Transcending4D-feat

Transcending the 4D Matrix


È con grande piacere che annunciamo l’odierna inaugurazione di un nuovo gruppo facebook legato alle tematiche trattate dal nostro blog. “Hearthaware – Transcending the 4D Matrix” sorge su spontanea iniziativa autogestita di alcuni volenterosi lettori per promuovere il confronto, l’interazione, la collaborazione e il dibattito sulla più grande sfida che il genere umano si trova ad affrontare oggi: riconoscere e trascendere la Matrix 4D, la prigione spirituale nella quale l’umanità sta inesorabilmente affondando mentre è distratta a cantar vittoria sulle macerie del vecchio paradigma 3D.

Vai al Gruppo facebook → Leggi il Regolamento del gruppo →

Mediante la partecipazione attiva e la traduzione di materale di qualità dalla lingua inglese, il gruppo si propone di rinvigorire il panorama informativo italiano che si sta smarrendo nelle paludi New Age, la cui visione della spiritualità è stata stereotipata non meno di un secolo fa e le cui radici – in comune con quelle della massoneria e dei culti luciferici – affondano nelle religioni misteriche dell’antica Babilonia. Niente di “new” sotto il sole, quindi: solo un altro sistema di controllo molto, ma molto più sofisticato.

Proprio quando il risvegliato crede di aver scoperto tutti i trucchi della Matrix 3D (il progetto meglio noto come NWO), finisce dritto in un sistema di controllo immensamente più subdolo, antico, elaborato e pervadente come quello 4D, che richiede un livello evolutivo ancora maggiore per essere riconosciuto, trasceso e abbandonato. Prevedendo con largo anticipo che l’ascensore vibrazionale planetario sarebbe partito verso l’alto, le élites hanno da tempo predisposto sui piani superiori scaltri cecchini travestiti da manierosi lift, che ci attendono al varco.

L’articolo di lancio del gruppo, col quale vi lasciamo sotto, propone un semplice decalogo che può aiutarci nel compito di usare comprensione, fede e discernimento per arrivare sani e salvi in cima al grattacielo, e osservare l’approssimarsi del tempo della Rivelazione da una prospettiva consapevole ed inattaccabile.

Hearthaware blog

Transcending the 4D Matrix

Hedge-of-Protectiondi GiS91

N.B. Questa proiezione è basata sull’attuale livello di Coscienza Planetaria. Ricordiamoci che nulla è scritto nella pietra giacché la più grande variabile in gioco in questo intero processo di trasfigurazione siamo Noi Esseri Umani.

Introduzione

Le falle nella Matrix 3D diventano sempre più manifeste. Quasi ogni giorno alla televisione o sulla rete assistiamo ad un nuovo scandalo e pare che le vecchie strutture di potere stiano finalmente cominciando a collassare dopo secoli di dominio. Parallelamente, un numero sempre più nutrito di persone sta prendendo coscienza di aver vissuto fino ad oggi in un grande “Truman Show” e comincia a reclamare la libertà che le è stata sottratta. Insomma, pare proprio che la tirannia secolare del sistema di potere si stia avviando al tramonto e che presto potremo assistere all’alba di una “Nuova Era”.

Purtroppo non è così, o perlomeno non lo sarà nell’immediato. Il “Nuovo Ordine Mondiale” è soltanto la facciata superficiale di un sistema di controllo molto più profondo e subdolo che affonda le sue radici nel reame della 4D. Il crollo della Matrix 3D non è dunque da intendere con la fine del sistema di potere. Per guadagnare realmente la tanto conclamata libertà e riappropriarci della nostra sovranità quali esseri Multi-Dimensionali dovremo superare una sfida ancora più ardua: trascendere il sistema di controllo della Matrix 4D.

Cerchiamo di delineare sommariamente la natura della Matrix 4D e cosa dovremo aspettarci in un prossimo futuro. La consapevolezza di entrambe ci porterà ad effettuare scelte presenti molto più sagge e ponderate.

La Matrix 4D

Laddove la Matrix 3D rappresenta una prigione fisica e mentale, la Matrix 4D è da intendere come prigione spirituale. Le fila della Matrix 4D sono tirate da entità iperdimensionali che dimorano nei piani più bassi della 4D, conosciute al grande pubblico con il termine “alieni”. Le entità iperdimensionali hanno cominciato ad interferire con l’evoluzione umana migliaia di anni fa, al fine di mantenerla spiritualmente addormentata e saldamente ancorata al mondo materiale.

Oggi la Terra è sostanzialmente una fattoria a cielo aperto, dove entità di natura parassitica si nutrono delle energie mentali ed emozionali della razza umana. Ad oggi, molti risultano completamente scollegati dalla Fonte e non riescono a percepire che aldilà dei meri 5 sensi fisici c’è molto di più; fra questi figurano anche molti neo-risvegliati della Matrix 3D.

Coloro che hanno trasceso correttamente la Matrix 3D e hanno cominciato ad affacciarsi al mondo spirituale si trovano invece ad affrontare un sistema di falsi maestri ascesi, di falsa luce e di falso amore propagandati dal movimento della New Age. La New Age sta alla 4D come il Nuovo Ordine Mondiale sta alla 3D: la prima altro non è che il sistema di controllo spirituale e religioso del secondo.

Fino ad oggi le entità iperdimensionali hanno operato nell’ombra, sfruttando il divario dimensionale 3D/4D; in un prossimo futuro, ciò non sarà più possibile ed sarà pertanto necessario che vengano accolti come salvatori e glorificati.

Proiezione nel futuro

Man mano che la Terra proseguirà il suo cammino assorbendo le energie della 4D, la polarizzazione dei percorsi di evoluzione STS/STO si farà sempre più evidente. Le entità iperdimensionali faranno di tutto per intrappolare quante più persone possibili in 3D e nei piani bassi della 4D e perpetrare così il loro dominio su di essi.

Dopo essersi presentati come i salvatori dell’umanità – magari sfruttando un collasso finanziario, una Terza Guerra Mondiale, un cataclisma naturale/indotto o altro – cominceranno ad offrire le loro tecnologie che verranno accolte a gran voce dalla popolazione. Il finto benessere portato dai nuovi dei avrà lo scopo di incrementare il controllo mentale della massa e perpetrare la schiavitù spirituale. La tecnologia giocherà un ruolo di primaria e crescente importanza per coloro che continueranno a dimorare nei piani bassi della 4D.

