Galleria

Il concetto di Profezia e l’Eterno Presente in atto


il-concetto-di-profezia-feat

di Sebirblu

Per ben comprendere come può manifestarsi una visione profetica, è necessario considerare il divario tra la Coscienza, comune a tutti gli Esseri umani, e la Supercoscienza.

Le dimensioni concettuali della prima agiscono e si muovono nello spazio lineare cioè nell’immanenza che si esprime nel tempo, mentre la seconda, ergendosi in verticale e quindi nella trascendenza annulla per sua peculiarità qualsiasi limite cronologico perché compenetra l’Eterno Presente in atto.

Mi spiego con un esempio molto pratico: visualizziamo un lungo corteo percorrente una strada di una località qualsiasi. Immaginiamo di esserne spettatori sul bordo della stessa via e dunque di vederlo passare davanti a noi.

Presto noteremo che le prime persone scompaiono alla nostra vista mentre non potremmo ancora scorgere le ultime, fuori dalla portata dei nostri occhi. Ebbene, se ipoteticamente potessimo elevarci dal suolo, sempre più in alto, constateremmo di poter osservare l’intero corteo contemporaneamente.

Se prima la nostra prospettiva era alquanto limitata, identificandola con un presente che diventava subito passato, i primi della fila, e con un futuro che doveva ancora succedere, gli ultimi in coda, ora la nostra visione amplificata ci permetterebbe di individuare simultaneamente l’insieme.

Anzi, nell’ascendere noi maggiormente, questo gruppo di persone diventerebbe soltanto un punto fino a scomparire del tutto e con esso il concetto di passato, presente e futuro. Ci troveremmo così nell’Eterno Presente in atto.

Questa è la dimensione spirituale della Supercoscienza che, in rapporto al suo sviluppo e al piano vibrazionale che ha raggiunto, ha la possibilità di cogliere e visualizzare gli accadimenti che sono al di là del tempo e dello spazio.

Ciò che viene captato dalla Supercoscienza è il risultato finale di un concatenarsi di eventi che, a seconda dell’impulso iniziale dato loro, positivo o negativo, si estrinsicheranno nel tempo lineare come avvenimenti favorevoli o disastrosi dando compimento alla Legge di Causa e di Effetto chiamata Karma.

Come sappiamo, ogni pensiero, parola e azione del singolo o della collettività, riguardante qualsiasi manifestazione planetaria o universale, viene incisa nel tessuto cosmico e rimane indelebile nella memoria infinita che viene chiamata “Cronaca dell’Akasha”.

Le conseguenze karmiche nefaste di cause negative possono essere attutite o ridimensionate ma mai completamente eliminate perché gli effetti, sebbene diluiti, sono ormai stati lanciati e devono concludere la loro parabola fino all’esaurimento della forza inerziale di spinta.

È naturale però che questo accada solo quando viene a determinarsi una “presa di coscienza” sugli errori fatti e la successiva volontà di riparare con un’azione contraria e attiva, con un’inversione totale, nella direzione opposta.

Quindi non vale solo rammaricarsi di aver agito male ma necessita compensare, ritornando sui propri passi, per ricominciare creando una nuova traiettoria parabolica che bilancerà, equilibrandola, la prima.

Il motivo di questo lungo enunciato è stato necessario per poter meglio spiegare come si svolge il fenomeno profetico e in quale modo viene intercettato.

È indispensabile dunque aver raggiunto un buon grado di affinamento spirituale prima che la Supercoscienza possa realmente “vedere” l’orizzonte degli accadimenti futuri.

E questi accadimenti, non essendo stati corretti nel passato da una sufficiente massa critica risvegliatasi alla Luce, avranno il loro corso naturale consumandosi da soli, come sopradetto.

Ecco perché numerosissime profezie relative ai tempi escatologici della Terra coincidono tutte e quello che risulta ancor più singolare riguarda la loro diversa provenienza dai più disparati personaggi e in periodi differenti della storia.

Recentemente, con gli ultimi fatti clamorosi concernenti le dimissioni del Papa, il livello di interesse sul destino della Chiesa è ovviamente salito.

Ormai parecchia gente nel mondo comincia a sentire che qualcosa sta per succedere… Ancora indistintamente, ma se ne percepisce l’escalation.

Non c’è quindi da meravigliarsi se la maggior parte di coloro che hanno profetizzato è costituita da Santi, Papi o Esseri di alta evoluzione.

La loro Supercoscienza ha focalizzato degli eventi quasi tutti sullo stesso piano e nell’àmbito specifico della Chiesa di Roma, molte sono le concordanze.

Vi presento qui di seguito una serie di rivelazioni profetiche sul Papa e la Chiesa che avvalorano quanto ho appena asserito e di cui potrete rendervi conto da soli.

Esse iniziano e si concludono con due messaggi provenienti direttamente da Dio Padre, proprio perché è Lui, l’Alfa e l’Omega. Tra l’altro il primo ribadisce il tema centrale di questo post sull’Eterno Presente in atto e l’ultimo dà una rinnovata speranza a tutti noi.

“Non disprezzate le profezie: esaminate ogni cosa e tenete ciò che è buono” [1 Tess 5,20]

sole-nuvole

Dio Padre – Veggente Holy Love, 27 gennaio 2013

“Nel mondo avete i concetti di Tempo e Spazio. Sperimentate il passato nella memoria, il presente nell’attimo in cui lo vivete, e anticipate il futuro mentre il tempo scorre momento per momento.

Ma Io Sono l’Eterno Presente. In Me non c’è passato o futuro. Solo il presente, che dura per sempre. Quindi il mondo è creato “ORA” dalle Mie mani…

Nel mondo ogni evento è in corso proprio adesso nel Mio Cuore: le guerre, le persecuzioni, gli aborti. Ma sto vivendo anche la seconda venuta di Mio Figlio, la Sua vittoria sull’Anticristo e il Suo Regno vittorioso.

Poiché non esiste il tempo nel Mio Regno, sono in grado di provare tutta la gioia e il dolore insieme. Queste cose sono difficili da comprendere per voi, ma se meditate sulle Mie parole, vi sarà data una sempre maggiore comprensione.”

