Galleria

Cobra Dossier


CobraDossierFEAT

Questo post, pubblicato nel settembre 2012 e successivamente revisionato ed aggiornato nell’ottobre 2013, ricapitola la cronistoria di Cobra e del suo sito. Nel primo paragrafo, evidenziamo ciò che di apparentemente buono ha fatto negli ultimi mesi; in quelli successivi, vestiamo i panni dell’avvocato del diavolo alla ricerca di possibili punti deboli nella sua architettura informativa. Lo scopo di questa indagine è quello di costruire un contraddittorio credibile e logico che possa fare da solida base per le vostre riflessioni. Se al termine della lettura le vostre opinoni ne usciranno più radicate nella consapevolezza, avendo potuto appoggiarsi su una sistemazione informativa sinottica ed organizzata che finora mancava in rete, quest’articolo avrà sortito l’effetto sperato di aumentare il grado di libertà del vostro discernimento. È con questo proposito che lo offriamo ai voi lettori.

Hearthaware blog

Indice dei paragrafi

  1. Ricostruzione cronologica
  2. Arresti di massa e NESARA
  3. L’architettura ingannatoria della falsa “Federazione Galattica”
  4. Simbolismo rettiliano/draconiano
  5. I “Pleiadiani” sarebbero in realtà rettiliani/draconiani?
  6. Gli ET negativi non esistono…
  7. Cobra e le scie chimiche
  8. Procrastinare gli eventi
  9. Cobra e la spiritualità
  10. La raccolta fondi di Cobra
  11. Conclusioni

1. Ricostruzione cronologica

Cobra è il sedicente portavoce del Movimento della Resistenza per la Liberazione del pianeta Terra dalla morsa delle forze Oscure. Nulla si sa della sua identità e del suo aspetto fisico fuorchè ciò che lui stesso racconta di sè[0] Il suo canale di comunicazione con il mondo è il portale/blog 2012portal.blogspot.com che il 31 marzo 2012 ha ospitato il suo primo messaggio intitolato “About this blog“. Nonostante sia dunque un fenomeno mediatico molto recente, dopo un inizio in sordina i suoi post hanno letteramente calamitato l’attenzione del web: per dare un’idea della portata del fenomeno, il sito 2012portal ha ricevuto oltre 2 milioni di click in appena 5 mesi. I suoi post hanno attraversato i confini internazionali e sono stati tradotti in lingue diverse dall’inglese. Dopo circa un mese, il fenomeno Cobra è sbarcato anche in Italia: la prima traduzione in lingua italiana è infatti datata 28 aprile 2012 ad opera del blog Iconicon post.

Sincronicamente, Cobra è spuntato fuori dal nulla mentre stava montando il fermento mondiale per gli arresti di massa della Cabala. Proprio in quelle settimane si stavano facendo strada l’idea e la speranza che le forze del male potessero essere finalmente giunte sull’orlo del collasso, dopo millenni di dominio e di abominio sull’umanità. In seguito alle prime radiointerviste rilasciate dall’insider Drake, l’energia emotiva era già in trepido rialzo quando Cobra ha pensato a scaldarla ulteriormente con le sue intriganti, originali e futuristiche informazioni.

Grazie alla relativa concretezza degli argomenti trattati (se raffrontata alle tematiche trascendenti e al vaporoso taglio linguistico delle canalizzazioni mainstream[1]), Cobra ha fatto presa su un numero crescente di pubblico stanco di chiacchiere e desideroso di maggior azione. Nel corso di 5 mesi di post, Cobra ha voluto dar prova di conoscere dettagliatamente l’origine e la storia della Matrix planetaria[2], le vicende cosmologiche passate, lo stato energetico attuale del pianeta, la storia dei fondi auriferi base del nuovo sistema monetario mondiale[3], la storia delle famiglie nobili italiane[4] e davvero molto altro ancora.

A farcire il tutto, sono comparsi periodicamente brevi post, accattivanti ma incomprensibili al pubblico, che Cobra asserisce essere messaggi in codice per l’aggiornamento sincronizzato del Movimento di Resistenza. Ecco alcuni esempi:

“R13/1 complete. L0 radius: 23.4 m. ” (26 aprile 2012)
“JH Pandora clear, Phoenix Delta LOC initialization in progress.” (17 maggio 2012)
“Omega Pandora POS to 0.01 stable” (17 agosto 2012)

Oltre a sciorinare informazioni, Cobra si è fatto anche promotore di numerose meditazioni sincronizzate di massa che hanno avuto eco e partecipazione mondiale. Attraverso il suo portale sono state rilasciate di volta in volta indicazioni dettagliate sui fusi orari e sulle visualizzazioni da eseguire. Il primo evento promosso è stato il “World Liberation Day” (Giornata mondiale per la liberazione del pianeta) indetto per il 5 maggio 2012, e per il quale è stato costituito un gruppo facebook tuttora attivo. Si sono avvicendati poi in rapida successione il “Reboot of the Grid” (Riavvio della Griglia energetica terrestre) il 20 maggio 2012, il “Return of the Goddess” (Ritorno della Dea) il 6 giugno 2012 ed altri eventi minori a cadenza settimanale.

Ecco un esempio di visualizzazione proposta da Cobra in queste meditazioni:

“Visualizza tutte le entità negative intorno alla Terra mentre sono rimosse dai piani eterici ed astrali, assieme alle loro tecnologie spirituali negative e ai loro strumenti magici, e sono scortate verso la Luce da Guerrieri della Luce non-fisici. (…) Visualizza il mondo finalmente libero dalla schiavitù spirituale, libero dai malvagi Arconti, Rettiliani, demoni, elementali ed altri esseri negativi non-fisici. Visualizza la vibrazione dei piani eterici ed astrali diventare più chiara e luminosa, finchè tutti gli esseri oscuri se ne saranno andati e sarà rimasta solo la Luce.”
(estratto dal post “Reboot of the Grid“, del 13/05/2012, trad. Hearthaware)

Abbiamo parlato in questo recente post delle validazioni scientifiche all’efficacia delle meditazioni di massa. Il fatto che Cobra le abbia promosse così di frequente e così specificamente mirate a colpire le forze negative sui piani eterici ed astrali, unitamente alla quantità e alla qualità delle informazioni sensibili pubblicate dal suo blog circa l’operazione di liberazione del pianeta, sembrerebbe provare che egli sia, aldilà di ogni ragionevole dubbio. un autentico alleato dell’umanità nella lotta alle forze Oscure.


Dopo aver riassunto i fatti di cronaca, passiamo ora ad un’analisi più approfondita. Il complesso informativo fornito da Cobra può essere ragionevolmente interpretato come veritiero, da una parte; dall’altra, vogliamo mostrarvi come le stesse informazioni mostrino un alto grado di coerenza e coesione anche nel caso le si pensino architettate per essere delle menzogne sistematizzate.


2. Arresti di massa e NESARA

In un nostro post passato intitolato “Arresti di massa e Disclosure: inquietanti anomalie” abbiamo già manifestato dubbi sull’operazione degli arresti di massa. Le perplessità non insistevano tanto sul come e sul quando, ma soprattutto sul perché. Fermo restando che, vedendo in piccolo, un truffatore in giacca e cravatta che paga per i suoi crimini finanziari potrebbe essere cosa buona e giusta, vedendo più in grande, è possibile che i piani alti della Cabala (quelli che, per intenderci, sconfinano in altri mondi ed altre dimensioni[5]) stiano deliberatamente permettendo[6] che qualcuno nei bassifondi della piramide del potere, ormai smascherato ed indifendibile alla coscienza risvegliata delle persone, possa finire alla gogna popolare. Perché?

Perchè il livello medio della consapevolezza umana si sta alzando sempre di più. La “caccia al politico” e il “tiro al banchiere” sono ormai diventati sport praticati alla luce del giorno da persone di tutto il mondo. Le forze Oscure conoscono benissimo gli effetti energetici che sta avendo sull’umanità l’incremento della vibrazione planetaria dovuto alle note scadenze cosmiche: sono allora costrette ad alzare il baricentro vibrazionale della loro architettura ingannatoria globale, adattandosi al nuovo livello di coscienza che vogliono irretire. In basso, come si suol dire, “non c’è più trippa per gatti”.

Lo scorso 3 marzo 2012, il noto contattista Alex Collier ha rilasciato la seguente dichiarazione in linea con la nostra ipotesi, pur se da un’altra prospettiva [cfr. audio link]:

“Come voi saprete, vengono divulgate molte informazioni da molte fonti differenti riguardo gli arresti di molti banchieri criminali, di persone che ricoprono cariche elevate, fra le quali ci sono incarichi nel settore bancario. Ci viene detto che questo è un fatto positivo ed in effetti lo è, e cioè che i «cappelli bianchi», i bravi ragazzi, stiano finalmente vincendo e che i «cattivi ragazzi» stiano perdendo terreno. Personalmente anch’io penso che sia così… credo che si stiano ritirando. Ci sono molte cose che stanno accadendo fuori dal mondo e anche sul pianeta che ne sono la riprova.
Tuttavia il nucleo centrale di questo gruppo, il lato oscuro… noi li chiamiamo con molti nomi: gli Illuminati, l’Oligarchia, le Famiglie Reali, la Linea Reale di sangue, i Rettiliani… In qualunque modo vogliate chiamarli, qualunque sia l’etichetta che qui utilizziamo per identificarli, loro non si sono arresi, loro non sono ancora finiti, questa guerra è ancora lontana dall’essere definitivamente vinta.
Quello che vediamo accadere sulla superficie è una messa in scena, stanno dissimulando quello che in verità davvero vogliono, e cosa stanno facendo? Vogliono eliminare 3 livelli delle organizzazioni corporative che controllano il mondo, e li vogliono eliminare perché sono deboli, non hanno più bisogno di loro. Quello che fondamentalmente stanno facendo è sbarazzarsi dei propri «ratti». Così quando realizzeranno il Governo Mondiale e la moneta unica, questi «ragazzi» non faranno parte del gruppo che dirigerà tutto.
Quello a cui assisteremo saranno gli arresti, ma questa non è la fine. Niente affatto. (…) Molta dell’informazione che riceviamo è accurata, ma non è tutta la storia. “

Nello stesso post abbiamo anche sollevato il ragionevole dubbio che il sistema monetario mondiale NESARA, basato sul rilascio dei fondi aurei Yamashita (Cobra ne parla nel post “New financial system”, vedi la nota [3] a piè di pagina), possa essere un abile travestimento per introdurre un sistema monetario globale, pianificato sincronicamente al crollo delle principali valute mondiali Euro e Dollaro.

Anche qui, non siamo stati gli unici ad aver sollevato il velo alla questione. Nel corso di una conversazione alla radio (pubblicata su 2012portal il 27 giugno 2012 e tradotta in italiano in tre parti I − IIIII), l’intervistatrice Lisa Harrison fa la seguente domanda diretta a Cobra, anche se in versione “easy to answer” poiché contiene la negazione già nella formulazione della domanda:

Lisa: “Allora, possiamo dire la stessa cosa per il crollo finanziario, che questo è un crollo vero e proprio, che è fuori del controllo della Cabala e che non è stato orchestrato in modo da portare una valuta unica nel mondo…”

Nella risposta, Cobra invece ammette che esisteva un piano della Cabala finalizzato in tal senso, confermando l’ipotesi di Collier. Tale piano era già in corso d’opera quando ci sarebbe stato “l’avvento delle forze della Luce”: secondo Cobra, dopo l’intervento delle forze della Luce, noi oggi allo STESSO crollo dovremmo dare un significato diverso, come se fosse una perdita di potere della Cabala stessa:

Cobra: “Questo è il modo in cui la Cabala aveva progettato un altro crollo molto tempo fa e hanno iniziato questo collasso con lo stesso piano che avevano prima, quello di prendere l’oro della gente, di prendere più soldi e di ottenere più controllo ma, questa volta, ci sono forze superiori che stanno muovendo questo crollo in modo da prendere il potere dalla Cabala, in modo da innescare il processo per cui siano essi stessi a scavarsi la fossa.”
(estratto da “Intervista a Lisa Harrison – parte II” del 27 giugno 2012, trad. Lo specchio del pensiero)

Ammettendo che dunque gli arresti di massa e la nuova moneta globale siano abilmente architettati dai piani alti, anzi dall’«attico» della piramide di potere, per colpire ed epurare i piani bassi ormai scevri di utilità, e ammettendo che Cobra collabori a questo piano con un grado di consapevolezza non precisato, ecco che si trova una giustificazione plausibile alle visualizzazioni che Cobra ha proposto spesso durante le meditazioni di massa: le dinastie bancarie Rothschild e Rockefeller in galera, e l’introduzione del nuovo sistema monetario globale.