Nel tempo, ogni barlume di scintilla divina potrebbe venir estinto e dare il via a quello che potremmo definire il “Regno delle Macchine”: sarà il completamento del Nuovo Ordine Mondiale.

Coloro che invece proseguiranno in 4D STO e decideranno di vivere in armonia con la loro natura multidimensionale, svilupperanno naturalmente poteri come la telepatia, la chiaroveggenza, la visione a distanza e avranno dunque sempre meno necessità della tecnologia, man mano che l’intero sistema a 12 chakra verrà attivato ed equilibrato. Sebbene i due percorsi evolutivi agli inizi coesisteranno, nel tempo dovrebbero separarsi completamente e ognuno continuare il cammino sulla propria rispettiva timeline.

Per trascendere il sistema di controllo della Matrix 4D non è dunque sufficiente trascendere la Matrix 3D, ma occorre ricongiungersi completamente con il nostro Sé multidimensionale.

Trascendere la Matrix 4D
Ricongiungersi col Sè multidimensionale

cropped-HealingCerchiamo dunque di definire delle linee generali per riallinearci con la nostra natura multidimensionale. Spetterà poi ad ognuno integrarli ed adattarli con il suo personale cammino evolutivo.

1) Ottimizzare il sistema immunitario

Potenziare il sistema immunitario aiuterà a mantenere alte le vibrazioni. A tal fine, risulta utile regolare la propria alimentazione, praticare attività fisica e perfezionare le ore di sonno.

  •  Alimentazione: cercate di prediligere cibi freschi ed integrali avendo cura di inserire una buona quantità di crudo. Rispettare le combinazioni alimentari aiuterà ad assimilare correttamente i nutrienti ed ottimizzare il dispendio energetico in fase di digestione. Evitare prodotti raffinati/industriali come zucchero, farina bianca, pane bianco, cole, dolciumi. L’essere onnivoro, vegetariano, vegano, fruttariano o brethariano non fa di voi un essere più o meno spirituale. Consumate prodotti e derivati animali soltanto se ne avete una reale necessità, cercando comunque di ridurne notevolmente il consumo e di non promuovere gli allevamenti intensivi e lo sfruttamento animale. La regola fondamentale qui è una sola: imparate ad ascoltare il vostro corpo.
  • Attività fisica: praticate l’attività fisica con la quale vi sentite più in sintonia. Alcuni potrebbero sentire la necessità di nuotare, altri di praticare body-building o altri ancora semplicemente camminare. L’attività fisica in generale vi aiuterà a migliorare i processi metabolici e a mantenere il tono muscolare, nonché incrementare sensibilmente il livello generale di energie.
  • Sonno: le ore di sonno attuali potrebbero essere un semplice adattamento del cervello. Se volete ottimizzare le vostre ore di sonno, potete decrementare di mezz’ora le ore di sonno ogni 3 settimane circa e monitorare il vostro stato generale. Seguite dunque il pattern che al risveglio vi dona più energie e lucidità mentale. Potete anche provare il sonno polifasico se volete.
2) Potenziare il Servizio gli Altri

Siamo qui per evolvere aiutando gli altri ad evolvere. Migliorare esclusivamente se stessi e non fare nulla per veicolare all’esterno la nuova consapevolezza acquisita si traduce in stagnazione spirituale. Cosa possiamo fare per aiutare gli altri ad evolvere? Facciamo ciò che più ci sentiamo di fare. Alcuni potrebbero sentire la necessità di fare del volontariato, altri di diffondere la conoscenza attraverso i blog e così via. Non esiste un meglio o un peggio in questo caso. Non possiamo aiutare il mondo intero: rimaniamo dunque nel flusso ascoltando il nostro cuore e facciamo ciò che riteniamo, nei limiti delle nostre possibilità, utile e di beneficio al prossimo.

3) Ricercare lezioni di apprendimento

Le lezioni di apprendimento vengono spesso veicolate nelle nostre vite attraverso la negatività. È importante contemplare ogni episodio negativo e cercare, laddove esistente, una possibile lezione di apprendimento. Una volta appresa e metabolizzata, quel particolare tipo di lezione non avrà più bisogno di manifestarsi nuovamente in futuro sotto forma di esperienza, permettendoci dunque di progredire a livello metafisico/spirituale.

4) Manifestare e Richiedere

Intendere ciò che si vuole Manifestare e Richiedere aiuto al Sé Superiore sono due potenti mezzi metafisici a nostra disposizione che agevoleranno l’apprendimento delle lezioni. Correttamente utilizzati, agevoleranno di molto la crescita spirituale dell‘individuo.

5) Controllare pensieri ed emozioni

I pensieri e le emozioni influenzano pesantemente la nostra realtà. Uno stato interno negativo attrarrà esperienze e situazioni negative. È importante dunque individuare e correggere pattern emozionali e di pensiero negativi, eliminandoli e sostituendoli con i loro opposti positivi.

6) Controllare parole ed azioni

È Vero? È Utile? È Necessario? Queste sono le tre porte strette da cui devono passare tutte le nostre parole. Se così non fosse, sarebbero parole vuote, senza senso nè integrità, parole casuali spoglie della nostra Verità interiore. Le parole non sono necessarie quando l’azione è ancor più efficace, quando possiamo mostrare in esperienza ed esempio ciò che le parole non riusciranno mai a comunicare. Tra parola ed azione non deve esserci alcun disallineamento.

7) Sviluppare le Virtù superiori

Per Virtù superiori intendiamo Amore, Compassione, Comprensione, Conoscenza, Saggezza, Consapevolezza ed Umiltà. Uno sviluppo armonioso di questi principi è alla base della crescita spirituale di un individuo. È importante svilupparli in modo bilanciato per non generare una situazione di squilibrio. Un piccolo esempio: la conoscenza senza l’umiltà può portare all’alterigia intellettuale, così come l’umiltà senza la conoscenza può portare allo svilimento delle proprie potenzialità.

