Galleria

Un anziano Maya parla del 2012


Dopo la sovrastruttura mediatica costruita intorno alla profezia Maya sul 2012, che ha circondato di un’aura vagamente catastrofista e new age la saggezza di un antico popolo, sarebbe di grande beneficio ricondurci al vero senso del calendario Maya attraverso quello che rivela Carlos Barrios, un anziano nativo Maya. Non è mai stata profetizzata la “fine del mondo”, ma solo la “fine di un ciclo”. Lòthlaurin

“Stiamo vivendo nell’era più importante dei calendari e delle profezie Maya. Tutte le profezie del mondo, tutte le tradizioni stanno convergendo. Non c’è tempo per i giochi. “

Carlos Barrios, Maya anziano e Ajq’ij è un sacerdote cerimoniale e guida spirituale del Clan dell’Aquila. Carlos ha aperto un’inchiesta sui diversi calendari Maya circolanti. Carlos, insieme al fratello Gerardo ha studiato con molti insegnanti e ha intervistato quasi 600 anziani della tradizione Maya per ampliare il loro campo di conoscenze.

Carlos ha scoperto che c’erano diverse interpretazioni contrastanti dei geroglifici Maya, petroglifi, Libri Sacri ‘Chilam Balam’ e vari testi antichi ed ha trovato alcune parole forti per coloro che possono aver contribuito alla confusione.

Carlos Barrios: “Gli antropologi visitano i templi, leggono le iscrizioni e inventano storie sui Maya, ma non leggono i segni correttamente. E ‘solo la loro immaginazione. Altre persone scrivono profezie in nome dei Maya. Dicono che il mondo finirà nel dicembre 2012. Gli anziani Maya sono arrabbiati con questo. Il mondo non finirà. Si trasformerà “.

“Non siamo più nel mondo del Quarto Sole, ma non siamo ancora nel Mondo del Quinto Sole. Questo è il tempo di mezzo, il tempo di transizione. Mentre attraversiamo la transizione vi è una colossale convergenza globale di distruzione ambientale, caos sociale, guerre e cambiamenti della Terra in corso. ”

E continua: “L’umanità continuerà, ma in modo diverso. Le strutture materiali cambieranno. Da questo avremo l’opportunità di essere più umani. Stiamo vivendo nell’era più importante dei calendari e delle profezie Maya. Tutte le profezie del mondo, tutte le tradizioni stanno ora convergendo. Non c’è tempo per i giochi. L’ideale spirituale di questa era è l’azione. ”

Carlos ci dice: “Gli indigeni hanno i calendari e sanno interpretare con precisione – e non altri. Nei calendari Maya la comprensione di tempo, stagioni e cicli ha dimostrato di essere vasta e sofisticata. I Maya comprendono 17 diversi calendari, come la Tzolk’in o Cholq’ij, alcuni dei quali tracciano con precisione il tempo in un arco di oltre dieci milioni di anni.

“Tutto era stato previsto dai cicli matematici dei calendari Maya. Cambierà, tutto cambierà. I calendari Maya visualizzano il 21 dicembre 2012  come data di una rinascita, l’inizio del Mondo del Quinto Sole. Sarà l’inizio di una nuova era derivante dal significato e dal meridiano solare che attraversa l’equatore galattico della Terra che si allinea con il centro della galassia. ”

Al sorgere del sole il 21 dicembre 2012 per la prima volta in 26.000 anni il Sole sorge congiuntamente all’intersezione della Via Lattea e il piano dell’eclittica. Questa croce cosmica è considerata una forma di realizzazione dell’Albero Sacro, l’Albero della Vita, un albero ricordato in tutte le tradizioni spirituali del mondo.

Alcuni osservatori dicono che questo allineamento con il cuore della galassia, nel 2012 aprirà un canale di energia cosmica che fluirà verso la Terra, che farà pulizia di tutto ciò che si sofferma su di essa, alzando tutto ad un livello superiore di vibrazione. Carlos ci ricorda: “Questo processo è già iniziato. Il cambiamento sta accelerando ora e continuerà ad accelerare. Se il popolo della Terra può arrivare a questa data 2012 in buona forma, senza avere distrutto troppo della Terra, salirà a un nuovo livello superiore. Ma per arrivarci, dobbiamo trasformare le forze enormemente potenti che cercano di bloccare la strada.”

