Galleria

Nostradamus su Francesco I, la sorte della Chiesa e dell’Umanità


nostradamus-feat

di Luciano Sampietro in esclusiva per www.acam.it

Era con grande timore che attendevo l’elezione del nuovo Papa, perché mi tormentava non solo la Prophetia de Summis Pontificibus che indica nel nuovo eletto l’ultimo pontefice della bimillenaria storia della Chiesa (indicato con il motto Petrus Romanus), ma anche e soprattutto quanto contenuto nelle Centurie, perché da lungo tempo ormai ritengo di aver individuato una quartina creata dal Veggente proprio per il nuovo Pontefice.

Mi riferisco alla X, 91 che così suona:

L’an mil sei cento e nove il roman clero,
a capodanno farà lo scrutinio,
di uno della Compagnia grigio e nero,
che giammai ve ne fu un di più maligno.

L’anno indicato (1609) non pare avere alcuna attinenza con i tempi di oggi né con la Storia. Tuttavia, come già ho scritto, si tratta di una data criptica che va sottoposta ad analisi enigmistica.

Nel testo francese la data così suona: l’an mil six cens et neuf. Ora se consideriamo la particolare cronologia di Nostradamus che divide la storia dell’Umanità in otto millenni, la prima parte della data può leggersi l’anno seimila (l’anno mille numero 6) che, come scrivo nel mio libro “Settimo Millennio” viene a coincidere con l’anno 2004. A questo punto si può considerare la parola cens che ben può derivare dal latino censere, calcolare, conteggiare (da qui la parola censimento).

Ora la data può essere chiarita: calcola (cens) l’anno 2004 + 9 (neuf) e quindi otteniamo 2013.

Si obietterà che il secondo verso fa riferimento al capodanno, che è già decorso. Sotto tale profilo va però considerato che ai tempi di Nostradamus in Francia l’anno iniziava con la Pasqua (c.d. stile francese), per cui i conti sembrano tornare, nel senso che il Papa è stato eletto alla fine dell’anno (capo nel senso temporale indica sempre una delle due estremità dell’anno, quindi o la fine o il principio).

Se così è e se la quartina si riferisce all’elezione di Francesco I, essa ci chiarisce che egli dovrebbe appartenere a una “Compagnia”.

Come è noto, la Compagnia per eccellenza è quella di Gesù e con sorpresa ho riscontrato che l’attuale pontefice appartiene appunto a tale ordine religioso. Inoltre il Veggente definisce quel Pontefice grigio e nero, colori che contraddistinguono appunto la Compagnia di Gesù (oltre al colore grigio dei capelli).

Tutto dunque mi porta ad identificare il personaggio della quartina X, 91 con l’attuale Pontefice.

Ma va ancora considerata una seconda quartina e precisamente la V, 49:

Non della Spagna ma d’antica Francia,
per la tremante barca nominato,
al nemico sarà data fidanza,
il suo regno da cruda peste segnato.

Questa quartina mi aveva indotto a ritenere che il nuovo Papa sarebbe stato francese o francofono e già avevo preparato un articolo in proposito, quando è intervenuta l’elezione, fatto che ovviamente mi ha indotto a rivedere il significato della quartina.

È da chiedersi, sotto tale profilo, il motivo per il quale il Veggente, tra le tante nazioni, abbia ritenuto di indicare la Spagna e la Francia.

Nell’Italia medievale i Francesi venivano chiamati “li Franceschi” per cui il nome che il Papa si è dato è quello proprio degli antichi francesi.

Ma, se guardiamo alle origini del Pontefice, si scopre che i suoi antenati sono originari del Piemonte, che anticamente apparteneva alla Gallia Cisalpina, un territorio che era compreso nella Gallia, cioè nell’antica Francia.

Il Papa è nato in Argentina, dove si parla la lingua spagnola, tuttavia le sue origini non sono spagnole ma di un territorio che ben può essere definito con linguaggio storico “antica Francia”, cioè Gallia.

Quindi il verso significa: sarà eletto pontefice uno che parla spagnolo ma le cui origini non sono spagnole, ma “galliche”, essendo la sua famiglia proveniente dall’antica Gallia Cisalpina.

Il resto della quartina indica quello che dovrebbe succedere: il nuovo Papa sarà troppo votato a creare legami con altre confessioni religiose, tra tutte l’Islam e ciò avrà conseguenze tragiche non solo per la Chiesa ma per la storia dell’Umanità.

Non posso infatti non richiamare a tale proposito la quartina I, 4:

Dall’Universo sarà fatto un monarca
che in pace e vita non starà assai tempo,
si perderà del pescator la barca,
che sarà retta nel più gran tormento.