La Madonnina di Civitavecchia, 30 luglio 1995

Caro figlio, vi sto dando una dolorosa notizia. Satana si sta impadronendo di tutta l’Umanità, ed ora sta cercando di distruggere la Chiesa di Dio tramite molti sacerdoti. Non permettetelo! Aiutate il Santo Padre! Satana sa che il suo tempo sta per terminare, perché mio Figlio Gesù sta per intervenire.

Figli miei, le tenebre di Satana stanno oscurando ormai tutto il mondo e stanno ottenebrando anche la Chiesa di Dio. Preparatevi a vivere quanto Io avevo svelato alle mie piccole figlie di Fatima…

A Roma il buio sta scendendo sempre più sulla Roccia (“Tu sei Pietro e su questa pietra erigerò la Mia Chiesa. Mt. 16,18 – ndr) che mio figlio Gesù vi ha lasciato per edificare, educare e far crescere spiritualmente i suoi figli.

La Madonna del Pino – Veggente Giuseppe Auricchia, 28 settembre 2008

“…Rimanete vicino a Papa Benedetto XVI, egli è un uomo santo ed è molto vicino al Mio cuore di Madre.

Figli e figlie, dovete fare attenzione, man mano che gli ultimi tempi si avvicinano, egli soffrirà molto per Mio Figlio Gesù, lui è sempre pronto a serbare gli insegnamenti della Chiesa ma verrà perseguitato.

Non vedete quello che sta accadendo attorno a voi? Io intercedo presso Mio Figlio per proteggerlo dal male. Non siate sorpresi se un giorno verrà isolato, e questo potrà accadere nel prossimo futuro.

Vi sarà nel mondo una rivolta politica dei senza Dio, in quel tempo in Italia si vedrà il loro odio; al suo posto insedieranno un falso profeta.

Questo evento ed altri si verificheranno prima che venga introdotto il trionfo di Mio Figlio, che nella Sua gloria verrà in mezzo a voi, poi tutto il male scomparirà.

Pregate, pregate, pregate per Mio figlio Benedetto XVI”

Profezie della Beata Anna Caterina Emmerich, dal 1820 al 1822

“Quelli che vidi, credo fossero quasi tutti i vescovi del mondo, ma solo un piccolo numero era perfettamente retto…”

“Vedo il Santo Padre in grande angoscia. Egli vive in un palazzo diverso da quello di prima e vi ammette solo un numero limitato di amici a lui vicini. Temo che il Santo Padre soffrirà molte altre prove prima di morire.

Vedo che la falsa chiesa delle tenebre sta facendo progressi, e constato la tremenda influenza che essa ha sulla gente. Il Santo Padre e la Chiesa sono veramente in una così grande afflizione che bisognerebbe implorare Dio in continuazione.”

“La scorsa notte sono stata condotta a Roma dove il Santo Padre, immerso nel suo dolore, è ancora nascosto per evitare le incombenze pericolose. Egli è molto debole ed esausto per i dolori, le preoccupazioni e le preghiere.

Ora può fidarsi solo di poche persone; è principalmente per questa ragione che deve nascondersi. …Esse devono pregare soprattutto affinché la chiesa delle tenebre abbandoni Roma.

Ma ha ancora con sé un anziano sacerdote di grande semplicità e devozione. Egli è suo amico, e per la sua semplicità non pensavano valesse la pena “toglierlo di mezzo”. Ma quest’uomo riceve molte grazie da Dio.

Egli vede e si rende conto di parecchie cose che riferisce fedelmente al Santo Padre. Mi veniva chiesto di informarlo, mentre stava pregando, sui traditori e gli operatori di iniquità che facevano parte delle alte gerarchie dei servi che vivevano accanto a lui, così che egli potesse avvedersene.”

Gli ecclesiastici nella cerchia interna sembravano insinceri e privi di zelo; non mi piacevano. Parlai al Papa dei vescovi che presto dovevano essere nominati. Gli dissi anche che non doveva lasciare Roma.

Se l’avesse fatto sarebbe stato il caos. Egli pensava che il male fosse inevitabile e che doveva partire per salvare molte cose… Era assai propenso a lasciare Roma, e veniva esortato insistentemente a farlo…

“La Chiesa è completamente isolata ed è come se fosse completamente deserta. Sembra che tutti stiano scappando. Dappertutto vedo grande miseria, odio, tradimento, rancore, confusione e una totale cecità. O città! O città! Cosa ti minaccia? La tempesta sta arrivando; sii vigile!”

Fatima: dalla Beata Giacinta Marto, una dei tre pastorelli

Nel poco tempo passato sulla terra dopo le apparizioni, e anche nel periodo da essi abbracciato, Francesco e Giacinta, ma soprattutto quest’ultima, ebbero separatamente diverse visioni. Riferiremo ora le principali, che sono quelle di Giacinta.

Una volta, circa a mezzogiorno, Giacinta chiese a Lucia che si trovava presso il pozzo della casa dei genitori:

“Non hai visto il Santo Padre?”

“No”.

“Non so come è andata, ma ho visto il Papa in una casa molto grande, in ginocchio davanti ad un tavolo, piangente con le mani sul viso.

Fuori dalla casa vi era molta gente e alcuni gli tiravano pietre, altri gli lanciavano imprecazioni e gli dicevano molte brutte parole. Povero Santo Padre, dobbiamo pregare molto per lui!”.

Profezia del XII secolo di Santa Ildegarda

“Uno dei musulmani rimasti si convertirà, diventerà prete, vescovo e poi cardinale, e quando verrà eletto il nuovo Papa (subito prima dell’Anticristo) questo cardinale ucciderà il Papa prima che sia incoronato, a causa della gelosia, perché lui stesso desidera essere Papa.

Allora quando gli altri cardinali eleggeranno il Papa successivo, questo cardinale si proclamerà anti-Papa e i due terzi dei cristiani lo seguiranno.”

