Galleria

Denunciati i vertici dell’UE per la persecuzione della Grecia


z-ICC-feat

È stata depositata una denuncia penale per crimini contro l’umanità a carico delle seguenti 5 note personalità politiche di vertice, a livello nazionale ed internazionale:

 Christine Lagarde

Christine Lagarde

Angela Merkel

Angela Merkel

Wolfgang Schauble

Wolfgang Schäuble

Josè Manuel Barroso>/small>

José Manuel Barroso

 Herman Van Rompuy

Herman Van Rompuy

La domanda è stata presentata presso la Corte Penale Internazionale dell’Aia, indirizzata direttamente al Chief Prosecutor, Fatou Bensouda, con invito a procedere motu proprio.

Fautori della denuncia sono i tre giornalisti greci Georgios Tragkas, Panagiotis Tzenos e Antonios Prekas, insieme al politico greco Dimitrios Konstantaras e a due attivisti tedeschi per i diritti umani, Sarah Luzia Hassel-Reusing e Volker Reusing.

z-Rompuy-and-Greece-cowGli imputati sono accusati di essere i rei responsabili della crisi finanziaria e sociale in Grecia, per aver commesso, individualmente o insieme, crimini contro l’umanità come parte di un attacco organizzato deliberatamente portato ai danni dei cittadini della Grecia. Il documento di denuncia descrive i capi di imputazione senza mezzi termini:

“I leader dei più importanti paesi europei, Germania in testa, in cooperazione con il Fondo Monetario internazionale e la Commissione Europea, hanno imposto sistematicamente condizioni onerose alla società greca, contravvenendo alla legittimità costituzionale ed internazionale. Attraverso l’applicazione di una strategia del terrore e di ricatto contro l’opinione pubblica greca (comprese le minacce di uscita dall’Unione Europea e dalla zona Euro), i fautori di questa crisi umanitaria hanno mirato alla sostituzione della sovranità nazionale con il diritto imposto dal conquistatore economico.

I firmatari della denuncia si appellano al tribunale dell’Aia affinchè dia inizio ad un procedimento di verifica per la violazione dell’Art.15 Par.1 dello Statuto di Roma della ICC, sulla base dei seguenti fatti osservati:

1. Crollo del PIL della Grecia, -16% negli ultimi due anni;
2. Boom della disoccupazione, 22% a marzo 2012;
3. Diffusione della povertà, per 3 milioni di cittadini Greci (il 28% del totale) senza cibo nè casa;
4. Impossibilità di accedere ai servizi sanitari di base, a causa di gravi carenze nella sanità pubblica;
5. Elevato tasso di suicidi, 3 ogni 2 giorni e il 36% delle persone con disagi psichici gravi;
6. Elevato tasso di emigrazione, 7 giovani su 10 preferiscono andarsene all’estero.

z-Olympic-greek-crisisIn base a tali fatti, la denuncia vuole far valere presso la corte dell’Aia – sotto la cui giurisdizione sono disciplinate le crisi umanitarie, i crimini contro l’umanità e i genocidi – l’art. 7 dello Statuto di Roma, in base al quale i seguenti reati:

a) sterminio,
b) schiavizzazione,
c) privazione della libertà fisica,
d) altre azioni inumane che causino sofferenza fisica o psicologica,

si intendono essere stati perseguiti sistematicamente dagli imputati in un attacco deliberato alla nazione della Grecia, con la precisazione che:

L’attacco portato contro qualsiasi popolazione civile non deve essere necessariamente parte di un conflitto armato, ma include leggi e provvedimenti amministrativi. (…) Questi attacchi hanno causato recessione senza precedenti, impoverimento, disoccupazione, fame, impossibilità di accesso all’assistenza sanitaria di base e ai farmaci, impoverimento di persone gravemente malati e delle loro famiglie, aumento dei senzatetto, congestione delle carceri, annientamento delle attività sociali, flusso migratorio costante di giovani greci e hanno innescato una serie di malattie mentali e psichiche che in molti casi si sono rivelate fatali, visto l’elevato tasso di suicidi.”