L’Universo, a mio giudizio, indica il Conclave, dato che esso rappresenta la Chiesa Universale e dato che il terzo verso fa riferimento alla barca di Pietro, senza poi contare che il Papa è l’unico “monarca” ad essere eletto come i presidenti della repubblica.

Pertanto, contrariamente agli entusiastici ed unanimi commenti sul nuovo Pontefice, non posso che sentire uno stato di angoscia, perché vedo che il tempo si sta ineluttabilmente compiendo e quando ci si renderà conto che Francesco I non è quello che si sperava, sarà ormai tardi.

Il “quando”, peraltro, è già indicato da un fenomeno astronomico che stavo attendendo da anni: tra il 24 novembre e il 3 dicembre di quest’anno sarà visibile in cielo la gigantesca cometa ISON, che dovrebbe avere una magnitudine negativa di -13: a tale stella Nostradamus collega una serie di eventi non propriamente lieti anche se epocali.

Ma mi riprometto di approfondire l’argomento in un successivo articolo.

Hearthaware blog

Autore: Luciano Sampietro in esclusiva per www.acam.it
Note, link adding e graphic editing a cura di Hearthaware blog

Articoli correlati

Habemus Papam: i Gesuiti al potere

Habemus Papam: i Gesuiti al potere

Il concetto di Profezia e l'Eterno Presente in atto

Il concetto di Profezia e l’Eterno Presente in atto

Perchè il papa se ne va?

Perchè il papa se ne va?

68 commenti su “Nostradamus su Francesco I, la sorte della Chiesa e dell’Umanità

  1. Per quanto riguarda la magnitudine -13 ti consiglio di leggere l’articolo sulla ricorrenza del numero 13 per l’elezione del nuovo Papa…

  2. “Il resto della quartina indica quello che dovrebbe succedere: il nuovo Papa sarà troppo votato a creare legami con altre confessioni religiose, tra tutte l’Islam e ciò avrà conseguenze tragiche non solo per la Chiesa ma per la storia dell’Umanità.”

    Perchè un’apertura alle altre religioni e all’islam dovrebbe essere tragica? Trovo invece il contrario… avremmo molto da imparare dall’islam e da altre religioni, in cui non c’è nessun intermediario tra Dio e uomo e quindi niente potere temporale e corruzione come nel cattolicesimo.

    • Sì va bene, non ci sono intermediari nella religione islamica, ma questo non è che risolva tutti i problemi, non mi sembri molto informata sulle pratiche islamiche.

      • Io, in effetti, invidio la legge del taglione piuttosto che il perdono ad oltranza.

      • Ah sì? Beh non è una legge che può entrare a far parte della Nuova Era, ma il libero arbitrio è sacro ed ognuno si sceglie il pane per i suoi denti.

  3. …quando ci si renderà conto che Francesco I non è quello che si sperava, sarà ormai tardi.

    Eh si, ringraziamo anche i media italiani che stanno svolgendo un eccellente lavoro di totale ottundimento della coscienza. Grande fiducia a Francesco I – El Gesuita😉

  4. Io non riesco ad essere preoccupata più di tanto
    vedo scorrere gli eventi come se fosse un film
    Tutto questo era previsto
    e in ogni caso è il pensiero positivo
    di tutti noi che può cambiare gli eventi!
    Allego faccette propiziatorie😉
    (。♥‿♥。) (✿ ♥‿♥)

  5. Dall’Universo sarà fatto un monarca
    che in pace e vita non starà assai tempo,
    si perderà del pescator la barca,
    che sarà retta nel più gran tormento.

    Un essere non terrestre non governerà per molto tempo a causa di un nuovo diluvio?

  6. Devo dirvi che Papa Francesco mi ha conquistato, anche se ultimamente sono stato molto critico sulla Chiesa e su alcuni dogmi per me sbagliatissimi (es: l’eucarestia vietata per i separati/divorziati). Poi non si tratta di Francesco I, ma solo di Francesco. Nostradamus si sbaglia, ve lo posso assicurare, perchè se noi iniziamo a credere nel bene e nel futuro positivo di tutti noi, anche Papa Francesco ne farà parte e gli daremo una grossa mano a cambiare le cose. Direi di iniziare a smetterla di leggere e cercare qualsiasi spiegazione dalle quartine di questo “profeta”.