Profezia del XIII secolo – Veggente Giovanni di Vatiguerro

“…Il Papa cambierà la sua residenza e la Chiesa non sarà difesa per venticinque mesi o più, perché durante tutto quel tempo non ci sarà Papa a Roma… Dopo molte tribolazioni, un Papa sarà eletto fra coloro che saranno sopravvissuti alle persecuzioni…”

Profezia del XVIII secolo di Suor della Natività – Fougères, Francia

“Vidi una grande potenza insorgere contro la Chiesa. Essa saccheggiò, devastò e gettò nella confusione e nel disordine la vigna del Signore, facendo sì che venisse calpestata dalla gente e messa in ridicolo da tutte le nazioni.

Avendo diffamato il celibato e oppresso il sacerdozio, essa ebbe l’insolenza di confiscare le proprietà della Chiesa e di arrogare a sé i poteri del Santo Padre, di cui teneva in spregio la persona e le leggi…”

Profezia della Ven. Madre Agnese Steiner, XIX secolo

“I monaci dovranno lasciare i loro monasteri e le suore saranno cacciate dai loro conventi, specialmente in Italia…La Santa Chiesa sarà perseguitata…A meno che le persone con le loro preghiere non ottengano il perdono, verrà il tempo che vedranno la spada e la morte, e Roma sarà senza un pastore…”

Profezia della Beata Anna Maria Taigi  Siena, XIX secolo

“La religione verrà perseguitata e i preti massacrati. Le chiese verranno chiuse, ma solo per poco tempo. Il Santo Padre sarà obbligato a lasciare Roma.”

Messaggio della Madonna a Ida Peerdeman  Amsterdam, 9 giugno 1946

“Ci sarà una lotta a Roma contro il Papa. Vedo molti vescovi e sento una voce che dice: «Catastrofico!»”

Messaggio di Gesù a Mons. Ottavio Michelini Italia,  5 maggio 1977

“Il mondo e la stessa mia Chiesa hanno raggiunto un tale livello di pervertimento morale e spirituale non più tollerabile dalla Divina Giustizia.

Questa Giustizia Divina (già in corso) si manifesterà sempre più lasciando in balìa di se stessi, Mondo e Chiesa, i quali venendo a mancare l’Assistenza divina, saranno maggiormente tiranneggiati dalle orde oscure e malvagie dell’inferno.

Esse non trovando ostacoli dall’Onnipotenza divina, sfogheranno il loro sadismo perfido ed inumano su tutto e su tutti; si moltiplicheranno gli attentati alle chiese, le profanazioni di persone o cose sacre, scorrerà sangue, sangue, sangue.

Ecco figlio mio perché già oggi assistete a fatti così gravi, così tragici, così selvaggi, per cui sovente vi domandate come è possibile arrivare a questi eccessi.”

Messaggio della Madonna a Don Stefano Gobbi, 15 novembre 1990

“…La grande prova é giunta per la vostra Chiesa. Si sono continuati a diffondere gli errori che hanno portato alla perdita della Fede.

Molti Pastori non sono stati attenti, né vigilanti ed hanno permesso a tanti lupi rapaci, vestiti da agnelli, di introdursi fra il gregge a portare disordine e distruzione. Quanto é grande la vostra responsabilità, o Pastori della santa Chiesa di Dio!

Si continua sulla strada della divisione dal Papa e del rifiuto del suo Magistero; anzi, di nascosto si prepara un vero scisma che presto potrà diventare aperto e proclamato. Allora rimarrà solo un piccolo Resto fedele, che Io custodirò nel giardino del mio Cuore Immacolato…”

Messaggio di Gesù a Catalina Rivas  Bolivia, 14 gennaio 1996

“Il Papa vedrà la distruzione di Roma e del Vaticano, calpestato e depredato, soffrirà come Padre della Cristianità. Dalle sue labbra uscirà un anatema contro coloro che, dimenticando la loro Fede, si uniranno alla Bestia.

Le esperienze che patirà, e quello che vedrà, gli faranno sollevare le braccia in atto di supplica e lo faranno inginocchiare domandando perdono.”

Papa Leone XIII, 13 ottobre 1884

Questo Pontefice ebbe una visione durante la celebrazione eucaristica. Ne fu scioccato e sconvolto. Spiegò che riguardava il futuro della Chiesa. Rivelò che Satana nei cento anni successivi avrebbe raggiunto l’apice del suo potere e che avrebbe fatto di tutto per distruggerla.

Ha visto anche la Basilica di San Pietro assalita dai demoni che la facevano tremare. Fatto sta che Papa Leone si raccolse subito in preghiera e scrisse la famosa invocazione a San Michele Arcangelo, vincitore di Satana e protettore della Chiesa.

Da allora fu recitata in tutte le chiese, alla fine di ogni Messa ma fu abolita con la riforma liturgica seguita al Concilio Vaticano II, la stessa riforma che Benedetto XVI ha tanto cercato di riscrivere.

San Pio X – Papa Giuseppe Sarto

Nel 1909, durante un’udienza, Pio X cadde improvvisamente in uno stato molto simile alla trance. Ridestandosi da questo stato disse profondamente turbato:

“Ciò che ho veduto è terribile! Sarò io o un mio successore? Ho visto il Papa fuggire dal Vaticano camminando tra i cadaveri dei suoi preti. Si rifugerà da qualche parte, in incognito, e dopo una breve pausa morrà di morte violenta”.

Pio X avrebbe altresì dichiarato trattarsi di: “Uno dei miei successori con il mio stesso nome”. Il suo nome era Giuseppe Sarto. Giuseppe, dunque Joseph.

Dio Padre – Veggente Rosanna, 22 Febbraio 2013

“Imparate a discernere sempre l’acqua fresca, perché prossimamente vi stupirete di certe leggi e innovazioni che proverranno dalla mia Chiesa malata, anzi agonizzante, di cui molti rappresentanti, ormai nello spirito del mondo, sembrano voler cancellare il senso del peccato nella società…

Non avvilitevi se sembrerà che tutto ciò in cui avete creduto stia crollando, ciò deve avvenire perché tutto il marcio della mia Chiesa esca allo scoperto e tutto ciò che andrà distrutto non potrà più offuscare la sua purezza e la sua bellezza ed essa rifiorirà come una Sposa.