3. L’architettura ingannatoria della falsa “Federazione Galattica”

Come già palesato in questo nostro post, sarebbe veramente ingenuo da parte nostra aspettarci che chi tira le fila degli Illuminati dall’alto, da sopra e oltre il vertice della piramide del NWO, sia meno astuto e malvagio dei propri luogotenenti umani[7]. Dovremmo aspettarci anzi la costruzione di un inganno più raffinato, complesso e sinistro.

Esiste on-line una vasta documentazione multimediale che descrive con precisione questo upgrade ingannatorio delle forze Oscure. Essendo in lingua inglese, è un importante filone di ricerca purtroppo precluso a chi sappia leggere soltanto in italiano. Vediamo in cosa consisterebbe, secondo questo vasto corpus di fonti, la costruzione decettiva globale formulata dagli ET/ED (Extra-Terrestri/Extra-Dimensionali) responsabili del NWO.

Da almeno un cinquantennio[8] hanno allestito, sul palcoscenico dei nostri cieli, una riuscitissima pièce teatrale (con ampia audience di pubblico e critica in tutto il mondo, specialmente nei circoli new-age, v. post Hearthaware “Il Demiurgo Corrotto e la New Age“), che ha come protagoniste le forze della Luce e le forze dell’Oscurità in lotta fra loro per il dominio sul pianeta. La nostra Terra, secondo quanto sta scritto nel Codice Galattico, sarebbe rimasto l’UNICO pianeta ancora soggetto alla morsa delle forze Oscure in tutta la Galassia…

È lo stesso Cobra a darci una mappa delle forze in gioco. Nel suo post “Forces of Light and Forces of Darkness” (trad. “Forze della Luce e Forze dell’Oscurità”) del 17 aprile 2012, cita fra gli altri:

• la Federazione Galattica di Luce (avente il soggetto denominato “Ashtar Sheran” come leader),

• il Movimento di Resistenza (il cui portavoce è lo stesso Cobra),

• il Gruppo Militare Positivo (la cui relazioni col pubblico sono tenute dall’insider Drake Bailey),

• e la White Dragon Society (che ha nel giornalista Benjamin Fulford la sua voce ufficiale),

come i gruppi principali coinvolti nel piano di liberazione planetaria e che collaborano alle operazioni a diversi livelli e con diverse mansioni.

Ebbene, tutti i quattro soggetti/gruppi su citati, protagonisti in prima linea nell’operazione di “liberazione del pianeta”, adottano simbologie che richiamano gli Illuminati, i rettiliani e/o i draconiani. Vediamoli nello specifico.

4. Simbolismo rettiliano/draconiano

Cominciamo da coloro che “volano” in alto. Nella commedia teatrale di cui sopra, il ruolo della “Federazione Galattica di Luce”, quella che vuole rovesciare i governi mondiali e liberare il pianeta dagli Oscuri, è impersonato dalla schiera degli Angeli Caduti (che nella tradizione cristiana fanno capo a Lucifero), dagli Arconti, dai parassiti dimensionali, dalle entità ET/ED impegnate da millenni a tenere in scacco la coscienza dell’umanità. Il nome del loro leader, Ashtar[9], viene da Ashtaroth o Ashtoreth (grecizzato in Astarte), che è il nome della Dea Madre adorata dai Fenici 18 secoli a.C. Il culto di Astoreth deriva da quello della Siriana Ishtar, a sua volta intimamente legato al proto-culto della Dea Madre, il culto della Dea Cibele[10]. Sono questi i culti alla base dei rituali magici orgiastici, dei sacrifici umani, dei riti satanici e pedofili che sono stati tramandati nelle ere e sono praticati ancora oggi dai seguaci di Lucifero (cioè gli “Illuminati”, essendo “Lucifero” traducibile come “portatore di Luce”) all’interno delle sette massoniche e della setta Vaticana[11].

A riprova di questo, consideriamo per un momento il logo della Federazione Galattica di Luce. A prima vista, sembra un pianeta blu sovrapposto ad un triangolo giallo, con un oblò di astronave che fa da sfondo. Ma se osserviamo più attentamente, ci accorgiamo che il simbolo può essere visto come un occhio blu in cima ad una piramide gialla, visti dall’alto, da sopra il vertice della piramide. Compare di nuovo il simbolo occulto per eccellenza, l’occhio onniveggente, che questa volta è stato distorto da un cambio di prospettiva. La nuova prospettiva adottata è ESATTAMENTE quella da cui ci vedono i galattici, cioè da sopra il vertice della piramide di potere.

Una giusta obiezione: il simbolo dell’occhio onniveggente, nella sua versione classica, presenta una piramide a base quadrata, mentre questa è a base triangolare, è un tetraedro. Ebbene, anche qui nulla sembra essere stato lasciato al caso: in numerologia, il numero “4” rappresenta il mondo della materia, il “3” rappresenta il mondo dello spirito.

Lasciamo i galattici e passiamo a Drake Bailey. I messaggi dell’insider Drake, portavoce del Gruppo Militare Positivo, ci pervengono da qualche mese sempre accompagnati da un paio di logoi entrambi raffiguranti un drago (vedi qui a destra e sotto). In occasione dei sondaggi popolari dello scorso giugno (in cui veniva chiesto di esprimere un parere sulla modalità “hard” o “soft” con cui effettuare gli arresti di massa, ve lo ricordate?) Drake si è perfino appoggiato ad un sito chiamato Lady Dragon (!).

Che dire poi di Fulford? La White Dragon Society non ha bisogno di logoi: la “Società del Drago Bianco” è già un simbolo draconiano nel nome stesso.

E il Movimento della Resistenza? Niente simboli draconiani, ma un evidente simbolo rettiliano nel nome stesso del suo portavoce, “Cobra”. Cobra non si è fatto trovare impreparato alle numerose osservazioni sospette che gli sono piovute addosso, spiegando che il suo nome sarebbe l’acronimo di “COmpression BReAktrhough” (traducibile difficilmente in italiano, se non con una parafrasi che suonerebbe un po’ come “risoluzione decisiva causata da compressione”):

“COBRA è il nome in codice per «Compression BreAkthrough». La superficie del pianeta Terra è compressa come un sandwich. Le forze di Luce della Confederazione Galattica avanzano dal cielo verso la superficie del pianeta, le forze di Luce del Movimento della Resistenza avanzano da sottoterra verso la superficie del pianeta”.
(estratto dal post “Compression breakthrough” dell’8 aprile 2012, trad. Hearthaware)

Nel post “Dispelling the Fears” del 22 aprile 2012, Cobra aggiunge anche che, se mai a qualcuno dovesse venire in mente di associare il nome “Cobra” ad un simbolo rettiliano (!), dovrebbe in realtà pensarlo più saggiamente come un riferimento alla forza vitale Kundalini:

“La prossima volta che vedete il simbolo di un cobra non consideratelo come un simbolo della razza rettiliana ma piuttosto un simbolo della Kundalini, la misteriosa forza della illuminazione.”

5. I “Pleiadiani” sarebbero in realtà i rettiliani/draconiani?

Sembra che la pista dei rettiliani raconiani abbia un fondamento e meriti di essere perseguita. Vediamo dove ci porta. Abbiamo già parlato ampiamente in passato del Disclosure Project[12] e della rivelazione ufficiale al mondo delle razze extraterrestri, che verranno presentate come razze non ostili all’umanità, in collaborazione con i governi mondiali. In realtà, questo progetto è finanziato dalla famiglia Rockefeller (e dunque dalla Cabala) e cela il proposito di calare nella realtà umana i mutaforma rettiliani cammuffati da benevoli umanoidi.

Quale razza galattica è stata scelta per fare da prestanome a questa operazione? I pleiadiani, e le ragioni ce le spiega direttamente Cobra:

Cobra: “La razza Pleiadiana sarà la prima ad apparire semplicemente perché sono ed appaiono come esseri umani, sono esseri umanoidi, sembrano esseri umani e la loro psicologia è, tra tutte le razze, la più simile a quella umana.”
(Cobra, “Intervista a Lisa Harrison – parte III” del 27 giugno 2012, trad. Lo specchio del pensiero)

A dimostrazione del fatto che la mistificazione a danno dei veri pleiadiani è più di un’ipotesi, ricordiamo che furono proprio i finti “pleiadiani” tramite il Pleiadian Council, a firmare questa canalizzazione-fake che il 27 luglio 2012 annunciò l’imminente disclosure UFO alle Olimpiadi di Londra, mai verificatosi:

“È ormai stabilito (…) dall’Alto Consiglio Pleiadiano, in alleanza con altri quattro consigli galattici, sotto la linea guida del Codice Galattico, che noi, la famiglia pleiadiana della luce, ora interveniamo pienamente nell’ascensione di Gaia.“

Se poi volessimo avere una conferma diretta, ascoltiamo quanto ha da dire Pleiadian Alaje, uno starseed pleiadiano autentico incarnato attualmente sulla Terra, che tiene seminari di meditazione e spiritualità nell’area germanica:

“Il Governo oscuro ha nascosto la realtà extraterrestre e i contatti avvenuti con loro per molte ragioni (…). Poiché ora esistono sempre più persone nel pianeta che hanno avuto questo tipo di esperienze, entrando in contatto o vedendo molte navicelle spaziali, il governo Oscuro non potrà tenere nascosto questo fatto ancora per molto. Ci sono quindi diversi piani ora. Attraverso le loro marionette, i politici, ammetteranno ufficialmente che gli extraterrestri esistono e che vi è cooperazione con essi. (…) Cercheranno di presentarsi come eroi attraverso un’adeguata campagna mediatica, (…) in modo da apparire come salvatori benevoli, mentre nello stesso tempo vi racconteranno solo parti di verità, del tutto insignificanti, nascondendo i loro veri intenti. (…) Loro hanno il piano di mostrare pubblicamente gli alieni negativi con cui sono in contatto, facendoli passare come umanoidi benevoli, venuti per aiutare l’umanità. (…) Alcuni extraterrestri negativi, fingeranno di essere noi pleiadiani. Alcune persone hanno contatto con loro e diffondono disinformazione.”
(Pleiadian Alaje, estratto dal post HearthawareI potenziali pericoli della disclosure extraterrestre“)

Confrontiamo ora le parole di Alaje con quelle di Cobra quando, intervistato via radio dal cronista Stephen Cook lo scorso 13 giugno 2012 (trad. originale Iconicon Post), dopo aver affermato anche lui di essere uno starseed pleiadiano, ha descritto in maniera incredibilmente simile la futura disclosure dei pleiadiani:

Cobra: “Posso darti alcuni dettagli. Il primo è che, dopo che la Cabala sarà stata rimossa, mi metterò in contatto con pochi pleiadiani, individui selezionati, (…) Questo si espanderà, attraverso un determinato processo che coinvolgerà i mass media. Poi i pleiadiani forniranno prove fisiche della loro presenza attraverso i mass media. (…) Molto probabilmente il primo contatto ufficiale avverrà attraverso i rappresentanti del nuovo governo di questo pianeta, qualunque esso sarà, ed i Pleiadiani. E mi hanno detto che molto probabilmente questo avverrà attraverso le Nazioni Unite.”