    • Hmmm, mi fa strano trovare un commento di appoggio a ‘sto papa dopo tutto quello che s’è detto qua…

    • Non è Nostradamus che si sbaglia, ma sono questi pseudo studiosi che vogliono ricercare la loro verità a qualsiasi costo. Ciò che questo signore ha detto su Papa Francesco fa acqua da tutte le parti. Guardate il numero delle quartine, non hanno niente a che fare l’una con l’altra. Nostradamus era un veggente e nemmeno lui sapeva dare un vero significato alle sue visioni, altrimenti l’avrebbe fatto. Leggetevi la storia di Papa Paolo V eletto nel 1605 e vedrete che le quartine calzano meglio a lui che a Francesco. Chi si spaventa di fronte a chi dice baggianate solo per apparire, dovrebbe aprire gli occhi e cercare di farsi una propria opinione prima di condannare qualcuno.

      • Io ho trovato l’interpretazione di Sampietro molto erudita e complessa, ma non tendenziosa. Ha dimostrato di privilegiare la fonte francese originale piuttosto che la traduzione italiana, da cui ha estratto un dettaglio-chiave (“cens” al posto di “cent”) che ha stravolto il significato intuitivo della quartina.
        Rendere “mil six cens et neuf” come “1609” sarebbe commettere un imperdonabile errore filologico, così come sarebbe ancor più arbitrario pensarlo riferito al “1605”, come tu suggerisci. Questa sì che sarebbe un’interpretazione arbitraria nel vero senso della parola, non basata cioè su studi e approfondimenti.
        La stessa interpretazione di Capodanno come “Domenica di Pasqua” può apparire forzata a noi contemporanei, ma ai tempi di Nostradamus (1503-1566) in Francia il Capodanno era davvero festeggiato in corrispondenza della Pasqua.
        Tale interpretazione di Sampietro non può dunque assumere i connotati di tendenziosità, ma diversamente, è basata sulla ricerca storica filologica dei significati e delle fonti originali.
        Per questo motivo, è del tutto inadeguata l’etichetta di “pseudo-studioso” da te affibbiata all’autore (che peraltro ha scritto anche libri interi su Nostradamus), nonchè il giudizio gratuito che dai di “scrittore di baggianate solo per apparire” e, da ultimo, il suggerimento di “non condannare qualcuno” così facilmente, che sarebbe un monito applicabile anche a te stessa circa quanto esprimi nel commento sopra.
        Del resto – dovrebbe essere assodato per i lettori di Hearthaware – le forme pensiero distorcono la realtà sia in ingresso (percettivo) che in uscita (creativo), e si riferiscono tanto all’oggetto quanto al soggetto.
        Faccio presente che non ho parlato affatto della questione dell’attendibilità di Nostradamus, ma solo dell’attinenza filologica di Sampietro relativamente alla prima quartina citata nel post.

      • Sono assolutamente d’accordo con te, Elisabetta.
        Chi vuol vedere a tutti i costi il male sospetta di tutto, lo vede in ogni paola, in ogni particolare, rigirando le cose nel modo in cui vuole farle apparire.
        Pur tenendo la mente ben aperta e pur essendo diventata consapevole di molte verità, cerco di non cadere nel gioco delle freccette, o del “chi più ne ha più ne metta”… accumulando ed elencando qui tutte le cose più negative che si trovano attorno.
        Trovo che avere paura, accanirsi e scalmanarsi non porti niente di buono… quantomeno abbassa la frequenza delle nostre vibrazioni!
        Cerchiamo piuttosto, come suggeriva Alberto più sopra, di credere in un futuro positivo e cerchiamo di dare il nostro contributo. Poi smettiamola di cercare ad ogni costo spiegazioni alle quartine e tutti i 13 che possiamo trovare in ciò che riguarda il Papa appena eletto…

  7. Già il fatto che vuole vietare i matrimoni gay, l’eucarestie vietate per i separati, poi una strana frase che oggi ha detto: i giovani sono come il buon vino, bisogna lasciarli stagionare… o qualcosa del genere… questo mi sa di vampiresco.
    il vino rosso viene usato con l’ostia e vengono definiti il sangue (vino) e il corpo di Cristo (ostia)… ora voglio dire basta con ste vampirate del kaiser!
    La gente soffre, non hanno lavoro, degrado sociale, troppe tasse e lui fa sti discorsi, poi oggi ne ha detta un’altra: che Gesù non è Gesù senza croce,
    mentre io vedo nella croce, un simbolo di sofferenza, in cui non voglio vedere mai più, Cristo sofferente.
    Scusa ma io voglio difendere Gesù.

    • Ho intravisto la sua natura vampiresca fin dall’inizio della cerimonia di insediamento, quando ha chiesto ai fedeli di pregare per lui, ripetendo la richiesta anche alla fine, se non ricordo male. Non ha voluto perdere l’occasione di sfruttare l’eggregora di centinaia di milioni di persone, e lo ha fatto in maniera davvero spudorata, a mio avviso. È un gesto ambiguo (come tutta la sua figura, del resto), poiché spaccia per umiltà (“pregate perché riesca nel mio difficile compito”) la precisa volontà di acquisizione di energia.