Stringiamoci tutti intorno alla Chiesa vera, quella nascosta, piccola, umile, (come una violetta nascosta tra i rovi) e fervente.

Pregate con amore che presto finiscano i pericoli, gli inganni e le frodi e che le menzogne tacciano. Che trionfi la verità di Gesù Cristo…”.

A coronamento, cari lettori, eccovi un interessante filmato, proprio su questo affascinante argomento, che vi condurrà dolcemente ad immergervi nella Realtà Spirituale.

Buona visione dunque!

Nota di Hearthaware. Se voleste approfondire anche la Profezia di San Malachia che, fra quelle riguardanti i Papi e il destino della Chiesa Cattolica, è in assoluto la più famosa sul web, cliccate qui.

Hearthaware blog

Autore: Sebirblu per sebirblu.blogspot.it


Potrebbero interessarti anche…

L'ultima profezia di Peter Deunov

L’ultima profezia di Peter Deunov

Dai registri Akashici: grandi eventi stanno per accadere

Dai registri Akashici: grandi eventi stanno per accadere

Cosa non sappiamo del Terzo Segreto di Fatima

Cosa non sappiamo del Terzo Segreto di Fatima

56 commenti su “Il concetto di Profezia e l’Eterno Presente in atto

  1. Cioè? No, scusa… non ho capito, dovrei piangere per il Papa? Forse ho letto male le profezie (Papa Leone XIII vade retro!), sono un po’ di corsa… ma lo sai che il Vaticano, tomo tomo quatto quatto, ha ritirato i soldi dalle banche italiane (prima del crack finale)? Sisì ha spostato tutti i depositi in Germania😉

    • Perché un Papa non è un essere umano come noi? Non merita il nostro amore e la nostra comprensione come gli altri umani? Non merita il nostro perdono? L’amore, quello vero, quello incondizionato e puro, va ben oltre il ruolo svolto in un’era di inganni, e quando impareremo questo, perdoneremo e piangeremo anche per lui…

      • Dario… sei grande!
        L’amore, quello vero, quello incondizionato e puro… potremo provarlo solo dopo aver superato tutti gli impulsi egoici negativi… solo allora riusciremo a guardare tutto e tutti con amorevole benevolenza, anche se non condividiamo il loro pensiero.

      • Amore incondizionato e compassione tipo “perdonali Padre perchè non sanno quello che fanno?” …va bene, lo perdono. Ma ti spiace se risparmio le lacrime?

      • @Laura: io eviterei le lacrime, ma anche atteggiamenti eccessivamente carichi di animosità… Cerco soprattutto di evitare i giudizi… Certo è molto difficile: bisogna esercitare un controllo costante dei propri pensieri e delle proprie parole… ma se ci vogliamo impegnare ad aiutare a costruire una Nuova Era di amore e di pace dobbiamo imparare a trascendere tutti gli impulsi egoici sostituendoli con amore incondizionato.
        Ultimamente prego per essere aiutata in questo…

      • Ma dove la vedi (o la senti) l’animosità? Prendere coscienza di certe importanti verità è libertà! Comprendi questo?

        Appunto è bene liberarsi da ogni forma di identificazione e impulsi Egoici, tenendo presente che dentro l’Impulso Egoico, totalmente inconsapevole della verità, è nascosto l’impulso magnetico di rifiuto (della verità)… preferiamo quelle che fanno comodo, spesso tutte dipinte di rosa ma non è così…

        Sull’Amore incondizionato ci sarebbero da fare una serie di precisazioni doverose, ma intuisco che non avete tanto compreso di cosa state parlando… sono quei discorsi buttati lì, per sentito dire… tutti bravi a parole. Amore puro di qua e Amore incondizionato di là. Perdonatemi. Intanto vi chiedo: avete mai Amato in vita vostra d i s i n t e r e s s a t a m e n t e? Ovvero senza ricevere nulla di nulla in cambio? Sapete che per Amare è indispensabile Essere Amore? Essere Amore: Supercoscienza. In caso contrario credete di Amare ma si tratta di altro (bisogni dell’ego). Vi domando, Gesù, scacciando i mercanti dal tempio, lo ha fatto amorevolmente o si è un tantino arrabbiato…

        Non giudicare ma saper giudicare è una dote fondamentale per colui che aspira ad una vera crescita ed evoluzione personale. L’uomo che giudica può essere mosso da antipatie o simpatie che provengono dall’ego. Saper giudicare, invece, significa utilizzare Intelletto, Intelligenza, comprendere mettendo da parte ogni pregiudizio. Senza caricare di emotività. È vero anche che più Giusto è “osservare senza giudicare” e in fondo, dentro di me, quasi sempre, così è.

      • Credo ci sia modo e modo di prendere coscienza e reagire a certe importanti verità…
        Io scelgo di tenere la mente aperta e un atteggiamento pacato, sforzandomi di perdonare…🙂
        Buona giornata.

      • Ritengo che nessun uomo possa arrogarsi il diritto di giudicare un altro uomo. Noi umani possiamo giudicare le azioni, le parole, di un altro uomo, ma non l’uomo stesso.
        Ognuno di noi, ovviamente, si crede nel giusto, ma posso solo dire che la più bella cosa che possa accaderci é che ci rendiamo conto di aver sbagliato… Solo rendendoci conto dei nostri errori, potremo, correggendoli, migliorarci ed intraprendere il cammino della evoluzione.

      • A me viene da piangere per questa gente, altro che per i papi della chiesa cattolica
        https://hearthaware.wordpress.com/tag/genocidio-canadese/

        Mi viene da piangere per tutte le vittime del sistema religioso, politico, economico/satanico che tiene in pugno questo mondo (ancora per poco) …tutta Scuola, certo… ma siamo qui, appunto, soprattutto per imparare a riconoscere e distinguere (sulla nostra pelle), il bene dal male. Infine, ad un livello più elevato, trascendere sia l’uno che l’altro: sono facce della stessa medaglia.