8) Equilibrare gli emisferi cerebrali

Uno squilbrio nel lato sinistro cerebrale può portare ad un razionalismo ostinato mentre uno squilibrio nel lato destro (tipico dei New Agers) può portare alla rinnegazione totale del mondo materiale. Gli emisferi vanno dunque equilibrati ponendo il maschile (lato sinistro) a servizio del femminile (lato destro), la materia a servizio dello spirito.

9) Trattare correttamente con la polarità negativa

A dispetto di quanto propagandato dai New Agers, la Terra è un pianeta duale e la scelta migliore non è certo ignorare il male, ma sapersi rapportare correttamente con esso. Il modo migliore è imparare a rimanere internamente centrati ed agire esternamente nel modo più saggio possibile per eliminare alla radice un’eventuale minaccia.

  • Interferenza aliena nelle nostre vite: le entità iperdimensionali volendo possono interferire nelle nostre vite. Ancora una volta, ignorare non è la scelta migliore. Attacchi psichici, comandi post-ipnotici, alterazione della timeline, impianti, abduction fisiche ed animiche, contratti metafisici illegali sono alcuni esempi di interferenze aliena.  
10) Connettersi al Sé Superiore

Possiamo definire il Sé Superiore come il nostro Sé completo proiettato nel futuro che aiuta e supporta la nostra evoluzione in questa dimensione. Mantenere le proprie frequenze elevate, rimanere nel flusso ed agire secondo coscienza è il modo migliore per evolvere, mantenere un contatto quanto più diretto possibile con il nostro Sé Superiore e manifestare dunque la Volontà Divina nelle nostre vite.

Il Sè Superiore umano dimora in 5D ed è ciò che noi stessi siamo ad un livello di coscienza superiore, nostra unica infallibile guida spirituale. Interferenze e ingerenze di qualsiasi entità 4D nella nostra vita quotidiana, specialmente quando ne riconosciamo il ruolo di guide, mentori o consiglieri spirituali, sono segni inequivocabili che l’allineamento e la connessione col nostro Sè Superiore è decisamente ancora da perfezionare.

Conclusione

La Libertà non ci sarà data gratuitamente. Molti sono coloro che sono chiamati a riabbracciare la Coscienza Universale e a risvegliare la Fiamma Divina che arde in ognuno di noi. Effetto di questo nuovo Stato dell’Essere sarà la sensazione di appartenenza ad una Coscienza di Gruppo e la volontà di riunirsi con coloro che condividono percorsi evolutivi simili. Il mio invito è dunque quello di non attendere un evento catalizzatore ma iniziare ad abbattere le barriere del mondo virtuale e cominciare ad incontrarsi quali Esseri Umani Ritrovati.

Hearthaware blog

Autore: GiS91 per Hearthaware blog
©2014 Hearthaware blog Licenza Creative Commons CC BY-NC-ND
Licenza CC-BY-NC-ND

Quest’opera, rilasciata su Licenza CC, può essere riprodotta liberamente alle seguenti condizioni:
BY Attribuzione: la paternità dell’opera deve essere indicata come negli accrediti a piè di pagina, aggiungendo il link diretto alla fonte web originale e l’indicazione del tipo di Licenza CC;
NC Finalità: quest’opera non può essere utilizzata per fini commerciali;
ND Derivazione: non è possibile alterare o trasformare quest’opera, nè utilizzarla per crearne un’altra.


Articoli correlati

​​

EscapeTheMatrix

Escape the Matrix

CorruptDemiurge-NewAge

Il Demiurgo Corrotto e la New Age

FGdL-feat

Reportage sulla Federazione Galattica di Luce

53 commenti su “Transcending the 4D Matrix

  1. Che bella domenica… questo post è sintetico e essenziale, le parole risuonano, è un piacere lavorare in questa esistenza, grazie a tutti🙂

  2. Bellissima la parte “Ricongiungersi col Sè Multidimensionale”, un riassunto da tenere a mente e nel cuore. Riguardo alla proiezione nel futuro: l’intrappolamento di una parte di noi in 3D… credo che possiamo evitarlo, chi è più “avanti” può dare un enorme aiuto agli altri. Per quanto mi riguarda, l’anno scorso desideravo morire per stare sempre al di là del velo, vedevo troppa rabbia e sofferenza, poi ho ricordato il mio ultimo viaggio qui, l’amore immenso che mi guidava… ho compreso perchè ero venuta e ho deciso che sarei rimasta e che “avrei aspettato” gli altri che li avrei aiutati nei limiti delle mie possibilità. Non è un compito di sacrificio e sofferenza sono solo gioia e amore. Non voglio proseguire in 4D STO se non ci siamo tutti. È impossibile prevedere cosa accadrà, ma spero che non ci separeremo mai in due timeline differenti. Magari fra qualche secolo cambierò idea, adesso non riesco neanche ad immaginare quest’eventualità.

    • Ancora per un futuro molto lungo, la permanenza in un corpo fisico ancorerà alla regole e alle limitazioni della 3D, senza ALCUNA eccezione. Attualmente per intraprendere la strada che porta esclusivamente verso le dimensioni superiori, abbandonando definitivamente la 3D occorre:
      1) lasciare il corpo fisico (“morire”, per usare una vecchia e inesatta terminologia);
      2) aver trasceso completamente gli inganni della 4D STS, compresi i trucchetti descritti ne “I Sicari del Karma” che vincolano alle reincarnazioni;
      3) aver già pianificato, a livello del Sè Superiore, che questa è l’ultima incarnazione.
      Per ora, tale strada è percorribile SOLO a livello individuale. Conosco pochissime persone già pronte per questo passo. Molte invece che credono di esserlo.
      In 4D STO non andranno tutti. La porta è stretta, molto stretta: passeranno solo coloro che lo avranno meritato. I tempi si stanno avvicinando, ma non sono ancora maturi. Astutissimi sono gli inganni che stanno per manifestarsi e molti coloro che vi cadranno, comprese le anime pure.

      • Grazie per la risposta, quello che mi dici mi conforta: insomma potrei credere di non essere pronta adesso, magari dopo la mia morte fisica lo sarò… oppure tornerò in 3D, non ho fretta. Abbiamo un tempo infinito davanti… oppure quando la porta sarà chiusa non si riaprirà più?