      • Condivido, anch’io ho avuto sensazione di ambiguità nel suo gesto mediatico… astuto e sottile, di grande impatto per un pubblico basico…

    • Sono d’accordo con te Tuli, abbiamo tenuto Gesù in croce più di 2.000 anni, quanti anni ancora vogliamo tenerlo così? Anche perchè penso che Gesù poco gli importi della croce. La croce Lui l’ha superata, ma preferisco pensare nel concludere l’uscita dalla mia croce personale (ho notato che questi religiosi tengono la loro croce sopra il chakra del cuore… chissà come mai?). Visualizzando Gesù Cristo in croce a mio parere significa voler allontanare La Luce. Io visualizzo il Cristo libero, luminoso, splendente, emanatore di Luce d’Amore Eterna che illumina e sostiene tutti noi e il creato tutto.
      Grazie a voi tutti fratelli, per i vostri preziosi commenti.
      Caro Lòth, sento il tuo Amore e il tuo lavoro in continua espansione.
      Grazie… grazie… grazie…

    • Parafrasando una frase che ho letto riferita ai numeri, potrei dire che “le quartine di Nostradamus (e le profezie in genere) se torturate abbastanza a lungo, alla fine ammetteranno qualsiasi cosa!”
      Come si fa a perdere ancora tempo con Nostradamus? Datemi UN esempio di qualcuno che è risucito a prevedere con esattezza qualcosa utilizzandole. Sempre DOPO, a cose fatte, qualcuno saltava fuori a dire che Nostradamus l’aveva previsto!
      Ho letto che questo papa ha lasciato i gesuiti dopo 15 anni perche non era più in accordo con il loro modo di procedere. Non so se sia vero o no, ricordiamoci sempre che su internet si trovano un mare di balle, paranoici di tutti i tipi e gente che si sente intelligentissima a scovare il male nelle cose più semplici.

      • Lo stemma sull’insegna di Francesco è dei gesuiti, il celeberrimo IHS con il sole (simile al simbolo di shamash) dietro. Sarà perlomeno in buoni rapporti con loro, tanto più che loro debbono fedeltà al Papa…

    • Chi ti ha detto che io vedo il male ovunque? Ci conosciamo?
      Voglio solo essere realista: vedo il male dov’è… e non è ovunque, questo è quello che penso anche io. Se sono molto sensibile, e sono capace di riconoscerlo, che colpa ne ho? E non ho intenzione di sentirmene, perchè è una dote e non una colpa… magari, proprio oggi, più persone potessero avere queste particolari sensibilità… non ci sarebbero tutte queste pecore belanti!

  8. Ciao a tutti, mi sono appena iscritto. Seguo da un po’ questo sito e ci sono molti articoli interessanti ed intriganti. Al riguardo di questo però sono molto scettico. Le profezie di Nostradamus sono troppo generiche e soggette ad interpretazioni anche molto distanti per cui non le considero per nulla attendibili.
    La penso come il Maestro Osho dice in questo video:

    • Super Osho!🙂
      Anche Dolores Cannon ha detto qualcosa in merito alle profezie di Nostradamus, non proprio che sono inattendibili ma che alcune strutture malefiche che si erano create, da lui profetizzate e che sarebbero dovute avverarsi in quest’epoca di profondo e drastico cambiamento, sono state annullate, almeno in parte, grazie al potente Lavoro Energetico/Spirituale svolto da Esseri invisibili e Anime complete incarnate in questo mondo. Più o meno, ricordo così…

  9. Staremo a vedere cosa riesce a combinare quest’uomo sul trono del vaticano.
    Come sempre, per parte mia osserverò il suo operato, a prescindere dal Veggente e da tutto ciò che si può dire sull’Apocalisse, sui Gesuiti e tutto il resto, io lo vedo come l’ennesimo tentativo da parte di chi non accetta quanto sta avvenendo alla razza umana e al nostro pianeta, per tentare di dividere.
    Non sono molto interessata all’argomento, sono incentrata su altro, più vicino a me, anche perché non lo sento molto “reale”, e anche la gente che inquadrarono in piazza durante l’annuncio… Non so, mi sembra distante, lontano, vuoto.
    È come se avessi assistito a degli eventi di un luogo che non appartiene più a questo mondo.
    Non so cos’altro dire sull’argomento, a parte che prenderò insieme a tutti voi e alla mia famiglia quello che verrà, con serenità e fiducia nel futuro.🙂
    Siamo arrivati sin qui, non intendo gettare la spugna e crollare in ginocchio perché questi, in preda al panico, hanno ripescato le profezie di Nostradamus cercando di attivare una serie di eventi profetici verificabili (da questi me lo aspetto) al fine di distribuire panico fra il Popolo per destabilizzarci e dividerlo.
    Facciano quel che credono giusto, noi proseguiremo per il nostro sentiero, ognuno secondo il proprio ritmo.😉
    Saluti!

