa situazione… se il mondo, o meglio la dimensione materiale duale, più che un progetto esperenziale sia una sorta di aberrazione dovuta a diversi tipi di “vibrazione” che ci tengono inchiodati qua… la storia del prendere coscienza di noi stessi ecc. ecc. sembra il solito detto di “sbagliando si impara”. Ma perchè entità animiche facenti parte di un tutto che tutto è e tutto sa avrebbero bisogno di sbagliare e soffrire per imparare? Sembra il solito atteggiamento mentale positivista che ha caratterizzato e giustificato tutti gli eventi degli ultimi secoli… pestilenze, malattie e guerre… L’universo è parassitario, del resto “come sotto così sopra”, angeli, diavoli, dei e creatori avranno anche una loro funzione ma non sono qua per darci una mano o tifare per noi, bensì per cacciare “energia”, quell’energia che rende pure la nostra essenza divina e appetibile.

      • Alfo, in questa intervista c’è la risposta ai tuoi perchè che poi sono i perchè di tante persone (e sono comprensibilissimi ma…). Questa esperienza che chiamiamo “vita reale” non è reale come sembra ma virtuale, di fatto si parla di “gioco” e di ruoli prescelti, come a dire che siamo in un videogames, stiamo giocando la nostra partita, partita che abbiamo scelto, gioco che abbiamo scelto ma abbiamo perso la consapevolezza di tutto ciò. Immagina di voler giocare a Risiko con i tuoi amici, carri armati, conquiste ecc. (non è certo un gioco d’amore no?) È un gioco e basta dove devi imparare delle cose per poter procedere e ci sono difficoltà da superare… immagina di immedesimarti nel gioco fino al punto di non ricordare più che sei solo un giocatore e cadere in una illusione così profonda da credere che stai vivendo una situazione di guerre e conquiste. Mai sentito frasi di saggi buddisti come: “questo è un mondo di sogno”, un mondo di illusione… oppure riguardo alla morte e rinascita? C’è da meditarci su perchè se stiamo giocando e lo abbiamo dimenticato e, se non muoriamo ma lasciamo solo un veicolo, forse, forse tutto questa ingiustizia e cattiveria non è reale? E se non è reale ed è un sogno? Forse è per questo che questo periodo lo chiamiamo “RISVEGLIO”? Se questo è un gioco scelto non si può giudicare il tipo di gioco ma si può prendere atto dell’esperienza che decidi di trarne, questo credo sia il ruolo dell’anima, il resto è un viaggio…

  12. Siamo sicuri di sapere come dovrebbero o sono le questioni di questa vita/terra/natura? Io piuttosto che giudicare perchè ritengo sbagliato qualcosa, preferisco tacere proprio perchè mi chiedo quanto sappia davvero, visto che non ho una visione superiore ma solo una conoscenza parziale, e come me tutti voi. Prendo atto di questa testimonianza come di altre e di tutte le info che mi arrivano e poi “ascolto” quella parte del mio essere che unisce i punti. Fino ad ora ho compreso che ci sono molti aspetti di una cosa sola… molti, non uno o due ma tanti, perciò come posso dare un giudizio su quale sia la verità se esistono molte verità? Le convinzioni vi svieranno dalla comprensione e dallo sperimentare. Siate aperti, questo vi aiuterà molto.
    Namastè

I commenti sono chiusi.