La versione è confermata in pieno anche due settimane più tardi nell’intervista a Lisa Harrison:

Cobra: “l Pleiadiani inizieranno ad apparire sempre più pubblicamente, fino al punto in cui ci sarà un contatto ufficiale fra i rappresentanti dei Pleiadiani e i rappresentanti diplomatici della popolazione umana. I rappresentanti della popolazione umana, saranno persone che fanno parte del governo; (…) questo sarà un contatto ufficiale diplomatico che sarà trasmesso sui mass media di tutto il pianeta.”
(Cobra, “Intervista a Lisa Harrison – parte III” del 27 giugno 2012, trad. Lo specchio del pensiero)

In un suo post successivo (“The plan and what you can do” del 30 luglio 2012, trad. Hearthaware) Cobra conferma il coinvolgimento dei “pleiadiani” nelle operazioni di disclosure in cooperazione con le organizzazioni a simbolo rettiliano/draconiano citate sopra:

“L’evento comprenderà importanti passi avanti nella rimozione di entità negative non-fisiche, arresti di massa della Cabala e drastico aumento di avvistamenti di UFO positivi. Sarà uno sforzo unitario dei Pleiadiani, del Movimento di Resistenza, del Gruppo Militare Positivo, della White Dragon Society e di altri gruppi positivi. L’evento è previsto non prima dell’ottobre di quest’anno (2012, n.d.H.).”

Mettiamo ora a confronto le informazioni fornite da Lacerta nei Lacerta files con alcune dichiarazioni di Cobra. Lacerta asserisce che la razza di rettiliani a cui appartiene vive da tempo immemore sotto la crosta terrestre, in una fitta serie di caverne e cunicoli, dove sono ubicate le loro basi tecnologiche e le loro dimore. Aggiunge anche che alcune serie di tunnel relativamente nuovi apparterrebbero a razze aliene:

Lacerta: “Quando io parlo delle nostre case sotterranee, intendo un grande sistema di caverne (…) connesse con molti tunnel nascosti verso la superficie o con caverne vicino la superficie viviamo in grandi ed avanzate città e colonie dentro queste caverne. I nostri insediamenti più grandi sono sotto l’Artico, l’Antartide, Asia, Nord America e Australia. (…) Non tutte le basi sotterranee appartengono alla nostra razza. Alcuni nuovi sistemi di tunnel appartengono a razze aliene (incluse razze ostili)”.
(estratto dal post HearthawareIl caso Lacerta: rivelazioni di una rettiliana – 1° parte“, §6)

Vediamo dove i “pleiadiani” di cui parla Cobra hanno le loro basi e dove sono quelle del Movimento di Resistenza:

Stephen: “Hai detto che il Movimento di Resistenza vive in abitazioni sotterranee nella parte superiore della crosta terrestre in Himalaya, vicino Kongka-La Ladakh nella parte orientale, e in Bora Bora Island e che hanno continuo contatto fisico con le basi delle Pleiadi in entrambe le posizioni. Può dirmi di più?”
Cobra: “Le posizioni appena indicate sono per Pleiadiani basi sotterranee. La Resistenza ha le sue basi principali sotto alcune grandi città metropolitane.”
(Cobra, “Intervista a Stephen Cook – parte I” del 18 maggio 2012, trad. Iconicon Post)

Ecco altri stralci dove Cobra parla delle basi sotterranee del Movimento della Resistenza (estratti tutti da “Intervista a Lisa Harrison – parte III“):

Cobra: “Quei combattenti, sono stati teletrasportati nella crosta superiore della superficie terrestre, in caverne sotterranee e si sono raggruppati là. (…) Circa 20 milioni in questo momento, non vivono sulla superficie del pianeta, ma sotto terra e non torneranno sulla superficie a meno che non sia strettamente necessario.”

Cobra narra poi la storia del Movimento della Resistenza e di come il loro leader (nome in codice: “Michael”), scappando da coloro che volevano ucciderlo, si è imbattuto in una serie di cunicoli sotterranei:

Cobra: “…scappando per salvarsi la vita ha scoperto un dedalo di tunnel sotto la linea metropolitana di New York. Ha creato lì la sua base, inoltre ha scoperto che c’erano altri esseri che vivevano sotto la superficie della terra in caverne sotterranee.”

Chi erano questi esseri che già vivevano in cunicoli sotterranei? Erano forse i rettiliani? Ovviamente la versione che Cobra ne dà è differente. Secondo lui, costoro sarebbero Agarthiani:

“L’organizzazione ha avuto contatti con le civiltà positive dell’Agartha che sono esistite nelle caverne sotterranee per millenni.”
(estratto dal post “Resistance movement” del 6 aprile 2012, trad. Hearthaware)

6. Gli ET negativi non esistono…

Ora ammettendo che questa pista dei rettiliani/pleiadiani sia fondata, e che quella fornita da Cobra sia una complessa e raffinata architettura decettiva elaborata da un’intelligenza superiore, chi l’ha progettata dovrebbe in qualche modo farci credere che i rettiliani e gli ET negativi in genere non esistano o siano perlomeno innocui.

Come dice il proverbio: “L’inganno più astuto del Diavolo sta nel farci credere che non esiste”. In verità, avremmo anche potuto evitare di scomodare Lacerta, perchè Cobra cita da sè le basi sotterranee dei rettiliani, in questi termini:

“Con l’assistenza della Confederazione Galattica, il Movimento di Resistenza ha rimosso le rimanenti forze rettiliane dal Sistema Solare. Subito dopo l’anno 2000 hanno anche ripulito tutti le basi sotterranee dei rettiliani nel corso di numerose battaglie.”
(estratto dal post “Forces of Light and Forces of Darkness” del 17 aprile 2012, trad. Hearthaware)

“Non esistono alieni negativi nell’Universo, nella Galassia o nel nostro Sistema Solare. Sono stati spazzati via dalla Galassia ad opera della Confederazione Galattica, e diversi anni fa anche dal Sistema Solare grazie al Movimento della Resistenza. Non ve ne sono più neanche nelle basi militari sotterranee. Anche qui sono stati rimossi anni fa.”
(estratto dal post “Dispelling the fears” del 22 aprile 2012, trad. Hearthaware)

“Tutti i Rettiliani, Draconiani e Arconti, fisici e non fisici, e tutte le altre entità oscure sono state completamente rimosse dall’intero universo, dalla galassia e dal nostro sistema solare, eccezion fatta per una piccola porzione sulla superficie terrestre. Tutti i rettiliani e le altre forze oscure sono già stati completamente rimossi dalle basi militari sotterranee. Queste basi sono attualmente vuote e i loro ingressi sigillati.”
(estratto dal post “Clarification about Archons” del 10 maggio 2012, trad. Hearthaware)

“Attualmente non ci sono più ET negativi su questo pianeta ad eccezione di quelli che si incarnano in corpi umani, come la Cabala, quindi non ci sono strani e divertenti ET che cercano di volare in giro per il pianeta con le loro navi in questo momento.”
(Cobra, “Intervista a Lisa Harrison – parte III” del 27 giugno 2012, trad. Lo specchio del pensiero)

Il fatto che poi Cobra ripeta, in un numero incalcolabile di post, il concetto che l’evento della disclosure non potrà accadere prima che la Cabala sia stata rimossa, induce ovviamente a dare per scontato che, se e quando accadrà, non ci sarà nessun motivo per rimanere nel sospetto: potremo accogliere gli ET nuovi arrivati con la massima fiducia…

7. Cobra e le scie chimiche

Nel nostro post “Oltre la cima della piramide del NWO” l’autore C. Penna afferma ragionevolmente che l’esistenza delle scie chimiche sarebbe una prova che ai vertici degli Illuminati ci sarebbero civiltà aliene: esseri umani autoctoni, per quanto assetati di potere e di controllo, difficilmente porterebbero avanti un’operazione di distruzione globale e sistematica del pianeta, lo stesso pianeta in cui abitano anche loro e che dovrebbe ospitare la loro progenie.

La cosa diverrebbe molto più logica imputando la questione a razze ET negative che, nell’intento di sfruttare in modo barbaro le risorse naturali ed umane del pianeta, potrebbero arrivare fino al punto di comprometterlo irreversibilmente e poi andarsene. Sentiamo cosa pensa Cobra riguardo alle scie chimiche:

“Molte di quelle che, di questi tempi, vengono confuse con le scie chimiche sono solo scie di condensazione. Le scie di condensazione sono acque di scarico degli aerei che durante il volo si condensano in nubi nella stratosfera. Non sono belle da vedere, ma non sono pericolose. Certo, una piccola percentuale di esse sono scie chimiche, cioè acque di scarico cui sono stati aggiunti additivi chimici. Nella maggiorparte dei casi i piloti degli aerei non hanno idea che sono coinvolti nel rilascio delle scie chimiche. Le scie chimiche non sono così pericolose come potreste pensare. Il volume dell’atmosfera è ampio e le sostanze chimiche tossiche si dissolvono molto prima di raggiungere la concentrazione ritenuta pericolosa per l’uomo. Siate molto più preoccupati dell’acqua che bevete dal rubinetto o dal cibo che comprate al supermercato.”
(estratto dal post “Dispelling the fears” del 22 aprile 2012, trad. Hearthaware)

8. Procrastinare gli eventi

Chi ha seguìto la faccenda degli arresti di massa, conoscerà quanto sia partita per essere un’operazione drastica e imminente, si sia diluita progressivamente nel tempo e sia finita con l’essere un’operazione che procede a rallenty e in sordina. Cameron Day, nell’articolo che abbiamo tradotto qui, dà una spiegazione energetica di queste strategie manipolative di gestione temporale delle emozioni collettive, le stesse usate nell’annuncio dell’evento UFO false-flag del 4 agosto 2012:

“Cosa succede quando un nutrito gruppo di persone dà linfa e vigore alle proprie speranze, per poi rimanere deluso in seguito al non verificarsi dell’evento promesso? Risposta: c’è un enorme rilascio collettivo di energia psichica di basso livello vibrazionale! Se si investe la propria energia per nutrire l’attesa e la speranza legate ad evento esterno, quando questo è disatteso ci si sente subito delusi, ingannati e traditi, e spesso l’amarezza permane a lungo. Tutte queste emozioni negative sono il cibo ideale per gli Arconti.”

L’intera operazione degli arresti di massa sembra proprio aver assunto questi connotati. La sua cronologia, segnata da alcuni eventi cardine poi disattesi come il “semaforo verde” dato da Drake lo scorso 27 giugno 2012, ha seguito un’agenda perfetta per favorire il banchetto energetico delle entità ET/ED parassite.

Vero è che Cobra si è dissociato dall’annuncio trionfalistico di Drake (poi puntualmente disatteso…), così come ha poi smentito categoricamente SaLuSa (nel post “The plan and what you can do” del 30 luglio 2012) affermando che la disclosure ET del 4 agosto 2012 NON si sarebbe verificata: i fatti gli hanno dato ragione. Poco prima dell’evento del 4 agosto sono anche comparsi in rete dei messaggi di supposti “veri” pleiadiani, anche loro fermi nel negare la disclosure.

Questo potrebbe essere interpretato come un chiaro segno che Cobra sia sinceramente colui che dice di essere, cioè che sia in contatto con i veri pleiadiani e non con quelli finti che hanno fatto l’annuncio-farsa; d’altra parte, si potrebbe anche interpretarli come una serie di eventi fatti convergere deliberatamente per far aumentare la credibilità di Cobra in preparazione del “main event” finale della disclosure rettiliano/pleiadiana: si sa che le forze Oscure sono maestre nel farci credere che siano divise.