      • Diciamo che la separazione va a strattoni. Uno lo stiamo vivendo adesso e durerà ancora diversi decenni. Alcune anime passeranno in questo periodo. Per la chiusura definitiva delle porte, i tempi sono molto molto più lunghi…

      • Se veramente la porta si chiudesse entro un tempo prestabilito e impedisse in futuro di passarvi oltre solo perché si è perso il turno e non si è preso il ticket, allora tanti saluti e buon viaggio.
        Questo è un viaggio infinito, si arriva al ponte quando ci si arriva e lo si attraversa solo quando lo si attraversa.
        E se passando dall’autostrada chiedono il pedaggio, allora preferisco allungare un pò il tragitto e arrivarci quando sarà il momento.
        Più che pensare alla porta, cerco di capire la mia intera natura fisica e metafisica, dove finisco io e iniziano eventuali interferenze esterne o aiuti profferti, muovendo i miei passi ancora molto incerta.
        Molto materiale didattico, ma ogni rango fa bene staccare dai libri e affiancare un pò di pratica.

        Saluti
        Buon proseguo

      • Ciao Lòthlaurin,
        Posso chiederti come fai a sapere che la porta é strettissima? Tu pensi di passare? Non te lo chiedo in maniera polemica, vorrei approfondire alcuni aspetti. Cioè, su quali basi tu o chiunque propone una descrizione accurata di quello che é stato, che é e che sarà?
        Grazie

      • Per ora posso dirti che approfondiremo la questione nei prossimi articoli. Il tema è così vasto che non riuscirei in un commento nemmeno sintetizzando al massimo.

  3. Salve!
    Ottimo articolo, sintetico e chiaro.
    Grazie per il lavoro svolto, aiuta a far chiarezza e i riferimenti ad argomenti precedentemente trattati sono chiari, di modo che ogni lettore può accedervi senza alcuna difficoltà.

    Grazie, e come sempre,

    Buon proseguo!

    • Sì , ma se non si passa ora lo si farà tra qualche milione di anni, vale proprio la pena aspettare tanto? E poi, aspettare dove? Nel “nuovo Mondo” pieno di OGM, esercito e moneta globale e popolazione con microchip? No, grazie, se questo significa aspettare con calma il prossimo treno, preferisco dis-incarnarmi…

      • Il sentiero che seguo è costellato di incarnazioni, passate, attuali e future, il concetto che posso provare a chiarire è che non faccio alcuna corsa per passare attraverso la porta, se prima non so reggermi in piedi senza inciampare in qualche tagliola.
        Troppe volte mi sono alzata, ho mosso un paio di passi e qualcuno mi ha afferrata per le caviglie tirandomi a terra: prima voglio capire come sono e come muovermi, cosi se devo mi saprò difendere meglio, visto che a quanto si evince quanto abbiamo vissuto sino ad ora era solo il principio.
        E se per prepararmi devo metterci qualche altro millennio, amen: il mio primo ricordo nel passato risale ad un’epoca in cui indossavo una tunica bianca, delle fasce di cuoio come calzature e portavo i capelli molto lunghi, mentre aiutavo un soldato di Roma con indosso mantello rosso e fibula d’oro ad evacuare un gruppo di persone lungo una gola rocciosa molto angusta, in seguito ad un cataclisma di qualche genere.
        Preso atto di quanto è passato, arrivata sin qui non sto più a guardare il secolo, ma chi mi sta di fronte.
        Probabilmente nella prossima vita non rammenterò neppure delle mie esperienze attuali, quindi ho scelto di lavorare con quello che ho, al meglio delle mie possibilità senza escludermi nulla.
        E se riesco a passare dalla porta bene, altrimenti pace.
        Come già dissi, ho delle persone attorno a me di cui curarmi, il tempo speso qui sarebbe comunque proficuo.

        Spero di aver fornito maggiore chiarezza.

        Saluti

        Buon proseguo

  4. La New Age ormai è stata smascherata da tempo.
    È stata incentivata e finanziata dagli stessi criminali e assassini mondiali come Henry Kissinger, David Rockefeller ecc.
    Mi scuserà Maria (nulla di personale) ma pultroppo lo scopo è stato quello di creare ancor più dissonanza cognitiva nelle persone.
    O magari creare “canalizzatori” del presunt Commando Ashtar e della FGL che sparassero un mucchio di scemenze per fuorviare gli adepti.

  5. Salve Lòthlaurin, e tanto che seguo i vostri articoli… ho un po’ di cose da chiederti e se puoi rispondermi mi faresti piacere… In questo articolo ho letto che bisogna curare l’alimentazione… E due anni che curo la mia di alimentazione, ma serve a poco… Ho visto che sei molto più aperto, i canali sono più attivi ma il problema e che percepisco anche quando una persona sta male intorno a me, quando mi invade il mio spazio energetico, e di notte non dormo… Le energie sono di meno e sempre meno e ho perso peso… Va bene purificarsi ma se intorno hai la maggior parte delle persone che vivono di prepotenza e mangiano tutto e di più… Come fai a proteggerti? (Vengono chiamati vampiri energetici) Tu hai idea come puoi farti degli schemi (se esistono) e proteggerti da tutto questo? Grazie e Namastè.

    • Non volevo rispondere a voi, sig. Wilson, ho schiacciato il comando sbagliato… riflettevo sul linguaggio utilizzato nell’articolo, soprattutto la seconda parte: i newagers avrebbero detto le stesse cose più o meno. E allora qual’è la differenza tra la new age e questo sito che la critica ma talvolta si esprime in modo new age? Sono confuso.

      • Forse hai quest’impressione perchè la New Age è talmente onnipervadente che si è impadronita anche del vocabolario relativo all’evoluzione della coscienza. Oggi è veramente difficile trasmettere dei concetti importanti evitando il suo campo minato lessicale. Occorrerebbe inventarsi un vocabolario nuovo di sana pianta (qualcuno lo ha fatto, ha la mia stima) ma questo ridurrebbe di converso la portata e la comprensione dei messaggi. È fuori di dubbio che qualche commenter si esprima nel pieno dei concetti New Age, ma la linea di questo blog è e sarà chiara ancor più in futuro: la New Age (come movimento globale) è la sorella del NWO, senza se e senza ma.