  10. Ciao, per favore non ci sono religioni buone o cattive, sono solo giuste per chi le sente risuonare con sè stesso… Non tutti siamo allo stesso livello di consapevolezza. Anche io non vedo cosa ci sia di male nell’aprire all’Islam. Il Vangelo di Barnaba conferma quello che un caro amico afghano mi ha detto molte volte, Gesù aveva preannunciato l’avvento di Maometto. E se si crede veramente in Dio non c’è bisogno di cambiare religione.
    Per il resto, allora lo vogliamo o no l’ultimo Papa? Non si può continuare così! Che Dio ci benedica tutti!

  11. Vorrei ricordare che almeno il Cristianesimo non prescrive la pena di morte per omosessuali e adulteri, non in tutti gli stati islamici certo, ma intanto…
    Per quello che ho visto io, le religioni istituzionalizzate ormai sono tutte corrotte, sotto l’uno o l’altro aspetto, e deviate dal proposito originale dei loro fondatori.

  12. Secondo questo articolo siamo ancora senza Papa
    bortocal.wordpress.com/non-e-francesco-lultimo-papa-e-stato-scola/

    FRANCESCO FOR PRESIDENT
    bortocal.wordpress.com/francesco-for-president/

    Leggo sconfortato dei giochi politici con cui si apre il nuovo parlamento.
    Chi sperava, votando Grillo, di cambiare l’andazzo, ha solo aggiunto un ingrediente dal sapore sgradevole a una maionese impazzita.

    * * *

    Però la Camera è stata unanime nell’applaudire il Papa.
    Chissà in quale altro paese il parlamento inizia i suoi lavori applaudendo un capo di stato straniero e poi passa subito alla consueta paralisi.

    * * *

    Eleggete Francesco subito presidente, per favore.
    Di che cosa? non importa.
    Voglio vederlo presidente della Camera, presidente del Senato, Presidente della Repubblica e anche del Consiglio dei ministri, cioè capo del governo.

    * * *

    Francesco, presidente unico universale, in quanto rappresentante in Terra di Dio.
    perché solo Dio potrebbe, forse, salvare questo paese da sè stesso.

    • Beh, bisogna proprio vedere se la “santa” romana chiesa rappresenti veramente Dio, o invece, come sta venedo fuori nonostante immani sforzi per insabbiare il tutto, il suo dio è solo il dio denaro, tant’è che, pur predicando la pace, ha le mani in pasta in fabbriche di armi (Beretta ecc…) e chi ha sostituito Mercinkus è un fabbricante di armi tedesco! E che dire poi dei Gesuiti? Pare che il loro “presidente”, il “papa nero”, dia precise disposizioni in Vaticano per come debbano andare le cose, e come le masse dei “fedeli” debbano essere manipolate, in vista dell’istituendo NWO, Bilderberg compresi! La religione che vorrebbero fosse adottata (unica in tutto il “nuovo” mondo che vogliono instaurare) ha come effige BAPHOMET ossia LUCIFERO; è già pronta la MONETA UNICA MONDIALE che dovrebbe essere presentata nel 2015, e porta un disegno “subliminale”: proprio l’effige di baphomet… è sufficiente un po’ di ricerca sul web, per aprire gli occhi!

  13. Io noto spesso che dietro alle voci del Papa ci sono delle rappresentanze di altre religioni e in particolare quelle pagane che si sa da sempre ce l’hanno con il Cristianesimo… Non tutti i pagani lo fanno ma solo quelli di basso ceto perchè quelli di alto ceto (spirituale) accettano la figura del Papa come espressione di un altrui credo.

  14. Non ho molta affinità con Piergiorgio Oddifreddi, ma è sicuramente meglio di tanti ipocriti che popolano la televisione italiana, e mica lo invitano adesso a dire la sua.

    “Le pecorelle assiepate in Piazza San Pietro hanno acclamato belanti questo nuovo papa, come avrebbero acclamato belanti qualunque nuovo papa. Tanto, per loro, uno vale l’altro: non pensano con la propria testa, e sono disposte a obbedire a chiunque gli venga imposto. Anzi, ad amarlo e rispettarlo, per il solo fatto che gli è stato imposto. D’altronde, fanno così anche con ciò che si dice loro che devono credere. La libera scelta, del pastore o delle credenze, non le riguarda: se no, apparterebbero ad altri greggi, di altre confessioni. Contente loro, contenti tutti”.