        Quando Sento troppo e il senso di impotenza mi fa soffrire, mi “ricordo chi sono”, e che siamo tutti prigionieri della matrix e continueremo ad esserlo finché rimaniamo nell’ignoranza della nostra condizione e crediamo che questo “mondo” sia “reale”. Non lo è. È un illusione. Il mondo è una nostra proiezione, e tutto è proiettato nella nostra psiche per il nostro Bene, per stimolare il nostro sviluppo interiore.

  2. Sì sono d’accordo con te, ma io questa pagina l’ho letta tutta, prima, nel sito di Sebirblu, prima che la pubblicassero qui.
    E non mi è molto piaciuta… È vero che anche la contro informazione o la disinfo, possono portare la gente a riflettere e a discernere… ma questo per il resto della popolazione, potrebbe solo influenzarla e indottrinarla; in questo caso, ad adorare questo papa come santo padre… e questo non va bene, è vecchia energia.
    Nessun papa dovrebbe essere considerato Santo Padre, nemmeno il più buono che c’è… poichè quello è solo il Grande Spirito, solo il Creatore UNO.
    Tutti noi? papi e non papi.. possiamo essere l’emanazione dell’UNO Creatore, questo già ci basta per essere cosa Sacra e Divina, non c’è bisogno di altro.
    I papi possono solo essere intermediari, come preti e altri clerici… ma nella nuova e vera ERA, gli intermediari non serviranno più… perchè con il Creatore parleremo e ci interfacceremo direttamente, dal nostro animo.
    Gesù voleva e vuole, solo una chiesa fatta di individui liberi, non come la conosciamo oggi, per lui la chiesa è tutta la Terra, ovunque noi siamo.

    Ciao

  3. Ciao Lòth, alcuni mesi fa, ottobre circa vi ho mandato una mail privata, alla quale non ho ricevuto risposta, non so se vi sia arrivata. In ogni caso vi segnalavo il walk-in Davide Russo Diesi e il libro: “Le chiavi di Enoch” J.J. Hurtak 1973. È un libro che contiene visioni profetiche e informazioni riguardo il cambiamento in atto e la nascita del nuovo Mondo e della nuova Umanità. In rete si trova qualcosa, è un librone a me è stato regalato e anche se scritto in maniera a volte criptica, quello che sono riuscita a decifrare mi è piaciuto molto. Un saluto.

    • Maria sono davvero dispiaciuto per questa tua mail mai risposta. Due sono i fatti: o non è mai giunta alla nostra casella di posta o è finita nello spam, dove è stata poi cancellata automaticamente dopo tot giorni senza che ce ne accorgessimo. Ti chiedo scusa ora, meglio tardi che mai. Rispondiamo sempre a tutte le e-mail (quelle che richiedono risposta, ovvio), quindi se vedi che la risposta non arriva, magari mandacene un’altra.
      Grazie comunque per la segnalazione del libro e del walk-in (che peraltro già conosco e stimo).

      • 🙂 Grazie a te per la chiarificazione, non ti preoccupare… per i temi che trattate avevo pensato fosse un buono spunto. Questo un piccolo estratto delle Chiavi di Enoch: Chiave 319:14-18

        “…Siate pieni di speranza in questa dimensione fisica, poichè quando foste gettati nella confusione e nell’afflizione, voi chiedeste al Padre che vi togliesse dalla confusione nelle quale non riconoscevate la vostra vera identità. E ora risplenderete come la Luce del Cielo.
        Voi risplenderete e sarete visti, ed i portali del cielo si apriranno e vedrete che tutto questo succede mentre vi trovate ancora nella dimensione fisica. Siate pieni di speranza e non gettate via la vostra speranza-perchè così come avete sofferto, così indosserete il Corpo Cristo di Luce e risorgerete attraverso tutti i cieli inferiori. Voi dovete manifestare le irradiazioni del Cristo, poichè siete destinati a regnare con le schiere dei Cieli. E mi fu mostrato come le religioni della terra non avrebbero più alterato e corrotto le parole dei giusti, nè nascosto le scritture della Luce, nè mentito o ingannato nell’educazione dell’anima, perchè il ‘silenzio nei Cieli’ irromperà con un gran boato quando i rotoli della Luce verranno scoperti dalla ‘terra’ e dai ‘Cieli’ dell’universo più grande. E le religioni della terra, che hanno messo all’umanità grande paura dei mondi celesti del Padre e dei ‘Troni e delle dominazioni’, cesseranno e la loro autorità verrà ceduta al «ministero pastorale dei bambini»”

  4. Gesù è stato il più grande rivoluzionario tra gli inviati di Dio, è stato il primo a trasgredire tutte le antiche usanze ed ha espiato sulla croce l’audacia che aveva avuto di affermare che era figlio di Dio e che tutti gli esseri umani sono figli e figlie di Dio. L’insistenza con la quale Gesù sottolineava la filiazione divina dell’uomo scandalizzava e irritava gli scribi e i farisei al punto che un giorno tentarono di lapidarlo. Ma Gesù rispose loro: “Vi ho fatto vedere molte opere buone da parte del Padre mio; per quale di esse mi volete lapidare?” Gli risposero i Giudei: “Non ti lapidiamo per un’opera buona, ma per una bestemmia e perché tu, che sei uomo, ti fai Dio”. Allora Gesù ricordò loro un versetto dei Salmi: “Non è forse scritto nella vostra Legge: Io ho detto: voi siete dèi?”

    da “Voi Siete Dei”Omraam Mikhaël Aïvanhov
    http://www.gianobifronte.it/1_AUTORI/1c_aivanhov/aivanhov_vita_e_opera.pdf