La data specificata nel calendario del solstizio d’inverno nel 2012 non segna la fine del mondo. Molte persone esterne stanno scrivendo del calendario Maya sensazionalizzando questa data, ma non lo so. Quelli che sanno sono gli anziani indigeni cui è affidata la custodia della tradizione.

Carlos ci dice: “L’economia è una finzione. Il primo quinquennio tratto di transizione da agosto 1987 ad agosto 1992 è stato l’inizio della distruzione del mondo materiale. Abbiamo progredito dieci anni più profondamente nella fase di transizione ormai, e molte delle cosiddette fonti di stabilità finanziaria sono infatti vuote. Le banche sono deboli. Questo è un momento delicato per loro. Possono bloccarsi a livello globale, se non prestiamo attenzione. Ora, la gente sta prestando attenzione.”

Il poli nord e sud sono entrambi sul punto di rottura. Il livello dell’acqua oceanica è destinato ad aumentare. Ma allo stesso tempo la terra nel mare, soprattutto vicino a Cuba, è destinata ad innalzarsi. Carlos racconta una storia sulle cerimonie maya più recenti sul Capodanno in Guatemala. Ha detto che un rispettato anziano Mam, che vive solitario tutto l’anno in una grotta sui monti, ha fatto un viaggio a Chichicastenango per parlare con la gente durante la cerimonia. L’anziano ha consegnato un messaggio semplice e diretto. Ha esortato gli esseri umani a riunirsi a sostegno della vita e della luce.

“In questo momento ogni persona o gruppo sta andando per la sua strada. L’anziano delle montagne ha detto che c’è speranza se le persone della luce possono incontrarsi e unirsi in qualche modo. Viviamo in un mondo di polarità – giorno e notte, uomo e donna, positivo e negativo. Luce e oscurità hanno bisogno l’uno dell’altro. Si tratta di un equilibrio.”

“Proprio ora il lato oscuro è molto forte e molto chiaro su quello che vogliono. Hanno la loro visione e le loro priorità ben mantenuta, e anche la loro gerarchia. Stanno lavorando in molti modi così che saremo in grado di connettersi con la spirale del mondo di Quinto Sole nel 2012.”

“Sul lato della luce ognuno pensa di essere il più importante, e che le loro proprie comprensioni, o intese del loro gruppo, sono la chiave. C’è una diversità di culture e opinioni, quindi c’è concorrenza, non c’è diffusione, e nessun obiettivo unico.”

Carlos ritiene che il lato oscuro lavora per bloccare l’unità attraverso la negazione e il materialismo. Funziona anche per distruggere coloro che stanno lavorando con la luce per portare la Terra ad un livello superiore. Amano l’energia del mondo vecchio e in declino del Quarto Sole, il materialismo. Non vogliono che cambi. Non vogliono l’unità. Vogliono rimanere a questo livello, e hanno paura del livello successivo.

Il potere oscuro del mondo in declino quarta non può essere distrutto o sopraffatto. E ‘troppo forte e chiaro per questo, e questa è la strategia sbagliata. L’oscurità può solo essere trasformata quando si confronta con semplicità e apertura di cuore. Questo è ciò che conduce all’unità, un concetto chiave per il Mondo del Quinto Sole…

Carlos ha detto l’era emergente del Quinto Sole richiamerà l’attenzione ad un elemento tanto trascurato. Considerando che i quattro elementi tradizionali della Terra, Aria, Fuoco e Acqua hanno dominato varie epoche nel passato, ci sarà un quinto elemento fare i conti con il tempo del Quinto Sole – tale elemento è l’ETERE’.

Il dizionario definisce l’etere come un “ipotetica sostanza dovrebbe occupare tutto lo spazio, postulato per spiegare la propagazione delle radiazioni elettromagnetiche attraverso lo spazio.” Forse potrebbe essere definito come lo “spazio tra spazio”. Vorrei suggerire che potrebbe essere manifesta come l’allineamento di particelle cariche del nostro sistema solare (Sun), e la nostra galassia (Via Lattea). L’elemento etere rappresenta l’energia spirituale.