    Piergiorgio Oddifreddi
    http://www.controcopertina.com/ieri-in-vaticano-tante-pecore-belavano
    it.wikipedia.org/Piergiorgio-Oddifreddi

  15. Io ho mandato un messaggio di incoraggiamento a Oddifreddi, sul sito postato da Laura.😉

  16. Grazie Francesco per tutto questo stimolante scompiglio! L’ennesima diatriba tra “bene” e “male”… Sarà bianco? Sarà nero? Le profezie sono attendibili?
    Restiamo fermi e determinati sulla Realtà che vogliamo… Ognuno ha ciò che crede, desidera e merita qui e ora…
    Personalmente mi fermo qui… Non intendo dare ulteriore energia a timori e allarmismi, al contrario tutto ciò non fa che rafforzare la mia fiducia.
    E poi, in fondo, tutto è perfetto nel grande disegno divino…

  17. Cara Greta Maso sono rimasto scioccato! Quello che si dice è veramente pesante.

  18. Per noi poco cambia, continueremo a pagare bollette e multe assurde. Il sottoscritto però non sta a guardare, ma Agisce!
    Corrente elettrica autoprodotta, pozzi di acqua, bici elettrica.
    Acquisto cubi di rame puro e lo stocco in magazzino, il prezzo di questo materiale sale ogni anno.
    Buona vita a tutti!

    • Ciao Valerio, come te la autoproduci la corrente? Perchè sono diversi mesi che ci sbatto la testa senza successo. Non sono un elettricista, mi sto arrangiando con internet ma non riesco ad ottenere un buon amperaggio… A meno che non si tratti di pannelli solari, puoi darmi un suggerimento? 🙂 Grazie🙂

      • Ciao Fede uso i pannelli. Attenzione però sono costosi e le leggi in materia sono ambigue. Parti col farti il primo kw. Io studio sui libri. Se lo desideri ti posso dare il disegno, elenco materiali, come montarli e gli attrezzi. Rispondi qui. E facile! Se mi spieghi cosa hai costruito fino adesso risolviamo il problema degli Ampère. Buona vita a te e a tutti voi!

    • Ciao Valerio, grazie per la disponibilità! Ho provato con diversi esperimenti trovati su YouTube, tra qui i vasi di terra con ponti di rame e ferro, poi l’eolico con rotazione magnetica e altri più che altro studiati malamente sulla carta!
      Se sei così gentile da spedirmi il “malloppo” te ne sarei davvero grata!
      Lascio la mia mail: t r i g e c r a @ h o t m a i l . c o m
      Staccata per evitare problemi!
      Grazie infinite! ♥

      • Ciao Fede! Perdonami l’attesa. Ti mando tutto la prima settimana di aprile. Uso fotovoltaico perché gli altri sistemi sono inefficienti. Poi se non usi accumolatori il costo è di 1 euro al watt. (1kw=1000 euro). Auguro a tutti gli utenti tantissima gioia e felicità…

  19. Buona sera a tutti, sono Bittole e condivido con voi quanto segue: con l’avvento nuovo Pope, mi dispiace per i pagani che periranno nuovamente tra le fiamme. Un grande inganno c’è per tutti…

  20. Concordo con quanto scritto, Nostradamus è una delle mie guide spirituali e mi ha subito suggerito che il nuovo pontefice, al di là dell’apparenza non è quello che crediamo essere. Con i Gesuiti al potere nella Chiesa, si forma un asse con i massoni che governano ormai Europa e America, ci aspettano dei tempi di enormi cambiamenti, attenzione perchè quello che ci proporranno come novità, voglia di rimettere le cose a posto e fare pulizia del vecchio, sarà una manovra per tenere sotto controllo chi sta alzando la testa perchè ha acquisito una nuova consapevolezza. Stiamo vigili!

  21. Ciao, potreste spiegarmi a che punto del libro si trovano queste quartine? Io non sono riuscito a trovarle. Grazie.

  22. Facciamo presente ai lettori che il sito http://www.acam.it ci ha imposto, in virtù della licenza CC, di eliminare tutti i riferimenti ipertestuali a wikipedia che avevamo aggiunto a scopo esplicativo e di eliminare le 4 note a piè di pagina, che riportiamo dunque qui di seguito:

    Note di Hearthaware

    [1] L’autore si riferisce a Nostradamus, al secolo Michel De Nostredame, noto profeta francese del XVI sec.
    [2] A ragione, la parola “cens” non può significare cento, che in francese è reso con la parola – diversa, seppur omofona – “cent”.
    [3] In Francia, fino al 1564, il Capodanno veniva festeggiato nella Domenica di Resurrezione (chiamato anche stile della Pasqua). Cfr. con http://it.wikipedia.org/wiki/Capodanno.
    [4] Jorge Mario Bergoglio discende da una famiglia di origini piemontesi: il bisnonno Giovanni Angelo nacque infatti in una frazione di Portacomaro Stazione, in provincia di Asti. Cfr. con http://it.wikipedia.org/wiki/Papa_Francesco.