  5. Le grandi profezie storiche sono un’ombra, un velo buio e anche una calamita che può attirare gli eventi.
    Se pensiamo di avere un solo eterno presente, di un’unica qualità, diciamo, allora significa che siamo legati al destino ineluttabile. Come marionette, interpretiamo il copione già scritto.
    Io credo che esistano infiniti “eterni presenti” e noi possiamo spostarci attraverso infiniti piani di realtà.
    Penso inoltre che noi siamo sempre al centro di una ruota e attorno abbiamo costantemente sempre 360 gradi di direzioni possibili verso cui muoverci.
    Insomma, L’infinito eterno presente NON è uno solo, ma sono tanti.
    Faccio un esempio banale. Qualche minuto fa mi sono chiesta se scrivere un commento oppure no. Ho scelto di farlo. Quindi mi sono spostata in una realtà in cui scrivo, penso, qualcuno forse leggerà.. .e via dicendo.
    Se non avessi lasciato il commento, sarebbe stato tutto diverso, magari di poco, o forse di tanto, chi lo sa? Magari avrei avuto un pochino di tempo in più per fare altre cose, le quali avrebbero portato risultati diversi, piccoli o enormi, chi lo sa?
    Ma ora il mio commento è scritto, con tutto ciò che ne consegue. È qui perchè io l’ho scritto.
    Ma non bisogna fissarsi troppo su queste cose. È un gioco.
    La nostra natura intima e vera è gioco. Direi di diffidare di chi mira a soffocare il nostro innato e felice senso del gioco. Perchè è un diritto e un potere.
    Fateci caso: chi mira a comandare cercherà di toglierci come prima cosa il senso del gioco. Ci imporrà i giochi suoi, ci dirà: divertitevi così, è in questo modo che potete ridere e svagarvi e mai diversamente.
    Gli imperatori romani, per tener calma la plebe, concedevano distribuzioni gratuite di grano e pubblici spettacoli…

    • Sono d’accordo, ciononostante è bene sapere poichè ‘conoscenza è libertà’ ma non bisogna fissarsi troppo su queste cose! Molto meglio fissare la ‘diapositiva’ sul Nuovo Mondo in 5D per quanto è possibile… siamo già lì.

  6. “Il mondo è pronto per raggiungere un governo mondiale. La sovranità sovranazionale di una elite intellettuale e di banchieri mondiali è sicuramente preferibile all’autodeterminazione nazionale praticata nei secoli passati.”
    (David Rockefeller, 1991)

    “Lasciati prendere per mano dal bambino di Betlemme, non temere, fidati di lui, la forza vivificante della sua luce ti incoraggia ad impegnarti nell’edificazione di un Nuovo Ordine Mondiale…”
    (Papa Benedetto XVI)

    http://nwo-truthresearch.blogspot.it/2011/04/linvestitura-satanico-babilonese-di.html

    p.s. non ho mai visto tante orribili facce come quelle che rappresentano il Vaticano, che NON è la chiesa del Vero Dio, sia chiaro una volta per tutte! Oramai lo sanno anche i bambini… suvvia…

    Tante orribili facce… tutte insieme.

    Sapete come si chiama il Telescopio del vaticano? LUCIFER😉

    LUCIFER il telescopio del Vaticano e i Gesuiti
    http://www.astronavepegasus.it/lucifer-il-telescopio-del-vaticano/

    • NOTA tratta dall’articolo:
      […] Questa “Croce Ritorta” ebbe origine nel medioevo da satanisti, stregoni e maghi, fu adottata dai maestri degli Illuminati un po’ di tempo dopo il 1776!

      Vi dice niente? A me si! One Peoples Trust 1776!

  7. Un esempio molto pratico: dall’alto visualizziamo l’intero corteo contemporaneamente. Da ancora più in alto visualizziamo noi stessi che visualizziamo l’intero corteo… e così via… (piccolo divertimento del mattino!)

  8. Volevo chiedere una cosa a Maria. Dove posso trovare il PDF del libro “Le chiavi di Enoch” J.J. Hurtak 1973” o anche il libro online per poterlo comprare, visto che ho fatto una breve ricerca e non è uscito niente. E anche volevo sapere dov’è possibile trovare il PDF del libro “Pistis Sophia” che l’avevo visto e non lo trovo più. Grazie e ciao.

    • Ti posso essere utile per la tua seconda domanda.
      Visita il nostro post “Il Vangelo di Tommaso“. Uno dei commenter ha postato il link al Vangelo di Pistis Sophia .pdf in italiano downloadabile. L’ho provato proprio ora e il link è ancora funzionante.

    • Ciao Karmelo, anch’io avevo fatto ricerche su “Le chiavi di Enoch”.
      Su Macrolibrarsi è momentaneamente esaurito, ma se vai su http://www.chiavidienoch.org, entri in “Accademia per la scienza futura” e li lo trovi. Trovi anche “Pistis Sophia”.
      Ciao!

    • Ciao Karmelo, io ho appena ordinato il libro sul sito http://www.cerchiodellaluna.it ed è l’unico posto che aveva la disponibilità di questo libro. Nelle altre librerie on line che ho consultato risultava esaurito. Ora comunque vediamo se effettivamente mi arriva… ciao.

  9. Ciao Laura,
    dal mio punto di vista e dalle informazioni (personali-Guida Interiore) che ho la Chiesa Cattolica è nata per cercare di ricompattare l’impero romano all’epoca di Costantino (che stava iniziando a sgretolarsi di fronte a guerre civili, inflazione, perdita del potere di Roma…), quindi si è utilizzata la religione (re-ligere=aggregare) Cristiana come tentativo di soluzione (fallito per l’Impero ma riuscito per la Chiesa), il messaggio di Gesù è stato manipolato per far sì che le persone dell’impero che seguivano altri culti si potessero identificare: la figura del papa è nata per creare una gerarchia, lui è il capo e il sovrano della Chiesa di Cristo (…ma Gesù ci chiamò fratelli, non cugini nè amici e quindi anche Noi abbiamo Dio nel nostro cuore e possiamo essere come Lui e siamo importanti per Dio tanto quanto Gesù).
    Il primo papa secondo la chiesa cattolica si chiamava S. Pietro: secondo le mie fonti (personali) non corrisponde a verità: si chiamava Linneo. Gesù NON nacque il 25 dicembre, si scelse quella data perchè gli adoratori di Mitra potessero identificare Gesù con il loro Sole Invicto. La donna era considerata non degna per qualsiasi posizione all’interno della gerarchia cattolica (Gesù aveva una fidanzata!), si volle accostare la figura di Maria Vergine al culto di Iside (ma è stata utilizzata per la continua repressione della donna e del sesso (http://www.womenpriests.org/it/traditio/unclean.asp).
    Questi alcuni esempi… Insomma ai miei occhi bugie su bugie per opprimere dominare e manipolare le persone. Sempre questione di potere e controllo… la storia si ripete. Consiglio molto discernimento e una profonda Compassione e Luce verso la chiesa cattolica.
    Un caro saluto