Ad ogni modo, anche Cobra ha partecipato all’allestimento di questi banchetti arcontici, ma in una modalità differente rispetto a quella delle fanfare clamorosamente risuonate in occasione del 4 agosto, o più recentemente per l’annuncio-farsa dei giorni di buio previsti intorno all’equinozio autunnale del 2012. La sua ricetta è invece la preparazione ripetuta di piccoli spuntini che fissano le aspettative e le tensioni emozionali su cicli di tempo più brevi e su differenziali energetici più moderati, ottenuti grazie all’ingrediente del linguaggio più forbito ed emozionalmente meno carico che si esprime in termini di imminenze, possibilità e probabilità, che tengono la tensione costantemente sul filo del rasoio e ne favoriscono l’incetta energetica:

“Sono stati finalmente rimossi gli ostacoli principali che bloccavano l’innesco dell’Evento. Certi agenti della resistenza sono stati messi in posizione. (…) È cominciato il processo di dismissione della quarantena del pianeta Terra e la preparazione per il Primo Contatto. La pressione sui mass-media sta aumentando e quindi aspettatevi presto alcune defezioni nei mainstream. Nelle prossime settimane, gli eventi subiranno un’accelerazione.”
(estratto dal post “Acceleration of events” del 13 aprile 2012, trad. Hearthaware)

“Ci siamo attualmente molto vicini e presto ci saranno delle perdite nei mass-media e quindi la dissoluzione finale del programma di controllo mentale della Matrix. La Vittoria della Luce è vicina, noi tutti vinceremo insieme!”
(estratto dal post “Victory of the light” del 15 aprile 2012, trad. Hearthaware)

“Questa finestra temporale (quella compresa fra il 5 maggio e il 6 giugno, n.d.t.) è la più probabile per la manifestazione dell’Evento.”
(estratto dal post “Window of opportunity” del 27 aprile 2012, trad. Hearthaware)

“Il nostro momento di svolta è arrivato! Il processo di cui parla Drake avviatosi negli Stati Uniti (gli arresti di massa, n.d.t.) si sta diffondendo in tutto il mondo.”
(estratto dal post “World Liberation day – last update” del 4 maggio 2012, trad. Hearthaware)

“Gli arresti di massa ACCADRANNO, ed è altamente probabile che accadranno all’interno della finestra di opportunità (dal 5 maggio 2012 al 6 giugno 2012, n.d.t.).”
(estratto dal post “Clarification about the state of affairs” dell’11 maggio 2012, trad. Hearthaware)

D’altra parte, va detto che se Cobra stesse realmente cooperando (consapevolmente o no) in questa operazione di finta disclosure governativa per presentare i rettiliani/draconiani sotto le mentite spoglie dei Pleiadiani, e stesse anche lui contribuendo (consapevolmente o no) ai pasti energetici degli Arconti, che senso avrebbe organizzare meditazioni di massa in cui si visualizzano gli Arconti e i Rettiliani lasciare il piano terrestre, sapendo che – a suo dire – gli Arconti si situano ai vertici della piramide di potere e sono gerarchicamente superiore ai Rettiliani (loro “schiavi”) e ai Draconiani (loro “amministratori”)?[13]

Anche ammettendo che gli arresti di massa puntino alla dismissione dei piani inferiori della gerarchia occulta, Cobra qui alza la mira per colpire decisamente il piano più alto della Matrix, promuovendo le meditazioni di massa che hanno effetti scientificamente dimostrati. Sarebbe questo indiscutibilmente un merito che gli andrebbe riconosciuto e che lo qualificherebbe come nemico tout-court delle forze Oscure.

Per sentir suonare anche l’altra campana, trascriviamo allora una riflessione più volte rilevata on-line e firmata dai più accaniti detrattori di Cobra: tramite la loro energia e la loro tecnologia eterico-astrale, gli Arconti hanno tenuto in scacco la coscienza di miliardi di esseri umani per un periodo ininterrotto di 26.000 anni. Secondo voi, quanto potrebbe essere facile per loro contrastare o annullare l’eggregora energetica creata da qualche migliaio di esseri umani in meditazione per non più di qualche ora, per di più in orari “concordati”?

Eventi di portata planetaria o cosmica come il declino degli Arconti e il Ritorno della Dea, sono avvenuti perché previsti dal “calendario cosmico”, entrambi in correlazione all’imminente transizione dimensionale, alla fine del vecchio ciclo e all’inizio del nuovo. Sarebbero avvenuti comunque, anche senza le meditazioni di massa che le hanno comunque facilitate. I sostenitori di Cobra non avranno difficoltà a ritenerlo autenticamente impegnato; i detrattori fanno invece notare che l’unico esito delle meditazioni è stato quello di rafforzarne la falsa credibilità come alleato dell’umanità contro le forze Oscure, in preparazione della disclosure governativa prevista per fine ciclo.

Le entità negative si stanno indebolendo a causa della Luce in arrivo sul pianeta. Lo sanno benissimo e stanno tentando in tutti i modi di rimanere in piedi, organizzando nuclei di resistenza ad oltranza. Una delle loro strategie è di farci credere che siano più deboli di quanto non siano in realtà; se a questo aggiungiamo che la demolizione controllata di alcune parti della Cabala è finalizzata all’instaurazione nel NWO e della moneta unica mondiale, vediamo quanto sia difficile distinguere quali sintomi rivelino la demolizione controllata endogena (generata dalle forze arcontiche/rettiliane) e quali invece il crollo strutturale esogeno (generato dall’afflusso di Luce cosmica e dal reale indebolimento delle forze Oscure).

Le parole di Alex Collier, nella medesima dichiarazione di cui sopra [cfr. audio link], sono quanto mai a tema:

“Noi siamo creatori, noi creiamo la realtà fisica, con i pensieri e con le emozioni. Siamo così potenti… e questo è il motivo per cui le razze regressive ci hanno manipolato per così tanto tempo. Si sono nascosti dentro la nostra fisicità, all’interno della creazione della nostra realtà, si sono nascosti all’interno e ci hanno manipolato per migliaia di anni, perché gli è stato concesso un posto in cui restare nascosti.
Bene, ora tutto questo sta per fallire, e man mano che la nostra frequenza energetica aumenta, quando passeremo attraverso il piano galattico ed entreremo nella nube di plasma[14], la vibrazione aumenterà così tanto che il campo dimensionale nel quale stanno nascosti, diventerà progressivamente visibile[15], per cui non potranno più restare nascosti.
Ma dobbiamo chiaramente sapere che in realtà siamo stati noi a permettergli di restare nascosti a causa della nostra mancanza di conoscenza. Siamo noi che gli abbiamo permesso di nascondersi dentro di noi, ma non potranno farlo di nuovo, perché noi siamo i creatori, noi creiamo la realtà.”

9. Cobra e la spiritualità

Queste parola di Alex Collier servono per passare l’analisi sul piano spirituale. Una delle maggiori contestazioni che si possono imputare alla vasta e dettagliata architettura teorico-informativa di Cobra è la mancanza quasi assoluta di riferimenti all’Amore. Cobra parla sempre di “Luce” e ripete la parola “Luce” fino ad ubriacare i lettori (nei suoi circa 140 post abbiamo contato almeno 180 ricorrenze della parola “Light” = Luce e del suo derivato “Enlightment” = Illuminazione).

Davvero inspiegabile ed incoerente questa lacuna, all’interno di un setting informativo strutturato che si propone di far cadere la Matrix. In Matrix imperano illusione, dualismo e separazione, che possono essere trascesi integrando il Sé superiore nell’Ego, l’Amore incondizionato nella materia densa. Messa in questi termini, lo strumento più efficace che il genere umano ha per togliere il velo dalla Matrix è l’Amore, la cui potenza rimane però inespressa persino nelle meditazioni proposte da Cobra, di matrice quasi esclusivamente visuale.

Questa considerazione si inquadra perfettamente nell’ipotesi rettiliana formulata sopra. Gli esseri umani hanno un potenziale evolutivo di molto superiore a quello dei rettiliani. La presenza costitutiva dell’anima, dà agli umani la possibilità di connettersi direttamente ed istantaneamente al campo universale dell’Amore incondizionato. I rettiliani non possono farlo a causa della loro costituzione energetica priva di questa risonanza. Le parole di un rettiliano sono quindi necessariamente fredde, prive di emozione, molto assomiglianti a speculazioni intelligenti. L’unica maniera che ha la coscienza rettiliana di avere la meglio sulla coscienza umana è quella dell’inganno e della manipolazione mentale, volta a rafforzare l’oblio nelle persone di questa fondamentale caratteristica energetica costitutiva della coscienza umana.

Quest’idea esce rafforzata se confrontiamo i due aforismi simbolici che meglio sintetizzano il pensiero di Cobra (sedicente starseed pleiadiano) con le parole di Alaje (autentico starseed pleiadiano). Le loro parole sono un esempio eclatante, rispettivamente, di dualismo interno alla Matrix 3D e di coscienza unitaria propria della 5D e superiori:

Cobra: “…questa epica battaglia tra la luce e il buio…” = coscienza dualistica 3D
(Cobra, “Intervista a Lisa Harrison – parte III” del 27 giugno 2012, trad. Lo specchio del pensiero)

Alaje: “L’amore è la soluzione per qualsiasi cosa” = coscienza unitaria 5D
(Pleiadian Alaje, trad. del titolo della sua playlist “Love is the solution for everything“, Hearthaware channel)

Dato che i pleiadiani sono una razza ET positiva evoluta che dimora in coscienza nella 5D[16], i concetti dualistici che intelaiano l’intero costrutto informativo di Cobra (cioè la lotta fra le due forze contrapposte) sembrano davvero fuori luogo quando li si vorrebbero espressi da un’autentica coscienza pleiadiana[17]. Chi ha una coscienza spirituale sviluppata sa che, nelle dimensioni più elevate, il male non va certo combattuto, allontanato o rimosso, ma osservato con distacco, trasceso, trasmutato ed infine integrato nell’Unità.

Inoltre, a riprova di quanto riportato nell’importante nota [9], sottolineiamo il fatto che Alaje il pleiadiano, pur asserendo di far parte della Federazione Galattica [cfr. audio link] porta un messaggio completamente differente da quelli di stampo politico, sociale, economico e/o tecnologico rilasciati invece dalla dubbia “Federazione Galattica di Luce” che occupa il mainstream, e anche sensibilmente più profondi ed autentici rispetto ai messaggi falsi-spirituali che sfruttano, sviliscono e svuotano i significati delle parole “amore”, “fratellanza” e “pace” a fini manipolatori[18].

Poiché è il karma residuo che ci tiene vincolati alla ruota reincarnativa e dunque alla sperimentazione coattiva dei mondi 3D, la liberazione dal karma attraverso l’integrazione della coscienza delle dimensioni superiori 4D e 5D ha il potere di liberarci dal velo dell’illusione. Soprattutto, l’operazione di liberazione dal karma personale è una responsabilità individuale che non possiamo delegare all’esterno, nemmeno agli extraterrestri, come ha puntualizzato poco sopra Alex Collier. Invece, nel post “Clarifications about Archons” del 10 maggio 2012, Cobra riporta a riguardo una frase molto equivoca e stridente, se pronunciata da uno che dichiara di collaborare ad un piano di emancipazione dalla Matrix:

“L’intero insegnamento sul karma è un programma disinformativo tentato dagli agenti delle forze oscure infiltrati nelle scuole misteriche dell’India millenni fa.”