  23. Sono d’accordo con Patrizia che scrive poco sopra.

    L’asse di controllo che coinvolge Chiesa, Massoneria, Governi USA e UE è stato completato con Papa Francesco.
    Se Giovanni Paolo I è stato freddato perché troppo spirituale il suo concetto di Dio come Padre e Madre per il quale i cattolici non venivano ritenuti pronti (perché oggi lo sarebbero?); se Giovanni Paolo II scampò all’attentato, non si sa se per mano divina benevola o malevola, voluto dai detrattori della UE (i nostri alleati per intenderci, quelli che dovrebbero dare istruzioni ai grillini) poiché era previsto il crollo dell’Europa comunista che avrebbe avviato il processo di globalizzazione; se Benedetto XVI è stato il cuscinetto utile a portare l’opinione pubblica di fronte allo zozzume della Chiesa Cattolica e quindi a sconsacrarne in parte l’autorevolezza spirituale, Francesco è il Pontefice utile a riportare la gente in Chiesa, il Papa giusto per coccolare le pseudocoscienze in cerca di risposte, chi cerca il comodo focolare domestico dell’anima, e che riassesta gli animi bollenti pronti a rivoluzionare Europa e ribaltare i governanti ritenuti oppressori.
    Grillo è l’altra pedina utile a fare questo poiché in Italia c’è il Vaticano e quindi, in successione cronologica, è avvenuto prima l’insediamento di una struttura politica atta all’apparente rivoluzione, poi le coccole di Papa Francesco, due strumenti utili a domare i ribelli.

    Cosa succede ora?

    Tutti in chiesa, tutti a pregare, tutti ad ascoltare il Papa buono, a sostenere di nuovo la politica in modo che possa produrre ulteriori sogni ad occhi aperti e nel frattempo verranno introdotte regole nuove atte al supercontrollo.
    Nessuno o quasi se ne accorgerà, tutto sarà fatto per il bene delle persone e chi oserà contraddire il bene sarà automaticamente il male.

    Le frasi di Morpheus sono oggi più che mai attuali, soprattutto quando dice che molti non vorranno essere “scollegati” e che difenderanno matrix perché credono che matrix sia il bene.

    Sicuramente per qualcuno è il bene, ma questo qualcuno chi è?

    Saluti a tutti.

    • Non puoi saperlo.
      Affidati al tuo cuore, seguilo come una bussola e prosegui sul tuo sentiero.
      Gaia e tutti noi penseremo a noi stessi.
      Chi non è ancora pronto, continuerà sul sentiero delle lezioni di vita fino a quando non sarà pronto per passare oltre.
      Chi si ostina a camminare nell’ombra ne verrà consumato (così com’è sempre stato d’altronde), chi sceglie un sentiero di luce ne trarrà beneficio.

      Saluti e buona vita.
      😉

  24. Ogni tanto mi viene da sorridere: prima si loda in perfetto stile PNL, poi si tira la freccia, poi si saluta in stile “peace and love”.
    In altri post poi qualcuno strilla sermoni in MAIUSCOLO.
    Boh, io rivedrei i vostri stili narrativi perché dicono tutto tranne quello che predicate.

    Saluti a tutti.

    • Gli stili narrativi non c’entrano niente. Questi post, trattando argomenti diciamo “un po’ speciali”, si prestano molto alla diversità di opinioni. Infatti semplicemente ognuno risponde con il proprio livello di coscienza, cioè con le esperienze che ha acquisito nella vita. Non vedo perché ti venga da sorridere, ma forse avevi solo voglia di provocare un po’…

  25. Comunque ancora non mi ha risposto nessuno.
    Magari questi versi risultano inesistenti?

  26. Fatima.
    Perchè la Chiesa e i papi hanno così strenuamente tenuto nascosta questa profezia?
    Avevo letto un po’ di libri e articoli qualche tempo fa, quando mi interessavo molto alle profezie. C’è un libro poi ben fatto di un giornalista e scrittore tra l’altro cattolico, serio e preparato e ben addentro alle stanze vaticane… Antonio Socci.
    Di cosa parlerebbe veramente il terzo segreto che ancora non ci è arrivato nella sua interezza? Della perdita della fede da parte di molti altri prelati, che servono altro dio che non è il vero Dio. Di un papa che salirà al soglio pontificio ma sarà il falso profeta, braccio destro dell’anticristo se non lui stesso anticristo. Di conseguenza lo scisma, di conseguenza il martirio del vero papa. Quindi due papi compresenti, uno vero e uno falso…
    ll 13 marzo si festeggia “Pietro II”
    it.wikipedia.org/Pietro-II-abate/
    Questa è una bella coincidenza con la profezia!