“L’elemento del Quinto Sole è celestiale. Nell’ambito di Ether ci può essere una congiunzione delle polarità. Non più oscurità o luce nelle persone, ma una unità sollevata. Ma in questo momento il regno delle tenebre non è interessato a questo. Sono organizzati per bloccarlo. Cercano di squilibrare la terra e il suo ambiente in modo che saremo impreparati per l’allineamento nel 2012. ”

“Dobbiamo lavorare insieme per la pace, e l’equilibrio con l’altro lato. Abbiamo bisogno di prenderci cura della Terra che ci nutre e protegge. Abbiamo bisogno di mettere tutta la nostra mente e il cuore nel perseguire l’unità e l’unità ora, ad affrontare l’altro lato e preservare la vita. ”

“Siamo turbati – non possiamo più giocare. Il nostro pianeta può essere rinnovato o devastato. Ora è il tempo di risvegliarsi e agire. Ognuno è necessario. Non sei qui senza una ragione. Chiunque è qui ora ha uno scopo importante. Questo linguaggio è duro, ma il momento è speciale. Abbiamo l’opportunità di crescita, ma dobbiamo essere pronti per questo momento nella storia “.

Carlos dice: “I cambiamenti profetizzati stanno per accadere, ma il nostro atteggiamento e le azioni determinano in che modo duro o lieve lo saranno. Abbiamo bisogno di agire, di apportare modifiche, e di eleggere le persone a rappresentarci che capiscono e che prenderanno l’azione politica di rispettare la Terra“.

“La meditazione e la pratica spirituale sono buone, ma anche l’azione. E ‘molto importante essere chiari su chi siamo, e anche sulla nostra relazione con la Terra. Svilupparsi secondo la propria tradizione e la chiamata del proprio cuore. Ricordate di rispettare le differenze, ma lottare per l’unità. Mangiate saggiamente – un sacco di cibo è corrotto sia in modo sottile che grossolano. Prestate attenzione a ciò che sta assumendo nel vostro corpo. Imparate a conservare il cibo, e per risparmiare energia. Imparare alcune tecniche di respirazione buone, in modo da avere padronanza del vostro respiro. Siate chiari. Seguite una tradizione con radici grandi. Non è importante quale tradizione, il vostro cuore vi dirà, ma deve avere grandi radici. ”

“Viviamo in un mondo di energia. Un compito importante in questo momento è quello di imparare a sentire o vedere l’energia di tutto e di tutti – persone, piante, animali. Questo diventa sempre più importante, come ci avviciniamo al Mondo del Quinto Sole, perché è associato con  l’elemento ‘etere’  il regno in cui l’energia vive e si intreccia. Andate nei luoghi sacri della Terra a pregare per la pace, e abbiate rispetto per la terra che ci dà il nostro cibo, vestiti e riparo. Abbiamo bisogno di riattivare l’energia di questi luoghi sacri. Questo è il nostro lavoro “.

“Una tecnica di preghiera semplice ma efficace è quello di accendere candele di colore bianco o candele baby-blu. Pensate un attimo in pace. Dite la vostra intenzione alla fiamma ed inviate la luce di esso al leader che hanno il potere di fare la guerra o la pace “.

Carlos ci ricorda questo è un momento di cruciale importanza per l’umanità e per la Terra. Ogni persona è importante.

Ha detto che gli anziani hanno aperto le porte in modo che altre razze può venire verso il mondo Maya per ricevere la tradizione. “I Maya hanno a lungo apprezzato e rispettato il fatto che ci sono altri colori, altre razze e altri sistemi spirituali. Sanno che il destino del mondo Maya è legato al destino del mondo intero. ”

“La più grande saggezza è nella semplicità. Amore, rispetto, tolleranza, condivisione, la gratitudine, il perdono. Non è complesso o elaborato. La vera conoscenza è libera. È codificata nel vostro DNA. Tutto ciò che serve è dentro di voi. Grandi Maestri hanno detto che fin dall’inizio. Trova il tuo cuore e troverai la tua strada “.

reblogged by Hearthaware blog
hearthaware.wordpress.com

Lignaggio fonte:
http://www.allthingshealing.com → http://www.disclosure-2012.comhttp://www.iconicon.it

15 commenti su “Un anziano Maya parla del 2012

  1. ‎.. ” Viviamo in un mondo di energia. Un compito importante in questo momento è quello di imparare a sentire o vedere l’energia di tutto e di tutti; Persone, Piante, Animali ” ..