      • Come ha detto Lòthlaurin, la New Age ha purtroppo corrotto il vocabolario dell’ evoluzione spirituale. La New Age è giustamente riconosciuta come la religione del Nuovo Ordine Mondiale e pertanto non è raro trovare chi al suon di termini quali “Ascensione” o “Dimensioni di coscienza” storca il naso e passi oltre, inconsapevole di essere divenuta essa stessa vittima di uno dei molteplici tranelli da essa imposti. Quello che occorrerebbe fare – ed è quello che sta cercando di fare il blog Hearthaware – è epurare la terminologia e le concezioni New Age da tutte le adulterazioni da essa apposte. E non è un lavoro semplice…

    • Alex, il mio consiglio è di girare questo tuo quesito nel gruppo facebook appena nato. Lì potrai attingere ad un serbatoio molto più vasto di esperienze ed opinioni. Usa l’ashtag #Salute per postare la tua domanda interessante.

    • Per proteggersi, ci vuole l’energia maschile. Ti suggerisco di practicare kungfu, karate, comunque basta che siano delle arti marziali.
      Il kungfu cinese lavora sul campo energetico umano, mente e chakra, infatti definiscono l’energia umana “Chi” o “Ki”. In più c’è anche la filosofia, quindi ti consiglierei di provare.
      Dopo un anno di arte marziale, la tua interiorità diventerà forte e robusta; ma solo nel caso in cui sia stata praticata bene e sanamente. Dopo un anno tutti i vampiri energetici ti dovranno chiedere SCUSA se cercheranno di invaderti.

    • Prima di scriverti la mia opinione metto un disclaimer: per qualsiasi problema sulla salute rivolgiti al tuo medico. Le osservazioni espresse nei commenti del blog non sostituiscono in alcun modo il parere di un esperto qualificato.
      Dopo di che: può darsi che la dieta che hai scelto non sia adatta a te. Forse non mangi gli alimenti adatti, forse è solo ipocalorica e dovresti mangiare di più, forse non c’è una sufficiente quota di alimenti vitali (cibi crudi, il più possibile freschi, ecc.). Magari puoi rivolgerti a un bravo esperto di alimentazione naturale che ti consigli direttamente.
      Detto questo, la protezione è importante e serve moltissimo, specie se sei diventato più sensibile. Sul web ci sono buoni siti che descrivono varie tecniche (bolla di luce, e simili), cerca la più adatta a te.
      Impara a dire NO.
      Proteggi anche il tuo spazio personale dalle invasioni “energetiche” (orribile espressione newage lo riconosco!!!) anche di cose come trasmissioni tv, radio, musiche indesiderate, persone non gradite. Ad es. se hai una tua casa o stanza non farci entrare chiunque, meno che mai persone con cui sei in dissonanza.
      Se hai dei gatti, chiedi il loro aiuto! Loro sanno…
      Ho notato che anche onde come quelle emesse dalle campane tibetane ripuliscono uno spazio. Così anche per la celestiale musica degli autori già menzionati da Lòth nei commenti al post precedente.

      • Grazie… forse ho sbagliato a troncare troppi alimenti e il fegato ne ha risentito… Ho tolto di colpo : carne, latticini, formaggi e uova… e sono passato a verdure crude, legumi, cereali e frutta, ma tutto questo mi a portato un eccessivo consumo di dolci… Da un lato sento il corpo bello agile e snodato nelle articolazioni, ma le forze sono poche… Oppure devo solo aspettare che si abitui alla nuova alimentazione…
        Grazie ancora e Namastè

    • La perdita di peso potrebbe essere indice di un piano dietetico che è da rivedere, soprattutto a livello di introito calorico. Potrebbe giovarti apprendere i ruderi di nutrizione quali: metabolismo basale, chilocalorie, rapporto fra i singoli macronutrienti e così via. Sul come difenderti dai parassiti, la scelta più saggia da fare sarebbe quella di individuare la natura esatta di chi hai di fronte e da lì regolare, come un abito su misura, i tuoi pensieri, le tue emozioni, le tue parole e le tue azioni. Crescita spirituale, come indicato nel post, è anche questo: sapersi rapportare correttamente con la parte negativa.

      • Ciao, in questi anni della mia crescita spirituale per prima cosa ho ripulito il mio corpo da cibo spazzatura per poi passare a cibo più naturale (vegan)… Ho fatto un po’ di meditazone e poi ho incominciato ad essere più sensibile che mai, a volte mi succede che quando ho di fronte una persona riesco a sentire le sue sensazioni, certe però mi urtano proprio che arrivo a casa svuotato e vampirizzato… C’è chi mi dice di incrociare le braccia, chi le gambe, ecc… ma cambia poco… Con le parti negative cerco di portare compassione e rimanere calmo nonostante tutto quello che mi sento dire… Ho eliminato tante persone negative che mi cercavano soltanto nel momento del bisogno scaricandomi le loro pene, però e più forte di me quando si sono ripresentate le ho aiutate di nuovo… dovrò cambiare metodo…
        Grazie e Namastè

      • Stai sviluppando la tua empatia.
        Posso comprendere come ti senti, io sono nata con questa percezione delle sensazioni e le emozioni già attiva in me, cosa che non conoscevo e mi spaventava un pò, lasciando perplessi gli adulti attorno a me che non ne comprendevano la ragione.
        Mi basta ad esempio passare in una via del centro della mia città in un orario di piena e arrivo a casa semi prosciugata, con un principio di mal di testa.
        Stasera ad esempio, dopo la consueta visita mensile siamo andati a prenderci qualcosa alla caffetteria: c’erano nuvole di miasma che si elevavano da determinate persone stanziate sotto i portici e si riversavano su altre di passaggio, ci passavi in mezzo e le sentivi come fossero qualcosa di corrosivo.
        In altri punti invece, vai a sapere perché, non percepivi nulla, c’era solo molto vento che spazzava via tutto e la pioggia scrosciante ha aiutato molto.
        Una mia amica praticante di Reiki mi ha suggerito di erigere una barriera attraverso la vocalizzazione e aiutandomi con le mani, se necessario, dal momento che sono, come dice lei, un vaso comunicante in cui tutto si riversa, mi attraversa e mi prosciuga.
        A volte non siamo vittime dirette di vampirismi energetici, ma solo di persone che arrivano già prosciugate di loro, ci passano di fianco e ci si appendono avvertendo la nostra energia.
        Questa persona ha usato la metafora della candela: alcuni di noi sono dei ceri, altri sono dei lumini consumati, altri sono delle vere e proprie colonne di fuoco.