  27. “Nostradamus prevede due futuri, da un lato, la fine del papato, guerre, stragi e disastri naturali e, dall’altro, parla di un futuro di benessere e di prosperità. Non è affatto un profeta di sventure. Nostradamus parla del Sole e prevede l’avvento dell’androgino, l’essere capace di coniugare insieme entrambe le funzioni del suo cervello. Prevede anche il sorgere dei gruppi pieni di Amore.”
    Tratto dal libro ‘Baby Sun‘ di Giuliana Conforto
    Avevo dimenticato😉

  28. Giusto Laura, gli credo, ciò detto da Nostradamus mi fa pensare a queste due timeline… una prospera e l’altra catastrofista, come dice Stankov.

  29. Cristo Signore, l’Agnello ha redento il suo gregge, l’innocente ha riconciliato noi peccatori al padre.
    Quando vedre accadere tutte queste cose sappiate che il tempo è vicino,
    allora ALZATEVI PERCHÈ LA VOSTRA LIBERAZIONE È VICINA
    (PER NOI CRISTIANI QUINDI LA FINE DEL MONDO È L’ORA DELLA NOSTRA LIBERAZIONE)

  30. Premesso che finora Francesco non ha sbagliato un colpo, non vedo ancora attinenza tra lui e Petrus Romanus. In realtà la lista termina con De gloria olivae-Ratzinger, quindi per la profezia Francesco potrebbe non essere neanche considerato Papa e Petrus sarebbe chi chiude le porte della chiesa, non necessariamente da Papa.

    Quando si è dimesso Ratzinger, chi ha agito in sua vece? Tarcisio PIETRO Bertone, born in ROMANO Canavese. Quindi, o la profezia dice che Bertone ha già chiuso i battenti e quindi Francesco è già fuori (ma non quadrano le tribolazioni di cui parla Malachia. a meno di lotte molto sotterranee).
    Oppure che ci sarà uno scisma con un Petrus Romanus che raccoglierà i pezzi.

    • Sia come sia, siamo noi a scegliere poi da che parte stare alla fine.
      Questa volta, a differenza di tutte le situazioni precedenti, c’è una differenza sostanziale:
      La Consapevolezza.
      Le profezie le sento sempre meno vicine e significative, ciò che per me sta acquistando invece peso e valore, è la consapevolezza di cosa sta accadendo attorno a me e dentro di me, il vedere sempre più gente che si guarda attorno e si muove verso sentieri che, spera, la portino fuori dal sistema fatiscente attuale.
      E chi, consapevolmente o meno, se ne approfitta.

      Non so spiegarlo bene a parole ma, credo che le mie priorità stanno cambiando, e lentamente anche quelle di coloro che mi stanno attorno, lo capisco dalle piccole cose di ogni giorno, poco a poco, dettagli all’apparenza insignificanti.

      Il cambiamento sta avvenendo, in modo sottile ma incisivo, ora riesco a comprenderlo meglio.
      Sto rafforzandomi sempre di più, e cose come la figura del Papa o le Profezie, le sento lontane, facenti parte di una serie di eventi che avverranno nei tempi e nei luoghi stabiliti, e farà tutto parte di un disegno fine a sé stesso, nel senso che una volta manifestatisi, cesseranno di avere importanza.

      Fateci caso: ogni volta che si parla di una profezia prossima alla sua manifestazione, è più l’ansia, l’angoscia e l’energia che sprechiamo nell’attesa che questa prenda forma e colore, più che la profezia in sé stessa.

      Concludo dicendo questo:

      Che venga quel che deve venire, noi proseguiremo sul nostro sentiero, nessuno può impedircelo in quanto esseri liberi da vincoli perché dotati del Libero Arbitrio e pienamente Consapevoli.

      Buon proseguo!

  31. La Monaca di Dresda scrive: “Pietro parlerà la lingua dei barbari (BXVI?) e Pietro parlerà la lingua di Cesare (Fr.I), ma chi è il vero Pietro?”
    Giovanni XXIII nelle sue (presunte) profezie scrive che la Madre (cioè la Chiesa) avrà due fratelli, ma nessuno sarà vero padre.
    Le perplessità sul papa gesuita si infittiscono…

I commenti sono chiusi.