Ad onor del vero Cobra parla di amore, ma in modo alquanto atipico, perchè lo fa in un unico, uno ed un solo post (il post “Beyond the Veil” del 10 agosto 2012, trad. Lo specchio del pensiero). L’atipicità sta nel fatto che oltre il 90% delle ricorrenze della parola “love”= amore, rilevate sugli oltre 140 post di Cobra, sono concentrate in quell’unico post. I sostenitori hanno potuto finalmente considerarlo credibile in modo completo, mentre i detrattori sostengono che avrebbe provato a tamponare alla bell’è meglio quest’evidente falla nella sua tesi in seguito alle proteste di numerosi lettori insospettiti che hanno manifestato delle rimostranze nei commenti ai suoi post[19].

10. La raccolta fondi di Cobra

Un’iniziativa di Cobra che ha destato analoghe perplessità e proteste fra i lettori è quella della raccolta fondi espressa, nei seguenti termini, nel post “The plan and what you can do” del 30 luglio 2012 (trad. Hearthaware):

“La portata di questo blog e dei progetti ad esso associati riguardanti la liberazione del pianeta e la risposta della gente sono cresciuti al punto tale che non riesco più a coprire le spese con le mie risorse finanziarie. Le informazioni contenute in questo blog saranno sempre gratuite. Tuttavia, sono necessari ulteriori finanziamenti da parte di persone ricche disposte a contribuire in qualche modo agli sforzi di liberazione. Mi auguro ci siano alcune persone ricche là fuori che non sono state completamente assorbite nel «casinò Rothschild» e che invece vogliono sostenere la Luce. La donazione minima è di 1,000$ e regolarizzarle a cadenza mensile renderebbe le cose ancora più facili.”

Questa dichiarazione, letta con gli occhi dei sostenitori di Cobra, sembra essere una conferma del fatto che l’operazione di liberazione planetaria abbia i crismi dell’autenticità, perchè a livello subliminale ci sta dicendo che NON è finanziato dalla Cabala, ma solo dalle sue risorse personali e da quelle della gente. Letta con altri occhi, potrebbe essere benissimo una dichiarazione deliberatamente elaborata dagli Oscuri per indurre la convinzione che Cobra non sia finanziato con i fondi della Cabala e quindi per aumentare la credibilità dell’operazione.

Aldilà di queste considerazioni, rimane l’enorme perplessità di come incredibilmente nè i “pleiadiani” (se fossero quelli autentici, staremmo parlando di entità di 5D capaci di materializzare UFO e globi di luce) nè il Movimento di Resistenza (che, a detta di Cobra, è composto da “valorosi guerrieri teletrasportati sulla Terra dal Pianeta X dopo aver sconfitto tutti i rettiliani e gli Arconti della Galassia e del Sistema Solare in numerose battaglie galattiche”) non siano capaci di evitare che il loro portavoce si riduca nelle condizioni di dover chiedere la questua personale.

Ancora, va detto che Cobra nella vita privata è anche titolare dell’azienda “New Energy Tachyon”, che distribuisce in tutto il mondo manufatti attraverso il sito www.aurora2012.net. Un profilo che sembra essere veramente incompatibile con quello di portavoce del Movimento della Resistenza, da cui ci si aspetta una vita da fuggiasco in clandestinità a giustificazione della richiesta di offerte ai lettori del suo blog.

11. Conclusioni

Coloro che si fidano di Cobra, non avranno che da credere alle sue parole così apparentemente convincenti, nella speranza che poi si riveli veramente essere proprio chi dice di essere. Molte delle informazioni che ha postato Cobra sono vere, plausibili e confermabili per vie indipendenti[20]. Tuttavia, alcune sono indimostrabili[21], ed altre sono palesemente false[22]. Quindi il punto non è se Cobra sia un informatore o un disinformatore, il punto è chi c’è veramente dietro all’operazione di cui lui è l’interfaccia col pubblico. Per quanto ne sappiamo, Cobra pubblica le informazioni sensibili (gli “intel”, come li chiama lui) che riceve, ma non è dato a sapere sempre chi gli fornisce le informazioni[23], con quali mezzi, quanto lui conosca chi gli fornisce le informazioni e quanto sia a conoscenza del piano generale in cui potrebbe essere coinvolto suo malgrado.

Per quanto ci riguarda, visto l’entusiasmo e la sincerità che trapelano dai suoi intenti, l’ipotesi che Cobra sia in buona fede sarebbe anche plausibile, così come potrebbero essere in buona fede i vari Drake, Fulford e molti noti channeler, che prestano la loro opera con impegno e dedizione ma senza avere chiara la portata finale del progetto in cui sono coinvolti.

Del resto, se Cobra fosse davvero il portavoce di una forza che sta per far cadere una dominazione oscura millenaria, ci chiediamo come sia possibile che il suo piccolo blog hostato sul portale blogspot non già sia stato oscurato, hackerato o geolocalizzato in qualche maniera, se non avesse il nulla osta della Matrix per agire.


Non essendoci in rete nulla che potesse costituire da base organica per i dubbi e le critiche sparse che leggiamo sempre più spesso, abbiamo reso il servizio di studiare, catalogare, selezionare e riordinare le informazioni in modo che questo post potesse favorire un contradditorio logico e coerente a beneficio di coloro che hanno fiutato qualcosa che non quadra ma non erano ancora riusciti a metterlo a fuoco completamente. Se volete condividere con noi o con gli altri lettori la vostra idea in merito alla questione o fare delle considerazioni utili a tutti, la sezione dei commenti è a vostra disposizione. Sperando che abbiate compreso il proposito che ha mosso questo compendio, vi lasciamo nella speranza che, dopo aver letto o studiato il Cobra Dossier, possiate ampliare la visione del fenomeno, qualsiasi siano le conclusioni che ne trarrete.


Note di Hearthaware

[0] Questo era vero alla data di pubblicazione del presente post; appena due settimane più tardi l’identità di Cobra è stata svelata essere corrispondente a quella del channeler sloveno Ishtar Antares. Per maggiori informazioni, leggi il post Hearthaware “L’identità di Cobra finalmente svelata“. [torna su ▲]

[1] Ne abbiamo già parlato nel post “Le canalizzazioni sono davvero attendibili?” diviso in due parti che linkiamo qui: 1° parte e 2° parte. [torna su ▲]

[2] Secondo la terminologia di Cobra, la Matrix è un macrosistema energetico globale gestito da entità ED (extradimensionali) chiamate Arconti per tenere costantemente basse le vibrazioni eteriche ed astrali dell’umanità ed impedirle così il contatto con la dimensione divina. Vedi post originale “Fall of the Archons” dell’8 maggio tradotto da Iconicon Post. Ulteriori informazioni sulla Matrix le trovi nel post Hearthaware “Escape the Matrix“. [torna su ▲]

[3] Vedi post “New financial sistem” del 28 aprile, trad. Iconicon Post. [torna su ▲]

[4] Vedi post “White Nobility” del 14 agosto, trad. Lo specchio del pensiero. [torna su ▲]

[5] Vedi a proposito il post: “Oltre la cime della piramide del NWO“. [torna su ▲]

[6] La foto di Benjamin Fulford sorridente fianco a fianco con David Rockefeller che abbiamo pubblicato in questo post ne è una testimonianza emblematica. [torna su ▲]

[7] Molti membri dell’alta gerarchia del NWO sono esseri umani fisici soggetti a walk-in rettiliani temporanei o permanenti sul piano eterico ed astrale. La razza rettiliana esiste infatti prevalentemente sul piano eterico ed astrale. È da questo livello di coscienza che è in grado di mutare parzialmente la forma fisica del corpo posseduto, ad esempio nel taglio della pupilla, nella morfologia del viso, nel colore della pelle, pur mantenendo globalmente tratti somatici umani. Solo una piccolissima parte trascurabile della razza rettiliana coinvolta con gli Illuminati è in forma fisica. Per documentarti su un caso conclamato di walk-in eterico/astrale rettiliano permanente in un corpo fisico umano, puoi vedere questo video sul caso della serial killer Aileen Wuornos, condannata alla pena capitale dalla giustizia americana. [torna su ▲]

[8] Cioè dalla prima “canalizzazione” della Federazione Galattica di Luce di cui si abbia notizia, “ricevuta” da (o trasmessa via radio a…) George Van Tassel nel 1953 mentre si trovava nel deserto californiano del Mojave, ad un tiro di schioppo dalla famosa Area 51, in un periodo molto caldo per l’ufologia: l’incidente dei Grigi di Roswell risale ad appena 5 anni prima. Se avete capito, unite i puntini… [torna su ▲]

[9] Una doverosa ed importante precisazione: l’usurpazione dei nomi è una strategia molto collaudata dalle forze Oscure. Come già anticipato qui, hanno costruito un surrogato fittizio per molte entità spirituali autentiche, allo scopo di indebolirne la credibilità. Ci sono truthseeker attenti che si sono accorti che alcune entità spirituali note nel mainstream (Djwal Khul, Jesus-Sananda, Archangel Michael, Micah, Saint Germain) firmano messaggi e canalizzazioni molto sospette. Spesso accade che la creazione di un surrogato da parte delle forze Oscure è un indice di quanto quell’Entità di Luce sia realmente esistente, potente e temuta, e necessiti così di essere indebolita e mistificata nel vortice del discredito e del sospetti. In tal caso, è logico pensare che il vilipendio del nome sia cominciato millenni fa. In questo campo, occorre fare attenzione a non cadere nel paradigma percettivo duale della mente che, quando non vede tutto bianco,  tira una riga rossa sopra un nome e lo cancella per sempre dalle note di credito: così facendo, si fa il gioco degli Oscuri. Per una lista di canalizzazioni fake, v. post Hearthaware “Il Demiurgo Corrotto e la New Age“. [torna su ▲]

[10] È stato il culto della Dea Cibele a dare vita al culto Vaticano, allorquando fu impiantato circa 2 secoli a.C. a Roma su consiglio dell’Oracolo di Delfi, che aveva profetizzato la vittoria dei Romani contro i Cartaginesi nella 2° guerra punica come conseguenza del trasferimento del feticcio di Cibele sul suolo italico. [torna su ▲]

[11] Ad esempio, la setta massonica Bohemian Club, intimamente connessa al NWO, pratica il culto del Dio-Gufo Moloch, che proviene proprio dall’antica Fenicia e proprio nella stessa epoca. [torna su ▲]

[12] Vedi i post di HearthawareGli UFO arriveranno il 4 agosto“, “Disclosure: quanto dovremo aspettare ancora?” e “Zeitgeist – Disclosure – Federazione Galattica: il gioco della Dualità smascherato!“. [torna su ▲]

[13] Per la gerarchia delle forze Oscure, cfr. post “Fall of the Archons” dell’8 maggio 2012, tradotto in italiano qui. [torna su ▲]

[14] Per “nube di plasma” Collier intende la Cintura Fotonica, cfr. paragrafo omonimo nella page “Ascensione Planetaria“. [torna su ▲]

[15] Il “campo dimensionale nel quale stanno nascosti” è il piano astrale, cioè il piano della 4D. [torna su ▲]

[16] Alcune fonti collocano la civiltà pleiadiana in 4D, ma come capirete da voi, la sostanza non cambia. [torna su ▲]

[17] Possiamo confermare questo confronto anche attraverso la testimonianza diretta di altri starseed pleiadiani, che ci hanno confidato privatamente le medesime perplessità riguardo l’argomento. [torna su ▲]

[18] Per ulteriori approfondimenti circa la distinzione fra “Federazione Galattica” e “Federazione Galattica di Luce”, introdotta per la prima volta dagli Andromedani per voce del contattista Tolec, vedi post “Reportage sulla Federazione Galattica di Luce!“. [torna su ▲]

[19] Cobra si è lamentato in diverse occasioni dei commenti dei lettori: il post “Message to general population” del 25 agosto 2012 tradotto qui ne è un esempio. [torna su ▲]