    • Buongiorno Maria,
      la mia domanda era una “provocazione” e concordo in pieno su molti punti del tuo discorso. Ti ringrazio… sappiamo bene entrambe che ci sarebbe molto altro da aggiungere. Detto questo, per me l’origine (molto terra terra) della chiesa cattolica è questa http://ita.anarchopedia.org/Chiesa

      Un abbraccio,
      a più tardi.

    • Concordo in pieno, soprattutto su questo: “La donna era considerata non degna per qualsiasi posizione all’interno della gerarchia cattolica” che è stata una delle prime riflessioni che ho fatto da bambina e che mi ha da subito allontanata dalla chiesa.

  10. Ascoltate TUTTO il discorso di Michael Tsarion in questa serie di video, ma se non avete tempo da dedicare al disvelamento di certe importanti verità, a mente aperta, e non chiusi in cementificate convinzioni e false certezze, c’è il rischio, per presunzione egoica, di finire molto male. A voi la scelta.

  11. Stamattina leggo sul sito di Davide Russo Diesi: wwww.amrirdimaya.com una bellissima lettera aperta al futuro nuovo Papa, dove gli chiede esplicitamente di non avere paura ma restare nell’umilta’e confidare nel Dio Uno nel cuore di Tutti e di divulgare per intero il terzo segreto di Fatima… Anche secondo la mia Guida il Vaticano nasconde sotto chilometri di libri nelle sue biblioteche, documenti importanti riguardo a verità che vengono tenute nascoste a tutti… vita extraterrestre per esempio ed altri testi scritti dallo stesso Gesù molto rivoluzionari, troppo, perchè vengano alla Luce.
    Inviamo Luce Amore!!!

    • Ciao Maria ^_^ chi è la tua Guida? Se hai voglia di parlarne un po’ (…sincero interesse…)

      Sai che l’associazione di Amrir ha una base a San Lazzaro, due passi da casa mia? Sarei voluta andare, ma poi ci ho ripensato… intanto mi sono registrata al sito, e leggo le mail che ogni tanto inviano…

      • Ciao Laura🙂 in realtà non è una sola, alcuni sicuramente già li conosci: Osho, S.Germain, S.Francesco, Dio Madre e Padre dagli infiniti nomi… Poi ho un Angelo personale però preferisco non scrivere il suo nome per motivi di riserbo. Riguardo ad Amrir sapevo che aveva una sede a Torino, ma non sono mai andata, al momento vivo in Germania e anche io sono solo registrata al sito, non li ho mai incontrati di persona, ho visto alcune conferenze su YouTube e ho sentito dei messaggi positivi e di evoluzione. Un forte abbraccio.

      • Stupendo essere in contatto con il proprio Angelo custode ^_^
        Un abbraccio forte forte anche a te
        A presto.

      • Ciao Laura,
        vorrei precisare per chiarezza che non sono una Channeler. Alcune informazioni specifiche riguardo ad eventi personali e situazioni generali nel mondo le ho avute da ragazzina attraverso una channeler, che ha canalizzato la mia Guida, io così decisi di chiedergli come potevo mettermi in diretto contatto con Lui/Lei.
        Poi negli anni ho lavorato sul sentire i Suoi messaggi, che riesco a sentire attraverso il cuore, per esempio, ho una domanda o una questione, chiedo, rimango in attesa e aperta, magari con il mio sottofondo di musica preferita. Mi arriva un ispirazione a scrivere e inizio a buttare giù pensieri in merito a quella situazione, così mi ritrovo scritte delle informazioni molto importanti per me… Sto lavorando sul discernimento e sul distacco in modo da non essere tendente all’emotività, perchè questo mi succede a volte. Quindi le informazioni che ottengo non sono a mio parere così specifiche e “pulite” come per esempio chi lo fa per lavoro e nemmeno mi conosce, come nel caso della channeler.
        Quello a cui punto io non è diventare una channeler, ma integrare completamente e in ogni momento della vita questo apetto di Me (Guida) in modo da essere una creatura vivente sempre collegata con la sua Saggezza profonda, il suo centro. Tutti noi possiamo entrare in contatto con le Guide e tutti le abbiamo a disposizione, ci parlano attraverso tante vie e sta a noi riconoscere il segnale, il pensiero, l’immagine, il sogno, l’ispirazione, la visione.

        Un caro saluto Laura!

  12. Approfondiamo meglio questo argomento di profezie perchè queste rispecchiano veramente in gran parte quello che sta succedendo nella chiesa e nel mondo, si collegano anche nei segreti di Medjugorje che verranno secondo me molto presto svelati.

  13. Io che leggo profezie da sempre faccio una domanda che mi sono posta spesso: se il Tempo non esiste ed è un Eterno Presente perchè le profezie possono avverarsi o meno grazie alle timeline differenti dovute al Libero Arbitrio e al grado di sviluppo spirituale della Coscienza collettiva? Non è Uno solo l’Eterno Presente visto dalla Supercoscienza dei veggenti e profeti?