        Noi ti diamo tutti consigli dal nostro punto di vista, ma il tuo equilibrio devi trovartelo da solo.
        Come già detto da altri, questo è un viaggio sì collettivo, ma soprattutto individuale.

        Ergo,

        Buon proseguo

  6. Grazie per la risposta Lothlaurin, Wilson una parte di quella che definiamo New age è buona, forse come dice Loth dovremmmo ridefinire alcune parole. Io canalizzo ma non sono stata assoldata da nessuno e così tante altre persone… e ad ogni modo di chi farei il gioco? I messaggi li tengo per me. secondo il mio punto di vista è molto importante districarsi tra questa distinzione… secondo me la strada più semplice è affidarsi al nostro intuito… cosa risuona in noi leggendo un messaggio canalizzato, un articolo ecc.?

    • OK, però scusa avrei un piccolo appunto da farti:
      “I messaggi li tengo per me”.
      Però affermi a tutto il blog che queste illustrissime e facoltose entità canalizzate ti hanno fatto sapere che il povero Loth sarebbe il tuo carnefice in una presunta vita passata???

      • E’ stata l’unica volta, non l’avevo mai fatto prima, ho ampiamente spiegato il motivo che per me era buono (preciso che ero convinta che Loth fosse il moderatore pensando così di lasciare a lui la scelta se pubblicare o no il mio commento) so che non è stato compreso, se hai voglia di rileggere tutti i commenti potresti comprenderlo anche tu altrimenti… non importa. Io non mi sento di diffondere quello che apprendo tramite questi contatti credo che siano cose che riguardino solo me… a dire la verità all’inizio mi sembrava uno spreco, aver visto tante meraviglie e non dire agli altri, soprattutto alle persone che soffrono perchè atee o perchè hanno perso delle persone care o perchè hanno paura della morte: “State tranquilli non finiamo con la morte e siamo immensamente amati”, ogni tanto mi capita di parlare con qualcuno delle mie esperienze, ma in modo privato e circostanziato istintivamente so se può essere utile, potrà stupirti ma con il mio compagno non ne parlo mai, non sa neanche di essere stato mio padre nelle vite precedenti, ora non gli servirebbe saperlo… però ribadisco che ci sono messaggi canalizzati pubblicati che possono essere di enorme aiuto, quelli su cui non ho il minimo dubbio sono: Kryon, Arcangelo Michele e Hathors. Perchè? Perchè risuonano con la mia esperienza. Naturalmente la nostra vita e la nostra evoluzione non vanno affidati a informazioni esterne che siano messaggi, articoli e blog, ma possono esserci d’aiuto. Spero di aver risposto in modo esauriente al piccolo appunto… l’ho fatto volentieri perchè ho visto che hai cambiato tono…
        ciao🙂

  7. Secondo me la New Age non funziona come ciò che ti dicono Ashtar e altre entità. Ciò che ho capito: dicevano che avrebbero catturato i cabalisti e fatto della società un paradiso con delle tecnologie sorprendenti.
    Prima di andare a vedere il futuro (New Age), pensiamo al nostro passato: evoluzione antropomorfa, agricoltura, industrializzazione. Sono stati dei processi molto lunghi, perciò se desideriamo una società di benessere con gente generosa, saranno di sicuro per i nostri nipoti dei nipoti dei nipoti (più o meno).
    I New Agers vogliono solo farci sognare ed affidare la speranza a loro. Ma ogni cosa la dobbiamo costruire con le nostre mani.

    • Non è detto, certe cose possono avvenire molto velocemente, vi è un’accelerazione degli avvenimenti in corso, fai caso soltanto a come eravamo messi solo 100 anni fa come telecomunicazioni e confrontalo con oggi, o anche solo 50 anni fa. Il tempo non è lineare e uniforme.

  8. Grazie Loth per questa nuova e necessaria apertura. Credo che utilizzerò questo post, se me lo consenti, per presentarlo al meeting dell’11 ottobre dove verrà definito il Manifesto-Guida per la nuova civiltà umana basata sui talenti e sulla ricerca del sè. ti ricordi che ne avevamo già parlato con Jervè, Nonno Mario e Italo Cillo? Ci sono state evoluzioni in perfetta linea con questo tuo post. Allineiamoci dunque! Grazie.

  9. Ma perché bisogna a tutti i costi affidarsi a messaggi noiosissimi e falsi da parte di sedicenti creature di luce dal nome esotico (mai una volta che si chiamino Pinuccio)?
    Personalmente, a me si apre il cuore e l’anima, e mi sento trasportato in un’altra dimensione quando mi trovo – che so – nel mezzo di un luogo particolarmente bello in un momento della giornata e dell’anno particolarmente intenso, e basta, bon, tutto finisce lì, con semplicità, senza pensare ad arcangeli et similia. Che ne dite?

    • Sottoscrivo in pieno. Ho trovato più semplicità, verità e amore in Giggino ‘o Vaccarolo che mi racconta desolato di come la pioggia quest’anno gli ha rovinato il raccolto di pomodori che negli argutissimi ed eruditissimi discorsi del Prof. De Cavillibus sulle distorsioni dello spazio/tempo previste dalla Relatività Ristretta e soprattutto nei melliflui, melensi e bavosi messaggi del luminoso comandante della 6° flotta intergalattica Shanti Om Nairam Trikke ‘e Ballakke su quanto amore incondizionato metta nel piano di salvataggio della Terra dagli alieni.😀