[20] Molti lighworkers hanno sperimentato direttamente la quantità e la meravigliosa qualità dell’energia affluita nel corpo eterico planetario durante i giorni del “Ritorno della Dea“. Inoltre molti starseed (che hanno di solito un parassita dimensionale personale alle calcagna perchè ritenuti potenziali portatori di luce) ci hanno riferito di aver percepito un progressivo indebolimento dell’energia oscura e del potere mentale di questi esseri a partire dai mesi primaverili. La “Caduta degli Arconti” è dunque realmente in corso. [torna su ▲]

[21] Ad esempio, è veramente difficile dimostrare o verificare un’affermazione come: “Tutti i Rettiliani, Draconiani e Arconti, fisici e non fisici, e tutte le altre entità oscure sono state completamente rimosse dall’intero Universo, dalla Galassia e dal nostro Sistema Solare”, pubblicata da Cobra qui. [torna su ▲]

[22] Nel post “White Nobility” tradotto qui, Cobra divide le famiglie della nobiltà italiana in Bianche e Nere, affermando che “la più famosa tra le famiglie della Nobiltà bianca sono i Medici, che hanno contribuito a portare il Rinascimento, che ha gettato le fondamenta del nostro mondo moderno.” Il nobile casato romano degli Orsini è annoverato invece fra le fila della nobiltà Nera, “associata ai Gesuiti ed allergica all’energia della Dea”. Cobra commette l’errore marchiano di tacere il fatto che proprio Lorenzo de’ Medici il “Magnifico” era sposato con la nobile romana Clarice Orsini (cfr. link). Ancora una volta, il paradigma duale sembra non reggere: “ex pluribus unum”. [torna su ▲]

[23] Successivamente all’individuazione dell’identità di Cobra nel canalizzatore slovenao Ishtar Antares, è stato possibile risalire a questo suo curriculum personale pubblicato sul sito lighworkers.org, dove egli stesso afferma che la fonte delle sue informazioni sono Asthar e Krotron dell’Ashtar Command. [torna su ▲]

Hearthaware blog

©2013 Hearthaware blog Licenza Creative Commons CC BY-NC-ND
Licenza CC-BY-NC-ND

Quest’opera, rilasciata su Licenza CC, può essere riprodotta liberamente alle seguenti condizioni:
BY  Attribuzione: la paternità dell’opera deve essere indicata come negli accrediti a piè di pagina, aggiungendo il link diretto alla fonte web originale e l’indicazione del tipo di Licenza CC;
NC  Finalità: quest’opera non può essere utilizzata per fini commerciali;
ND  Derivazione: non è possibile alterare o trasformare quest’opera, nè utilizzarla per crearne un’altra.


Potrebbero interessarti anche…

CobraExposedFEAT

L’identità di Cobra finalmente svelata!

CorruptDemiurge-NewAge

Il Demiurgo Corrotto e la New Age

arrestidimassafeatdim

Arresti di massa: inquietanti anomalie

Zeitgeistfeatdim

Il gioco della dualità smascherato!

DiscerningAlienDisinfo_feat

Distinguere gli alieni positivi da quelli negativi

PleiadianAlaje-feat

Pleiadian Alaje: I pericoli della disclosure ET

37 commenti su “Cobra Dossier

  1. Acronimo o no, non riesco a fidarmi di qualcuno con quel nome, inoltre inciampa maldestramente sulle scie chimiche…

  2. Analisi eccezionale. Conclusioni simili le avevo tratte anche io anche se non avevo minimamente considerato il collegamento Cobra- Rettiliani. Resta il fatto che Cobra potrebbe comunque trattarsi di un rettiliano positivo anche se troppe cose non quadrano. Il fatto che ad Ottobre si potranno avere i primi contatti mi suona male, poichè l’uomo allo stato attuale non è ancora pronto al primo contatto, così come ci hanno confermato le canalizzazioni autentiche, Attendiamo e vediamo come si evolve la situazione, ma su Cobra continuo a nutrire profondi dubbi. Speriamo che si riveli quello che afferma di essere, darebbe senza dubbio un contributo enorme allo sviluppo della coscienza umana,
    Concludendo: nel leggere l’ultimo articolo di Cobra “Insanity” ho notato toni alquanto stizziti e rabbiosi e il che non si addice ad un autentico portatore di amore e di luce. Le conferenze organizzate in giro per il mondo saranno un occasione utile per capirne di più su Cobra.
    Grazie per il lavoro immenso che state facendo.

  3. Avete postato tanti grandi articoli ma questo, per quel che mi riguarda è il vostro CAPOLAVORO!!!!!!

    Mi avete fatto venire la pelle d’oca!

    Ero già giunto alla conclusione che Cobra, Drake, Fulford e la FGL fossero tutti parte dello stesso grande inganno e leggendo il vostro articolo altri importanti tasselli si sono aggiunti al mio quadro personale.

    Mi dispiace solo per David Wilcock, di cui sto leggendo il meraviglioso libro “The Source Of Field Investigation” che è caduto vittima dell’inganno e se ne è fatto, suo malgrado, involontario portavoce.

    Alla vostra domanda:
    “A questo punto, facciamo un’obiezione e spezziamo una lancia a favore di Cobra. Se Cobra stesse realmente cooperando (consapevolmente o non) in questa operazione di finta disclosure governativa per presentare i rettiliani/draconiani sotto le mentite spoglie dei Pleiadiani, e stesse anche lui contribuendo (consapevolmente o non) ai pasti energetici degli Arconti, che senso avrebbe organizzare meditazioni di massa in cui si visualizzano gli Arconti e i Rettiliani lasciare il piano terrestre, sapendo che gli Arconti si situano ai vertici della piramide di potere e sono gerarchicamente superiore ai Rettiliani (loro “schiavi”) e ai Draconiani (loro “amministratori”)?”

    Risponderei con le vostre stesse parole:
    “Soprattutto, l’operazione di liberazione dal karma personale è una responsabilità individuale che non possiamo delegare all’esterno…”

    Le meditazioni di massa, a mio avviso, servivano a fare in modo che le persone “rallentassero” il proprio lavoro quotidiano su di sè e sul mondo esterno.
    Su di me, infatti, hanno fatto questo effetto.

    • Geppo, anche a me personalmente le meditazioni di massa proposte da Cobra hanno fatto il tuo effetto. Non riesco proprio a fare una meditazione dove visualizzo qualcuno che va in galera…

  4. Bellissimo lavoro, complimenti.

    Visto che frequento regolarmente il blog di Cobra, e anch’io come voi sto cercando di discernere ciò che ritengo utile, con grande fatica a dire il vero, vi informo di una speculazione che è stata fatta (e che ritengo molto credibile) sulla vera identità di Cobra.
    Ci sono molti indizi che lasciano pensare che dietro lo pseudonimo Cobra si celi un canalizzatore sloveno di nome Ishtar Antares. Tale Antares ha scritto diversi libri, ed è egli stesso venuto a conoscenza del Resistance Movement. Molti degli intel di Cobra sono presi da un libro di Antares, e la voce che Cobra ci ha fatto sentire nelle interviste, combacia con quella di Antares.

    Se consideriamo quindi che Antares sia di fatto Cobra, devo dire che mi sembra una persona genuina e ben disposta, ma come tutti noi, non certo perfetta ed onnisciente.

    Rimanendo invece strettamente legati a ciò che Cobra ha scritto in questi mesi nel blog, non riesco a vedere elementi che possono portare ad un possibile inganno.
    La realtà è che in rete ormai si trova di tutto e il contrario di tutto.
    Se ci fate caso passiamo da insiders che ci raccontano che siamo ad un passo dalla terza guerra mondiale, con scenari apocalittici, ad altri che ci rassicurano che siamo ad un passo dall’Eden.

    Per quanto mi riguarda, la via pragmatica, forse sarà più lenta e meno emozionante, ma è quella che al momento trovo più affidabile.
    Ovvero fidarsi il più possibile della propria esperienza, e di ciò che si può verificare praticamente.

    Se devo essere sincero di tutta la documentazione alternativa inerente i temi trattati in questo sito, quelli che trovo più credibili e ricchi di informazione sono Ra e Lacerta.
    Dei restanti ne faccio tesoro, ma per me rimangono favole, di cui non ho prove per verificarne l’autenticità. E in questi ci metto Cobra e il suo Movimento di Resistenza.

  5. Complimenti! Questo Post conferma che il sito web Herthaware è uno dei più iluminanti che ci siano in rete! Un buon sito aiuta i lettori a discernere nel marasma in cui viviamo e che c’è soprattutto in rete.
    Io personalmente avevo già escluso Cobra dalla mia attenzione dopo aver letto il post: “arresti di massa e disclosure: inquietanti anomalie” che ha confermato in modo magistrale i miei sospetti. E non ho partecipato alle meditazioni di massa: la vera meditazione più potente ed efficace è quella di cambiare e migliorare sé stessi. L’esterno rispecchia l’interno.

    “Eventi di portata planetaria o cosmica come il declino degli Arconti e il Ritorno della Dea, sono avvenuti perché previsti dal “calendario cosmico”, entrambi in correlazione all’imminente transizione dimensionale, alla fine del vecchio ciclo e all’inizio del nuovo. Sarebbero avvenuti comunque…” Questa frase mi ha richiamato alla mente una questione secondo me molto importante e da discuterne in un vostro prossimo post: i cili cosmici e l’ascensione planetaria. Se, come ritengo, è vera la teoria dei cicli cosmici già descritti e spiegati da varie persone degne di nota come David Wilcock, il ragazzo indaco Matias de Stefano nel video Ater Tumti, e in modo approfondito da Sri Yukteswar nel libro “La scienza sacra”, non hanno senso le teorie, che girano molto in rete, secondo cui la terra si dividerà, o si sta dividendo, in Vecchia Terra e Nuova Terra, e a seconda del grado evolutivo raggiunto da ognuno di noi, andremo nell’una o nell’altra Terra. La Vecchia Terra rimarrbbe in 3D mentre la Nuova in 4D e oltre. Secondo me è un concetto ancora dualistico. Mi spiego: questo significherebbe che ci sarà una separazione netta tra chi ha scelto le Tenebre e chi la Luce. Improvvisamente ci ritroveremmo in un mondo paradisiaco o in un mondo governato dal NWO. In rete c’è ancora il pensiero diffuso che gli Illuminati abbiano come obiettivo quello di trattenere il maggior numero di persone nella 3D per realizzare il NWO. Per questo sarebbe urgente scegliere la Luce ed evolversi per partecipare al “raccolto” e quindi essere catapultati in 5D.
    E’ tutto così dualistico e vorrei tranquillizzare tutti coloro che vivono nella paura che davvero ci sarà il NWO: non succederà. E chiarire a quelli che credono che all’improvviso non ci sarà più il male su questa terra che si stanno illudendo e sperando che arriverà la salvezza, magari dal contatto con gli ET. Perchè? Perchè i cicli cosmici governano l’Universo e nemmeno gli Illuminati o gli ET possono cambiarli. La transizione da un ciclo all’altro, da un’era a un’altra avviene sempre gradualmente e finchè saremo immersi nella Maya, o Illusione Cosmica ci sarà sempre dualità, positivo e negativo, attrazione e repulsione. A seconda dell’era in cui ci troviamo ci sarà più o meno equilibrio tra le due forze, fino a quando avremo equilibrato in noi queste forze e raggiungeremo la Liberazione trascendendo la Luce e le Tenebre e quindi il Maya. A seconda dell’era in cui ci troviamo ci sarà un numero più o meno alto di Liberati, di veri Illuminati: maggiore è lo squilibrio tra la Luce e le Tenebre, più difficile è raggiungere la Liberazione e quindi minore è il numero di Illuminati. La civiltà terrestre sarà più o meno paradisiaca a seconda del grado evolutivo dell’umanità. Ora siamo in transizione verso la parte luminosa del ciclo di 26.000 anni e, a quanto pare, la tecnologia giocherà un ruolo importante per accrescere la coscienza collettiva dell’umanità.
    Come spiegato da Hidden Hand e Matias de Stefano, i Demoni (Arconti) stanno solo interpretando il loro ruolo di “catalizzatori”, stimolano gli addormentati a confrontarsi con le proprie parti oscure, che altrimenti impiegherebbero troppo tempo. E per far questo devono continuamente e abilmente creare nuovi scenari oscuri.
    Chi comprenderà tutto questo potrà finalmente andare oltre la dualità e intraprendere il cammino verso Casa, verso la divinità che è, senza paura e con gioia.