  2. ,,,,il risveglio della coscienza, aprire un varco nella crosta della nostra mente è la fatica del guscio che ci avvolge e non ci permette di comprendere l’immensità della VITA SEMPRE,,,,acquisire consapevolezza e rispetto della vita, aprendo il nostro cuore alla Grandiosità del Creato consapevoli di essere partecipi di tanta meraviglia e non padroni,,,,buon cammino e risveglio a tutti, pace e armonia,,,,ga33iano^^^

  3. Il fraintendimento spesso voluto delle profezie, siano esse Maya che altre, cela ben altri tipi di interessi; tralasciando chi delle paure ne fa una industria, concordo appieno con il risentimento del Ajq’ij (presumo significhi maestro) Carlos Barrios circa l’interpretazione e la lettura della cultura Maya, questo è tipico di chi pur motivato da buone intenzioni, parte dal presupposto di avere o di essere superiore agli altri, quando occorrerebbe una maggiore umiltà.
    Per quanto riguarda alcuni passi del post, questi mi riconducono al concetto del “dislocamento della crosta terrestre” che molto probabilmente si è già verificato in passato e forse più di una volta; certo il mondo non finirà, almeno nell’accezzione comune della distruzione totale del pianeta, ma se si considera la Terra quale entità vivente, non potrebbe rinnovarsi o per darne una immagine più chiara, “cambiare pelle” periodicamente?
    Magari è poprio l’allineamento astrale con il centro galattic a determinare questo rinnovamento, analogamente agli effetti che l’influsso lunare ha su molti aspetti della vita sulla terra.
    Ciò ovviamente comporterà quelle che per l’umanità saranno catastrofi e per chi sopravviverà l’inizio di un nuovo cammino e riominciare da capo in tutti i sensi.
    Il lato “oscuro” che interpreto come la designazione di chi strenuamente si aggrappi all’attuale assetto cercando di salvare il “proprio stile di vita” può soltanto rintanarsi sperando di cavarsela.
    Come ho fatto presente ad un caro amico, Dio, continuerebbe ad essere anche nell’ipotesi che il genere umano fosse cancellato o che non fosse mai stato creato.

    Alessio

  4. Tutto ciò che ha detto e’ molto bello,ricco di significato ma anche lui come agli altri ci spiega attraverso le sue belle parole che la catastrofe e’ vicina quindi la maggior parte dei popoli non ce la farà in quanto poveri materialmente ma ricchi d’animo mentre chi invece riuscirà a sopravvivere come sempre sara’ il ricco che attraverso mezzi potenti in un modo o nell’altro se la cavera’…lo stanno spiegando in tutti i modi e in tutte le lingue …certo non sarà la fine del mondo per chi rimane non ci rimane altro che pregare pregare pregare se un Dio ancora esiste …comunque aspettiamo tutti con ansia questo giorno e….buona sopravvivenza a tutti

  5. Pingback: Straordinario videoblog con la contattista Marina Tonini | Hearthaware

  6. Cara Tiziana,questo giro sarà un giro completamente diverso, ricchi e potenti non saranno privilegiati, nemmeno i poveri arrabbiati. Il sig. Barrios ad un certo punto parla di meditazione che tende a consapevolizzare l’individuo a cui deve seguire l’azione consapevole e di buon senso. Regole, comma, legge di leggi di leggi, sono distruttive se non passi nella consapevolezza dell’amore. Chi ama non teme, chi teme non ama. Un abbraccio

  7. Pingback: Straordinario videoblog con la contattista Marina Tonini. « Raggioindaco blog.

  8. Dario, sottoscrivo il tuo commento. L’unico e solo pass per il nuovo mondo, è l’Amore. Chi rimane aggrappato ai vecchi schemi (culturali, educativi, materialistici, di potere e di denaro) e non entra nel suo spazio del cuore, non ce la potrà fare a sopportare il cambio vibrazionale.
    Elena

  9. Pingback: Abbiamo perso la Groenlandia | Hearthaware

  10. Io amo profondamente la vita, la mia famiglia, la serenità e tutti i miei simili. Beni materiali non ne ho, quei pochi che avevo li ho venduti per sopravvivere. A prescindere da ciò che ho scritto, che può essere creduto oppure no (poco importa agli altri) ho sempre pensato che all’essere umano serve l’umiltà, la comprensione, la tolleranza e un pezzo di pane, tutto il resto è quasi inutile Anche per me ha ragione Elena, ma determinate cose non si imparano, purtroppo, o perlomeno, non ci sono corsi accelerati, servono piuttosto anni di privazioni (che non sono malattie) e tanta pazienza e sopportazione.

I commenti sono chiusi.