  10. Per ora, constato che tutte le promesse di reval, gcr, rilascio di free technologies per la produzione di acqua e cibo, nonchè una miriade di altre cose bellissime, sono rimaste lettera morta. C’è chi dà la colpa al mancato risveglio (awakening) del 95% degli umani, definiti gusci vuoti senz’anima, c’è chi attribuisce l’ottundimento cerebrale alle famigerate scie chimiche, etc etc. Dal celeberrimo 21.12.2012 ne ho lette e sentite di tutti i colori dell’arcobaleno, e in buona sostanza, posso dire che: siamo ancora (purtroppo) profondamente immersi in questa dimensione spazio-tempo (altrimenti non avremmo più il nostro corpo fisico denso, ma saremmo più eterei e perfettamente sani ed incorruttibili dalla degenerazione dei telomeri); il risveglio è un fatto squisitamente ed eminentemente individuale, esattamente come lo è il proprio sentiero animico scelto in questa vita fisica. Ciò non toglie che, in futuro, potrà darsi che un sempre maggior numero di persone sperimenterà una qualche forma di risveglio mentale e/o emozionale, ma secondo me il percorso è ancora molto, molto lungo (del resto siamo 7.200.000.000 di individui)

  11. Stanotte ho sognato anch’io ” la grande onda”. Lo strano era che si è trattato di un sogno sereno, senza paura. Guardavo il mare dalla grande finestra di un palazzo alto. Il mare era scuro, proprio sotto di me. Nell’acqua c’erano alcune persone vestite con una camicia nera. Le onde si alzavano sempre di più e io ho pensato di dover scendere perché forse mio nipote e mio figlio erano in acqua e avrei dovuto dirgli di uscire, ma non ho fatto in tempo a lasciare la stanza. E’ arrivata un’onda enorme, carica di detriti, io mi sono girata e ho visto mio figlio in un lettino, che dormiva, al sicuro. L’ho chiamato perché venisse a vedere lo spettacolo, ma non si è svegliato.
    Dalla finestra, senza altra emozione che lo stupore, ho visto l’onda sommergere i pochi bagnanti e avrei anche voluto vederla invadere la terra, ma mi sono svegliata.
    Credo che tutti i personaggi del sogno fossero aspetti di me. I bagnanti con la camicia nera sono aspetti di me oscuri, talmente stupidi da rimanere in acqua a farsi travolgere.
    Il grande palazzo è ciò che ho costruito nel tempo e con la mia volontà. E’ alto e solido e mi permette di stare alla finestra a guardare serenamente il disastro. Io che guardo dall’alto è la parte di me che non morirà mai, quella che osserva distaccata.
    Mio figlio sono le cose nuove che possono dormire al sicuro, in attesa del futuro, per nulla interessate al mare di acqua sporca.
    Un sogno positivo, di buon augurio spero, una conferma che lo spirito non ha mai paura, che non può essere travolto, che vede le cose dall’alto ed è già andato oltre.

  12. Lòth, una domanda: cos’avete sentito circa l’ossessiva corsa per spedire gente su Marte, prevista per il 2024?

    • Non sapevo di questa ossessione… Ora mi informo meglio. Di sicuro posso dirti che, secondo l’astrologia mondiale, Plutone (energia maschile inconscia, patriarcato gerarchico, ecc.) uscirà dal Capricorno (dominio, denaro, concretezza) proprio in gennaio 2024, quindi se c’è qualche piano oscuro da portare a compimento, sanno che il periodo propizio è questo. Con Plutone in Aquario, la musica cambierà…

      • In altre parole, se fosse questa la ragione, sarebbe una sorta di ultima mano in cui si giocano tutto.
        Vorrei approfondire l’argomento ma, purtroppo, non saprei da dove cominciare.
        Grazie per l’informazione.

        Buon proseguo

  13. Un abbraccio a tutti!
    Tutto ciò che ora mi sento di dire è che ormai molte parole sono superflue, così come lo sono gli insegnamenti che “vengono dall’alto”, dai (presunti o veri) Canali, dalla diffusione di articoli od informazioni di cui nessuno ha la certezza definitiva della fonte di provenienza…
    Stranamente (ma forse non lo è…) mi trovo ora molto più d’accordo con alcune affermazioni di Civiltà Scomparse, che con molte altre che percepisco provenire da una realtà mentale e non dell’Anima!!!
    Ritengo comunque che nessuna porta è mai chiusa per nessuno e altrettanto mai spalancata di diritto per altri… Chiunque voglia far credere e passare un messaggio simile è solo un altro abile manipolatore e millantatore di cui gli “ambienti di Luce” sono strapieni…!!!
    Che dire di più…?
    Tutto ciò di cui ha bisogno ora l’Umanità è di recuperare Sè stessa, di ritrovare valori che sono stati dimenticati e di iniziare un progetto comune di ricostruzione globale…
    In tutto ciò nessuno potrà aiutarci se non la nostra Fiducia e Volontà di fare tutto ciò…
    Se ci riusciremo o no… dipende solo da Noi…
    Nessun Maestro, nessun messaggio, niente di tutto ciò può darci la risposta, perchè è una risposta che ha ancora da essere scritta…!!!
    Guardate DENTRO e non fuori, perchè fuori non c’è NULLA !!!!!!!!!!!!!!!!!
    Vi abbraccio e VI AMO
    INCONDIZIONATAMENTE !!!

  14. Concordo in quasi tutto tranne che nell’Evoluzione. Per me non esiste evoluzione perché siamo già evoluti. Se la via è ritrovare il nostro Sè Superiore è chiaro che non dobbiamo evolvere ma solo ritrovarci, ritrovare ciò che siamo e non ricordiamo. La 4D e 5D e successive io le chiamo gabbie coscienziali che si modulano sul livello della tua coscienza ma pur sempre fregature sono. Ci fregano in tanti modi ed hanno studiato le cose nei minimi dettagli di qualunque aspetto del risveglio ci troviamo, l’unica cosa da tenere a mente è che: dobbiamo uscire da qua non viverci bene. Cioè il fine è la Libertà non lo stare bene in una gabbia.