    • Grazie per il tuo bel contributo Alby e per il riconoscimento. Abbiamo parlato dell’Ascensione Planetaria in questa pagina del Progetto Ascensione https://hearthaware.wordpress.com/ascensione-planetaria/ e in più prevediamo di approfondire l’argomento nelle pagine di prossima pubblicazione. Abbiamo anche pubblicato la traduzione italiana del bellissimo trattato “Il Cambio d’Era” di David Wilcock. Entrambe le pagine le trovi nel widget “New pages” nella colonna di destra.

    • Nella mia opinione questo ragionamento, seppur condivisibile, ha delle falle concrete:

      ” la tecnologia giocherà un ruolo importante per accrescere la coscienza collettiva dell’umanità.” <- Personalmente non posso né trovo logico supporre che una tecnologia, che di fatto, qualunque sia il suo meccanismo o fine, mantiene legati e vincolati ad una realtà materiale (non riesco ancora ad usare il termine 3D senza pensare alle moderne TV). La coscienza è qualcosa che è presente nel nostro IO, nel nostro cuore ed è "materialmente" impossibile migliorarla con una qualsiasi forma di tecnologia. Ritengo, al contrario, che proprio scrollandosi di dosso la tecnodipendenza potremo iniziare a guardare nel nostro (di tutti) cuore, con ciò non intendo quindi sostenere che tutta la tecnologia sia negativa, anzi ritengo il contrario, ma è l'utilizzo, in senso lato, che se ne fa ad essere negativo o tendente al negativo.

      "Come spiegato da Hidden Hand e Matias de Stefano, i Demoni (Arconti) stanno solo interpretando il loro ruolo di “catalizzatori”, stimolano gli addormentati a confrontarsi con le proprie parti oscure, che altrimenti impiegherebbero troppo tempo. " <- anche qui avrei da ridire, sempre nella mia personale opinione. Una tale affermazione condurrebbe a supporre l'inutilità assoluta delle azioni e delle scelte. Ammettendo che ancora non ho voluto approfondire l'argomento Matias de Stefano (se il mio cuore mi porta a non approfondirlo ritengo doveroso ascoltarlo), posso considerare le parole di HH le quali, in questo argomento, riprendono grosso modo quelle tratte nel "The ra material" di RA. Secondo questa idea non è importante quale scelta si pone in essere, se mirata al "servizio agli altri" o al "servizio al se" poiché, seppur con strade differenti, entrambi portano allo stesso sviluppo evolutivo. Se così fosse, quale sarebbe l'importanza del "catalizzatore" se, in fine, indipendentemente dalle scelte, lo sviluppo è sempre lo stesso? Ed ancora, se le azioni degli "oscuri" (che siano arconti o luciferiani poco importa il nome) sono così "importanti" per lo sviluppo evolutivo umano, possiamo davvero giustificare le ennemila sofferenze "generosamente" elargite agli umani? E i cicli karmici che ruolo svolgerebbero in questo contesto?

      Proprio in questa analisi mi è sorto un ultimo importante quesito: E se le parole di HH e Matias de Stefano non siano altro che le parole degli oscuri tese a raggiungere o preparare l'ennesimo scenario oscuro? E se il loro obiettivo sia proprio quello di accettare la condizione di sofferenza e dolore umana come parte essenziale del nostro sviluppo così da acquietare chi vuole ribellarsi a questo stato? E ancora quest'ultima domanda non ci porta a notare le similitudini che ci sono con i messaggi della chiesa vaticana (gli ultimi saranno i primi, beati i poveri, beati i sofferenti, etc…) che pone proprio nell'accettazione dello stato umano il suo punto di forza?

      Secondo me alla fine di tutti i dubbi la risposta, sempre personalmente parlando, è sempre la stessa: l'amore è la chiave di tutto. Ma ciò non significa che se provo amore incondizionato io non debba lottare in nome dell'amore stesso e del amato prossimo.

    • @Dario:
      Ottima osservazione sulla tecnologia, grazie! Era più corretto dire, da parte mia, che la tecnologia sarà più avanzata nella nuova era e ci aiuterà a risolvere molti dei problemi dell’umanità, ma, se avverrà, sarà solo grazie alla coscienza collettiva dell’umanità già sufficientemente elevata.

      Il secondo quesito, molto interessante per me, merita un lungo e dettagliato approfondimento, ma proverò ad esporre la mia opinione in breve: come detto da Matias de Stefano, senza i Demoni gli spiriti incarnati sulla terra rimanevano un’infinità di tempo immersi nell’illusione che, prima dell’introduzione del Libero arbitrio e quindi prima della venuta di Lucifero, era paradisiaca. “Che bisogno c’è di evolversi? Troppo bello qui!”. Quindi Lucifero con la sua schiera si propose come acceleratore dell’evoluzione. Il risultato fu che sia i “servitori del sè” (luciferiani) sia i “servitori degli altri” rimasero intrappolati qui. Lo stesso Hidden Hand ha ammesso di essere un luciferiano che è sceso dai piani alti per poter interagire con noi umani e creare scenari, che per lui sono “scherzi”. Quindi lui è un catalizzatore.
      Non è vero che entrambe le scelte portano allo stesso sviluppo evolutivo: chi è al servizio degli altri non può scegliere il servizio al sé perchè andrebbe contro natura, e viceversa. Quel che conta è fare una scelta ed agire coerentemente. L’importanza del catalizzatore è quello di aiutare, con i suoi “scherzi”, a fare la nostra scelta, a fare ad ogni dramma causato dagli “scherzi” un passo avanti.
      Senza drammi rimarremmo statici.
      Le sofferenze non sono causate dagli “scherzi”, ma dall’ignoranza degli umani, dalla loro inconsapevolezza. E’ come se dicessi: possiamo giustificare la vita dataci da Dio che nella sua onniscienza sapeva che avremmo patito ogni genere di sofferenza?
      Il karma individuale “negativo” viene creato quando vai contro la tua coscienza, quando non hai imparato la lezione.

      A te la scelta in che ottica considerare le parole di Hidden Hand e Matias de Stefano. Per quanto mi riguarda la chiave è l’equilibrio tra l’Amore e la Conoscenza. Chi ha conoscenza si ribella all’ignoranza che causa così tanto male. Chi ha amore vede Dio in ogni essere e sopporta i mali.

    • Non credo a questa storia di Lucifero che si traveste da “cattivo” per favorire l’evoluzione anzi credo che questa sia l’estremo tentativo di inganno delle forze dell’oscurità per avere una sorta di sdoganatura finale.

      L’evoluzione è implicita nella creazione e il “percorso negativo” è stato concepito e fatto esistere fin dall’inizio dal Logos creatore al fine di ottenere la tensione necessaria a produrre la polarizzazione.

      Gli Illuminati, a cui appartiene Hidden Hand, e più in generale le entità dedite al servizio al sé non compiono i peggiori crimini contro l’Umanità PER il nostro bene o PER favorire la nostra evoluzione.
      Lo fanno esclusivamente PER se stessi e PER poter evolvere sul loro sentiero negativo.
      Il fatto che poi le loro azioni malvage finiscano per stimolare ANCHE (ma non solo) la polarizzazione positiva è, per essi, una sorta di effetto collaterale di cui farebbero volentieri a meno dato che, in una certa misura, intralcia i loro intenti di sopraffazione e di dominio.

      Questa è, in sintesi, l’inganno di Hidden Hand.

      Se così non fosse, infatti, non avrebbe il minimo senso parlare di percorso positivo e negativo, di servizio al sé e di servizio agli altri in quanto avremmo, in buona sostanza, da una parte un vero servizio agli altri e dall’altra un altro vero servizio agli altri sotto le mentite spoglie di un falso servizio al sé.

    • @ Geppo il Folle: nel tuo post mi pare si mescolino livelli diversi che non dovrebbero essere confusi, ed ho notato che è un “errore” comune di chi commenta il testo di HH.
      HH non ha mai affermato di essere un Illuminato, semmai fa intendere di appartenere ad una cerchia ben superiore (o ben più nascosta se preferisci) di esseri spirituali evoluti da cui i vari gruppi occulti, tra cui anche gli Illuminati, vengono a loro volta “manovrati”.
      Questo gruppo originario svolge consapevolmente un servizio all’umanità attraverso la creazione di una polarità negativa; ciò non significa che TUTTI quelli che si trovano nell’ambito delle varie organizzazioni che definiamo oscure agiscano con questa consapevolezza, tutt’altro! Anzi è più che probabile che agiscano esclusivamente per sé stessi, semplicemente prendono il loro posto nell’ambito della polarità in base alle loro scelte. Questo vale per tutti noi: mettere in atto una polarizzazione significa darci la possibilità di operare una scelta, non che necessariamente si debbano compiere azioni negative e orientate al “servizio a sé”. Se poi ci troviamo a confrontarci con questo, beh, sarà utile considerare anche il nostro debito karmico.
      Ma a parte le questioni teoriche su cui potremmo discutere per lunghe ore: se guardi onestamente dentro di te, vuoi dirmi che non trovi neanche un po’ di negatività (che non vuol dire solo violenza)? Permettimi di dubitarne: quella che vediamo “all’esterno” di noi è solo il perfetto riflesso di quella che nascondiamo in noi, e chissà quante volte abbiamo giocato il ruolo dei cattivi, più o meno inconsapevoli!
      PS: troppo forte il tuo nick, mi è sempre piaciuto ed ora ho l’occasione per dirtelo!

  6. Cobra? Falso come una banconota da due euro. Ma gli amici Siriani che fine hanno fatto???

  7. La mia impressione sulle meditazioni collettive: focalizzano comunque l’attenzione sulle energie oscure, sia pur per chiedergli gentilmente di spostarsi. Inoltre il fatto stesso di fare una meditazione per indurre qualcuno, chiunque sia, ad agire secondo la propria intenzione, ritenuta utile a chi la promuove – come in questo caso invitare (gentilmente, eh?) i banksters e tutta la loro congrega a farsi da parte – mi dà più l’idea della magia nera; e può darsi che Cobra cerchi di utilizzare le energie concentrate e amplificate delle meditazioni collettive anche solo per scopi personali. Che siano state un grande successo, come afferma, è poi tutto da verificare: il contatore delle visualizzazioni del video proposto sul sito è poco oltre 12.000 (di cui 3 mie, e non ho partecipato!), ben lontano dai 144.000 postulati.
    Il miglioramento delle condizioni dell’umanità come presentato nel video consiste in: soldoni, tecnologia, e vissero tutti felici e contenti.
    Sulle scie chimiche, beh, adesso sì che sono tranquilla. Se l’ha detto lui… notare nel rassicurante articolo in questione la tipica tecnica di mescolamento cose vere/false o meglio cose non verificabili (Apocalisse, Invasione Aliena, Nibiru ecc.) con le scie di cui facciamo da anni esperienza diretta.
    Mi sembra poi stucchevole la striminzita concezione della Dea che propugna… la Dea come energia del femminile e dell’Amore. Sì, ma… affermare che l’energia del femminile sia estranea alla distruzione e alla guerra è uno stereotipo retaggio del modello culturale occidentale… così come è ridicolo l’altro aspetto di queste affermazioni secondo cui l’Amore non è connesso con l’energia maschile!
    Ma per il vero di quel che dice Cobra mi interesserebbe poco o nulla se non suscitasse la mia curiosità la concezione del dualismo Luce/Ombra da lui presentata, così fortemente polarizzata e che trovo a dir poco puerile.