z-EU-Greece-crisisEntrando nel campo delle responsabilità individuali:

  • Christine Lagarde è accusata  – “insieme al resto della Troika” – di aver progettato ed attuato il piano di “salvezza” della Grecia, le cui forzate misure di austerità hanno condotto il paese verso una recessione irreversibile;
  • Angela Merkel e Wolfgang Schäuble sono accusati di aver rigettato le ripetute proteste contro la rigidità delle misure, di aver causato direttamente l’impoverimento di un’intera nazione solo per motivi simbolici – per mero spirito di disciplina fiscale – e di essersi arricchiti come nazione sulle spalle della Grecia;
  • Josè M. Barroso e Herman Van Rompuy, mancando di onorare la carica di presidenti dei due massimi organi istituzionali dell’UE – istituiti per proteggere e difendere l’interesse comune degli stati membri – attraverso i loro atti ed omissioni, hanno permesso che la crisi economica greca assumesse le proporzioni di una crisi umanitaria.

Questo è un perfetto esempio di come le persone comincino ad afferrare il concetto di sovranità individuale e nazionale e ad usarlo per reclamare i propri diritti contro i propri padroni travestiti da benefattori.

Link al testo inglese integrale della denuncia: scarica il .pdf →
Link al testo inglese integrale dell’atto di presentazione: scarica il .pdf →
Link al sito dei promotori della denuncia: netzwerkvolksentscheid.de

Hearthaware blog

Reblogging link → Hearthaware | Denunciati i vertici dell’UE per la persecuzione della Grecia


Potrebbero interessarti anche…

Giudice italiano denuncia il 9/11 alla Corte dell'Aia

Giudice italiano denuncia il 9/11 alla Corte dell’Aia

Secessione negli USA: i numeri delle adesioni

Secessione negli USA: i numeri delle adesioni

Sovranità individuale: unica alternativa

Sovranità individuale: unica alternativa

9 commenti su “Denunciati i vertici dell’UE per la persecuzione della Grecia

  1. Era ora che succedesse! Speriamo che l’eco di questa espansione di consapevolezza possa andare avanti e che sia l’inizio di un processo di inversione: invece che precipitare sempre più verso il basso (come vuole la Matrix) cominciare a rialzarsi verso l’alto, dalla Grecia, al Portogallo alla Spagna e infine all’Italia.

    Mario

  2. Purtroppo puntualmente queste denunce in Italia vengono archiviate…

  3. Ci vorrebbe anche qui un avvocato come quello tedesco. Sto cercando di diffondere il più possibile la notizia.

  4. Questo Monti dall’intelligenza di un comodino, se la sta pigliando troppo con la Sicilia, sarà perchè si stanno facendo le guerre tra loro (chiesa) e i rosacroce che infestano la mia povera isola isolata?
    Non so s’è così, mi piacerebbe avere qualche dritta da qualcuno di voi…
    Grazie

    • Tuli, gli sporchi intrighi politici non sono il mio principale campo di interesse e competenza, ma a mio parere Monti sta dove sta per tenere l’Italia in agonia, con particolare attenzione per tutte quelle zone di interesse locale come la Sicilia (figurati quanto ai vertici dell’Europa possano stare simpatiche le autonomia locali…), indipendentemente dai Rosacroce.
      P.S. “isola isolata” è una bellissima allitterazione.

  5. Grazie Lòth, a volte sono pesante, ma che posso farci… sono una gran chiacchierona, sto cominciando a credere che il mio antico popolo stellare, sia circondato da tanti splendidi pappagalli, chiacchieroni come me.
    Il chiacchiericcio, da noi Pvilani… sarà di famiglia?🙂

    Grazie per quello che hai potuto dirmi.

I commenti sono chiusi.