  15. Articolo interessante e utile come tutto quello che viene pubblicato su questo sito.
    Vorrei solo far notare che non è esattamente il massimo leggersi un vademecum su come prepararsi alla 4D purificando corpi e mente e alla fine trovarsi davanti un’accativante messaggio commerciale su quanto sia favolosa la simmenthal in cucina.
    Capisco che la faccenda dipende dalla società che gestisce il server su cui si appoggia il sito e non da chi gestisce il sito…
    ma è possibile che non ci siano altre soluzioni per pubblicare senza dover subire l’onnipresenza del grande cocomero?
    Anche in questo modo gli permettiamo di manipolarci e vampirizzarci…

    • In sintesi: prescindendo dai risultati della regressione, lo spiritello vendicativo non è l’unica possibilità per spiegare i fenomeni descritti. Anche altre forze, diverse, anche ET, sanno procurare effetti fisici simili, con lo stesso processo dell’agire sulla mente (sul cervello? sulle aree preposte alla percezione, sempre che la percezione avvenga davvero in questo modo? di preciso non l’ho ancora capito)
      La forma oscura percepita: potrebbe anche non trattarsi di un disincarnato ma di un aggregato di energia psichica, per questo non ha o non gli è necessario un nome.
      (la bambina potrebbe semplicemente percepire il disagio, il senso di spiacevolezza che la presenza le dà, non è detto che possa/riesca a vederla, ma la “sente”)
      Questi esseri, disincarnati o semplici aggregati di energia, non necessariamente “lavorano in proprio” ma più facilmente sono utilizzati e indirizzati da altre forze ben più potenti, con lo scopo preciso di colpire, danneggiare, infastidire, ostacolare ecc. (vorrei far notare che per un bambino molto piccolo una semplice caduta può essere comunque dannosa).
      A volte ci riescono e a volte no.
      Non è il caso di spaventarsi per questo, anzi è importante affrontarle, come ha fatto coraggiosamente la protagonista della regressione, per sminuire la loro possibilità di… farci impressione e stupirci con i loro effetti speciali (magari poi ricorreranno a mezzi e trucchi ancora più sfacciati, per questo, poi… vabbé! basta saperlo).
      Altra ipotetica possibilità: la bimba viene disturbata perché loro (non gli esecutori ma i mandanti) sanno già che si è incarnata con uno scopo costruttivo, per realizzare un cambiamento di paradigma, o qualcosa del genere, in qualunque modo sia stato da lei progettato… insomma vedono la sua luce e cercano di offuscarla, per mezzo della paura, o facendole avere incidenti (questi infliggono anche molti pensieri e grattacapi alle madri, ovviamente).
      Sarebbe un’ottima abitudine insegnare ai bambini fin da piccoli (specie a quelli che dimostrano particolare sensibilità o che raccontano di aver visto o sentito qualcosa di insolito e sgradevole) qualche tecnica di protezione come ad esempio la bolla di luce… essendo bambini, posso garantire che la faranno super potente!
      Come faccio a sapere tutte queste cose, e anche più??? Perché sono solo una piccola parte del ricco armamentario che viene utilizzato per colpire noi starseed (anche molto più duramente di così) … di cui ho/abbiamo una certa esperienza diretta, che reputo alquanto sgradevole e indesiderabile (alla faccia di chi dice che ci definiamo starseed per darci importanza…) ho però sempre evitato di parlarne qui per non spaventare qualcuno un po’ più impressionabile…

      • Carissima!

        Grazie per l’esposizione del tuo pensiero.
        Ti ringrazio per il suggerimento su come affrontare insieme ai figli queste situazioni, sia io che mio marito abbiamo una percezione abbastanza amplificata ed è facile che nostro figlio erediti tale capacità.
        Se avessero spiegato a mia madre le stesse cose che hai elencato tu qui, forse la mia infanzia sarebbe stata un pò meno turbolenta, ma alla fine ho imparato facendomi le ossa da sola, anche se avrei volentieri fatto a meno di vivere certe esperienze.
        Ad ogni modo, se ne parla, è già qualcosa.

        Ho letto su un sito di madri di esperienze analoghe con le loro figlie piccole, parliamo di una bimba ad esempio che si trovava in piedi tremante e balbettava “L’ho visto tagliato a metà!” o un’altra che tremava dalla paura vicino al letto dei genitori, facendosela addosso.

        Leggendo di quelle esperienze e i timori delle madri per la salute psicologica delle figlie, ho sentito dentro di me la consapevolezza che ci fosse stato un qualche tipo di intromissione, ma non sapevo come affrontare l’argomento, specie in un blog come quello, quindi ho evitato.

        Posso solo approfondire, fare tesoro ed esperienza e trasmettere quanto ho appreso, per aiutare chi mi sta attorno ad affrontare tali situazioni.

        Grazie ancora per questo spunto riflessivo.

  16. Lòth, una domanda: hai presente il fatto che nella Bibbia si parla di gente venuta qui, la quale ha colonizzato questo mondo influenzandone il futuro in modi differenti e ad un certo punto si sono semplicemente tolti di mezzo?
    Questa gente aveva degli uomini che fungevano da intermediari fra la gente e questi venuti da fuori.
    Riflettevo sul fatto che le famiglie che si occupavano di loro, dopo la partenza di questi, si saranno sentiti soli, impauriti e un pò spaesati e che temendo di perdere il controllo al quale erano abituati, mantenendo lo stile di controllo che gli era stato insegnato dai loro antenati, abbiano avuto una – passami il linguaggio da strada – una fottuta paura di perdere ciò che avevano.
    Ne è conseguito che, secolo dopo secolo, divinizzando i loro capi agli occhi del popolo, abbiano tentato di mantenere quello che per loro era ordine e disciplina, a discapito di tutto il resto e hanno proseguito così, discendenza dopo discendenza, fino ai giorni nostri.

    Una riflessione scaturita stasera a cena con mio marito.

  17. Leggevo su questo post che gli emisferi del cervello devono essere perfettamente equilibrati. Ma se si ascende in 4D e 5D, si perde l’equilibrio, essendo che la razionalità terrena va ad essere sostituita da una consapevolezza cosmica…
    Illuminatemi!!

    • Più che “perdere” si trascende, si passa oltre il concetto di dualità vero e proprio.
      Si tende a percepire le cose in modo più distaccato forse, rispetto a come si fa ora che ci si trova nel mezzo e si viene sballottati da una parte (emisfero sinistro) e dall’altra (emisfero destro).

      Forse qualcun altro può essere più specifico di me in questo punto, spero di esserti stata di qualche utilità.

      Buon proseguo

I commenti sono chiusi.