  8. Pare proprio che Tu abbia fatto un bel centro!
    Anche i miei di complimenti.
    ____________________________
    La formula a cui riferirsi è semplice:
    Tutto ciò che tende a preparare, predisporre e pre-tracciare
    linee di comportamento altrui e nostre DI CONSEGUENZA,
    è di per sé fuorviante, pericoloso e da ignorare.
    Il fatto stesso che venga posto in opera è la dimostrazione della sua tendenziosità e dunque speculativo.

    Le Entità di Luce non lottano per il dominio sul pianeta e non lo faranno mai; non hanno bisogno né interesse a dominare alcunché, al contrario attendono “con ansia” che le coscienze si liberino e si librino verso i piani più elevati.
    Tutt’al più le “ispirano” affinché realizzino ciò con i propri mezzi, poiché, chi vuole, ne dispone.

  9. Avevo pensato di andare al seminario di Torino dal 26 al 28 ottobre. È il primo seminario di Cobra e si svolge in ITALIA. Secondo Cobra in Italia perchè si dà avvio ad un nuovo rinascimento. Non ero convintissima perchè ci sono degli atteggiamenti di Cobra chiaramente finalizzati a far abbassare le vibrazioni attraverso lo spegnimento delle aspettative e la distribuzione centellinata delle informazioni. A Torino peraltro Cobra per la prima volta rivelerà la sua identità.
    Il piatto era interessante e mi accingevo a prenotare il seminario con molto anticipo per la concomitanza della Fiera del gusto in quei giorni, ma il mio sè superiore me lo ha impedito. Mi mancava un elemento della carta di credito e me ne sono accorta al momento della prenotazione. Ho soprasseduto e da allora mi sono detta che se era giusto per me partecipare ci sarebbe stata una sincronicità più forte di senso opposto. Sono passati 20 giorni e non ho avuto un solo segno a favore della partecipazione, anzi ho cominciato a leggere tra i commenti sul blog di Cobra, un po’ di perplessità e la scomparsa di tutti quei sostenitori che sembravano così illuminati. Questo articolo è un altro segno evidente che la luce sta scendendo anche su Cobra. Ormai i miei riferimenti sono 2012 scenario, lightworkers, the galactic free press. Purtroppo i siti italiani hanno mollato. Spero che la mia esperienza sia in qualche modo utile

    Mirella

  10. Pingback: Arresti di massa e disclosure: inquietanti anomalie | Hearthaware

  11. Intanto chi ci va deve sborsare 200€ per due giorni senza considerare l’eventuale pernotto e gli inevitabili pasti. Solito metodo dove si vende aria fritta per oro. Non date attenzione a queste boiate che oltre a distrarvi da ciò che accade vi spillano soldi e vi lasciano nulla più che aria fritta. Poi cos’è sto accordo di riservatezza che uno deve sottoscrivere per accedere alle giornate? Hanno paura di perdere potenziali clienti? Solite pagliacciate.

  12. Siete voi con i vostri articoli che ci avete resi così tosti e gagliardi🙂

  13. @ Mnemosyne
    La diplomazia non è il mio forte e a volte la mia franchezza può apparire come arroganza, saccenza o peggio ancora.
    Mi dispiace e mi scuso se a volte posso apparire in tal modo e urtare la sensibilità di qualcuno.

    Quello che indico, pur essendo una mia convinzione interiore, non è da intendersi come l’affermazione di una verità indiscutibile ma semplicemente di una possibilità.

    Hai ragione, HH sostiene di essere non un membro degli Illuminati ma di appartenere “ad una antica stirpe di regnanti” che farebbe da tramite tra il massimo livello di leadership terrestre ed altri “più alti livelli di leadership” extraterrestri.
    Chiedo venia per l’errore.

    Ciononostante io non credo che questo gruppo svolga consapevolmente un servizio all’Umanità aiutando la parte oscura a polarizzarsi negativamente e quindi, indirettamente, in questa sorta di gioco di ruolo cosmico, aiutando gli altri a polarizzarsi positivamente.

    Semplicemente credo che su questo punto, e anche su altri, menta deliberatamente al fine di manipolarci.
    E lo fa lungo una sottile linea di confine: le azioni malvagie di coloro che si polarizzano negativamente, nel perfetto (e oserei dire geniale ma geniale è troppo poco) ordine della creazione/evoluzione inducono ulteriore polarizzazione per lo più positiva.
    Ma l’effetto non è detto che sia lo scopo bensì un possibile prezzo da pagare.
    HH quindi, con grande maestria semantica, sostituisce l’effetto con lo scopo mostrandosi, o meglio facendosi percepire, come ciò che non è ovverosia una sorta di benefattore nel senso in cui normalmente lo intendiamo.

    In realtà, da un altro punto di vista, egli E’ un benefattore in quanto sta VERAMENTE favorendo la nostra evoluzione MA portandoci abilmente sul sentiero negativo che rimane COMUNQUE un modo per avanzare tra le densità e ricongiungerci all’Uno.
    In ogni caso non lo fa PER noi ma PER favorire gli obiettivi del suo gruppo che sono, in definitiva, l’assoggettamento e il dominio.

    Ripeto, questa è la mia personale conclusione e potrebbe tranquillamente essere una conclusione errata.

    Tutto ciò, comunque, non esclude la possibilità che un entità di densità superiore alla terza possa incarnarsi e assumere, allo scopo di incentivare la polarizzazione positiva, la parte del “cattivo”.
    Vi sembrerà assurdo o ridicolo fate voi ma ho qualche sospettino riguardo… ehm ehm… Silvio Berlusconi.
    (Non fraintendetemi, non sto dicendo che dovete andare a votarlo o sostenerlo in qualsiasi maniera)

    Ra riferisce che al tempo in cui ci fu il Raccolto sul suo pianeta, in esso erano presenti non ricordo bene se due o tre entità di, neanche questo lo ricordo con precisione, quarta o quinta densità positiva che, proprio per catalizzare e favorire il Raccolto positivo divennero una sorta di dittatori.

    Al momento del raccolto però queste entità si ritrovarono retrocesse a una densità negativa inferiore e dovettero lavorare duramente per riacquistare il loro precedente status.

    In ogni caso hai perfettamente ragione, potremmo discutere su questo argomento per lunghe ore, giorni addirittura.
    Ci vorrebbe un intero forum con molti topics per analizzare, in tutte le sue sfaccettature, il caso HH.

    Mi chiedi se guardando onestamente dentro me stesso non trovi un po’ di negatività?
    Ti rispondo eccome se ne trovo e anche parecchia!
    Ma se ho imparato qualcosa riguardo a questo è che più fai finta di ignorarla e/o di reprimerla e più emerge con violenza.
    E’ come voler spingere sott’acqua un pallone pieno d’aria, più vai a fondo e più la forza repulsiva dell’acqua ti spinge verso la superficie.
    L’unica cosa che si può fare è accettarla e amarla e in tal modo trasmutarla.
    E, dato che, come dici giustamente, l’esterno è il riflesso dell’interno, cerco di lavorare sulla mia negatività, nella consapevolezza che in questo modo posso ottenere, di riflesso, un effetto positivo su ciò che mi circonda.

    • In nessun modo la mia sensibilità è stata urtata e men che meno ti ho percepito come arrogante. Ciò che ho scritto è solo la mia opinione in materia, diversa dalla tua!

  14. Mi sono appena iscritta a Hearthaware e credo sia un sito veramente speciale. Interessantissima la vs discussione, è emerso il tema fondamentale che oggi la comunità umana si trova ad affrontare, la rete lo ha portato in evidenza proprio grazie al dibattito NWO, FGL, ET positivi e negativi, forze della Luce e dell’Oscurità. Credo che la dicotomia e i conflitti si risolvano guardando da un punto di vista più alto, quindi ricordandoci che l’Assoluto, per la sua stessa definizione, è il Tutto. Nulla può avvenire al di fuori del Sè, quelle che noi, dal nostro limitatissimo punto di vista, definiamo Luce e Tenebre. sono Sue parti in divenire. L’Ombra esiste in funzione del Progetto cosmico e sparirà quando non sarà più necessaria. Possiamo aspirare ad un mondo senza sofferenza, perchè l’Uomo risvegliato non avrà più bisogno di questo stimolo per evolversi. Gli Asura, i senza-luce, fanno il loro lavoro, sono l’Avversario e non dobbiamo mai dimenticarcelo. Ma anche loro sono una maschera dell’Assoluto!

  15. Beh dopo aver letto questo post (ma in verità, per quanto mi riguarda, anche prima!) se ne deduce chiaramente ed ovviamente che tutte ste cose scritte da Drake, Cobra ecc sono solo stupidate! In effetti basterebbero le ultime poche righe del servizio dove ci si chiede come mai questi comunissimi blog non siano mai stati censurati! Che coincidenza! ASSANGE, ANONYMOUS e altri hanno invece seguito sorti diverse… a buon intenditor…

  16. @Luca… non è detto che blog come questi siano per forza in cattiva fede ma allo stesso tempo può essere che chi c’è dietro possa manipolare informazioni per interesse personale. In genere questi blog non hanno un bacino di utenza così elevato da creare disturbo. A meno che non succeda qualcosa di veramente grosso l’opinione pubblica di massa non saprà mai dell’esistenza per esempio di questo blog.

  17. Grazie per il dossier e per i commenti, molto interessanti e partecipati!
    Sto seguendo da mesi lo sviluppo degli eventi e ho scelto di non cercare di immaginare cosa succederà, provo un profondo senso di fiducia e questo mi basta.
    Se la realtà è uno specchio, allora coltivo dentro di me quello che desidero manifestare fuori, e mi prendo la responsabilità della mia realtà, a livello macro ma anche nell’agire quotidiano, nelle relazioni che ho tutti i giorni con chiunque.

    Quando ho finito di leggere tutto il dossier e i commenti, mi è venuta in mente una frase che Goethe nel Faust fa pronunciare a Mefistofele: “Sono una parte di quella forza che vuole sempre il Male ed opera sempre il Bene”.
    Goethe non era uno sprovveduto e spesso la verità è paradossale, comprende e include gli opposti…
    Sono certo che chiunque sfugge dal dolore e cerca la felicità, la mia personale impressione è che la qualità del momento sia favorevole sempre più ad una ricerca che privilegia la felicità e realizzazione collettiva piuttosto che la soddisfazione delle patologie psichiche di pochi.

    Ogni bene e un augurio di felicità a tutti🙂

  18. Siete fantastici, è veramente bello leggervi ad ascoltare i vostri pensieri. Dio vi benedica più di quanto lo sto facendo io.

  19. Pingback: L’identità di Cobra finalmente svelata! | Hearthaware

  20. Pingback: Reportage sulla Federazione Galattica di Luce | Hearthaware

  21. Grande, grande, grande!
    Non ci sono parole per commentare questo immenso lavoro fatto nello spirito dell’amore quello unico e Universale.
    Grazie
    Come posso contattarVi?
    Mario

  22. Pingback: Il Demiurgo Corrotto e la New Age | Hearthaware

  23. Ho letto adesso, scrivo solo due righe… so che non c’è bisogno di ringraziarvi perchè lo fate incondizionatamente, però grazie per quello che state facendo, questo articolo arriva al momento giusto… un abbraccio e andiamo avanti, ognuno di noi, per le proprie strade e rotte… con amore❤

I commenti sono chiusi.