    • Ciao Ania, a mio modesto parere (quindi è quello che credo io) viviamo l’Eterno presente che è Uno e infinito allo stesso tempo (perchè ogni persona o essere ha una sua mente, quindi visione della realtà) la nostra mente è collegata a tutte le menti e formiano così un’Infinita Mente. I profeti a mio parere si collegano a questa Mente Infinita e riescono a vedere un futuro “molto” probabile ma non certo, di assoluta certezza a mio parere c’è solo il fatto che tutti ritorniamo da dove siamo venuti, la Sorgente, in un modo o nell’altro, prima o dopo, sono solo cicli infiniti nell’immenso Infinito. Ripeto è la mia visione, mi piace vederla così e sento che va bene per il mio cuore, un caro saluto!

      • Grazie per la tua risposta, Maria, apprezzo molto il tuo contributo. Ricambio con affetto il saluto.

      • @Ania: io apprezzo molto il fatto di poter condividere (GRAZIE Hearthaware :-)) e se apprezzi quello che scrivo significa che mi prendi sul serio (quindi grazie a te) non è per nulla scontato e non capita spesso nella vita soprattutto su temi più profondi e spirituali. Ciao!

  14. Provo a fare un’analisi della questione: “Vaticano: li perdoniamo o no?”.

    Credo che sia ormai indubbio che il Vaticano ne abbia combinate di tutti i colori, arrecando un danno storico e globale alla collettività umana. Hanno accumulato diverso karma negativo che, prima o poi, è destinato a ritorcersigli contro. A me pare che il momento della restituzione karmica sia davvero vicino.
    Pressochè ogni essere umano sulla Terra sia stato danneggiato dalle azioni, omissioni ed insabbiamenti della Chiesa: alcuni in misura maggiore (penso ai bambini del genocidio canadese e alle loro famiglie, alle vittime di abusi sessuali, alle vittime delle crociate, ai roghi della caccia alle streghe, ecc.), altri in misura minore.

    Suddivido per comodità la totalità delle relazioni col V. in tre gruppi:

    1) quelli che sono convinti per fede e/o indottrinamento che il V. sia l’organizzazione rappresentante del Cristo sulla Terra, agisca in suo nome con opere di carità e di bene supremo; costoro sono ancora partecipi del karma vaticano, anche se a loro insaputa. Sono persone caritatevoli, di buon cuore, anche piene di virtù, che sono tuttavia talmente poco consapevoli di ciò che accade nel retrobottega della Chiesa da esserne ingannati e manipolati.

    2) quelli che hanno capito la vera storia dietro la religione cristiana, e si danno da fare per risvegliare gli altri ad un certo tipo di conoscenza. Costoro prendono parte attivamente al processo di restituzione karmica nei confroni del V. Sono quelli che manifestano, gli “indignati”, tanto per capirci. Se loro non ci fossero, questo processo non potrebbe avere luogo.

    3) quelli che hanno terminato il rilascio karmico e non hanno nessun conto in sospeso con il Vaticano. Sono quelli più disposti al perdono, alla compassione sincera anche verso questi soggetti.

    Ognuna delle fasi è propria di un determinato stato di coscienza personale. È davvero inutile anche disquisire su chi sia più “avanti” o chi più “indietro”. Tutti e tre sono campioni che rappresentano un possibile modo di rapportarsi al V. al giorno d’oggi. Tutti e tre hanno ragione d’esistere e ragioni da vendere. Per cui io, da questo punto di vista, non colgo la necessità di alcun conflitto reciproco fra le parti. Non credo che nessuno debba convincere nessuno, ma che si possa ottenere un bel risultato da un confronto costruttivo.

    Per quanto riguarda i soggetti che si identificano al n.2, dovrebbero capire autonomamente se sono a) veramente parte karmica in gioco, oppure se solamente b) hanno necessità di oggettivare rabbia e frustrazione generatasi per diverse cause in qualche modo. Se fosse il secondo caso b) beh, conviene esprimersi emozionalmente in altra maniera, poichè quello che necessita è solo un oggetto esterno, oggi è il Vaticano, domani è la politica, dopo domani il coniuge, e così via.

    L’eccessiva schematizzazione non rende merito alle mille sfaccettature di questo processo, ma in qualche modo dovevo pur semplificarlo.

    • Per la mia esperienza,
      nel gruppo V. 1) c’è anche molta ipocrisia, oltre le virtù che elenchi (magari non nelle stesse persone);
      Per il V. 2) la “vera storia della religione cristiana” può essere letta a molti livelli diversi oltre quelli che sono stati evidenziati;
      Per il V. 3) immagino che si parli di perdono in senso di “coscienza collettiva” e karma collettivo (che abbiamo) perché non posso perdonare io stessa chi dà uno schiaffo se non l’ha dato a me. Chi non ha conti in sospeso non ha nulla da perdonare.
      Questo però non implica che si tralasci di combattere l’ingiustizia. Se uno ammazza un altro posso anche supporre che sia per un motivo karmico però non vuol dire che non debba pagare la sua azione con la giustizia terrena, per quanto imperfetta.
      Il modo migliore per applicarla penso sia con il distacco e il non coinvolgimento emotivo proprio con il superamento del conto in sospeso.

  15. Heiiii ho visto il nuovo Papa ^_^ ti dirò… mi ispira! Vuoi vedere che Francesco sarà un Buon Pastore, dato il compito alquanto difficile, di “traghettare” la Chiesa verso la fine?

  16. Hanno appena eletto il primo PAPA GESUITA della storia. Ci sono 6 cardinali gesuiti, 4 non hanno partecipato al conclave per motivi d’età, 1 ha rinunciato per motivi di salute. Morale: al conclave c’era 1 cardinale gesuita (Bergoglio) su 114, hanno eletto lui.

    • Ecco… ci son cascata, mi son fatta ingannare dall’apparenza O_0
      ho riportato l’informazione nella community
      Grazie, Lòthlaurin…

    • Il nuovo Papa è effettivamente un gesuita (di più, era l’unico gesuita partecipante al conclave), quindi non hai detto una sciocchezza. Le sciocchezze potrebbero invece arrivare dalle inferenze deduttive che se faranno sul web.

  17. Un gesuita, ci avrei scommesso… Gesuiti e Vaticano… Hanno fatto più danni loro… O_O

I commenti sono chiusi.