ET_a_shortGreys-feat

a. Piccoli GRIGI


Fa parte di questo primo gruppo la razza extraterrestre dei Grigi comuni, provenienti dal sistema stellare Zeta Reticuli e dalla costellazione di Orione; sono quelli descritti nella maggior parte delle ricerche sui rapimenti alieni e nei rapporti sugli incidenti UFO.

Sono ancora i Grigi gli extraterrestri a cui si riferisce Robert Dean nel documento “NATO’s Assessment”.[16] Il Colonnello Philip J. Corso, in servizio durante l’amministrazione Eisenhower e più tardi a capo del Foreign Technology Desk presso lo U.S. Army’s Research and Development Department, sostiene di aver visto il cadavere di un grigio estratto dai rottami di Roswell nel 1947. Quello che vide rispecchia la classica descrizione di un extraterrestre: alto 1 metro e 20 centimetri con una grande testa, grandi occhi neri a mandorla, busto sottile, braccia e gambe esili.[17]

Un’altra classica descrizione ce la riporta Travis Walton[H5], che ha avuto un’esperienza di abduzione da parte dei Grigi:

“Erano molto bassi, meno di un metro e mezzo, e avevano grandi teste calve, senza capelli. Le loro teste erano a cupola, molto grandi. Sembravano dei feti umani. Non avevano né sopracciglia né ciglia. Avevano occhi molto grandi – occhi enormi – erano quasi completamente marroni, non avevano colori chiari. La cosa più raccapricciante erano quegli occhi. Oh, credetemi, quegli occhi, il loro sguardo mi attraversava”. [18]

Alcuni illustri ricercatori nel campo delle abduzioni UFO, come il Dott. David M. Jacobs, Budd Hopkins e successivamente la Dott.ssa Karla Turner, hanno redatto studi dettagliati sugli aspetti violenti delle abduzioni UFO.[19] Questi ricercatori hanno fornito inquietanti prove di abusi sugli individui rapiti dentro alle navi aliene, esempi di donne soggette, contro la propria volontà, a programmi genetici mirati alla produzione di ibridi umani-extraterrestri ed ibridi adulti che avevano rapporti sessuali con le femmine umane abdotte.

Molti ricercatori concordano sul fatto che i Grigi siano profondamente coinvolti nello sviluppo di ibridi fra la razza umana e la razza grigia, finalizzato all’evoluzione di una vera e propria razza ibrida. Alcuni ricercatori come Jacobs credono che questo sia preoccupante e che costituisca una minaccia diretta alla sovranità umana.[20]

Secondo il Col. Corso, i Grigi presero accordi con l’amministrazione Eisenhower sotto forma di resa negoziale, grazie a cui fu concessa ai Grigi licenza di rapire i civili e di espandere il loro programma biologico.[21]

Clifford Stone distingue fra extraterrestri “buoni” e “cattivi”, e si riferisce ai Grigi come a quelli “cattivi”, che commettono rapimenti talmente eclatanti che il governo degli Stati Uniti non sa più come nasconderne le evidenze:

“I ‘bravi ragazzi’ (cioè gli ET ‘buoni’) sono, beh, mi piace definirli come ‘esseri nomadi’. Quello di cui state parlando, riguardo alla non interazione con altre forme di vita, é una Legge Universale. I nomadi la rispettano. I Grigi hanno violato questa legge universale… Penso che i ‘bravi ragazzi’ abbiano tentato di contattare le persone del nostro governo, ma penso anche che adesso il governo degli Stati Uniti abbia capito – dal 1983 o giù di lì – che non ha a che fare con dei ‘bravi ragazzi’, ma é troppo tardi e non sa veramente come comportarsi.” [22]

I Grigi sono molto attivi in rapimenti umani, esperimenti genetici, nel monitoraggio degli esseri umani attraverso gli impianti, nel controllo e nella programmazione mentale, nella clonazione e creazione di esseri umani ibridi. Questi fatti contribuiscono a generare problemi sistemici nella nostra società e creano esseri umani traumatizzati da esperienze di rapimento ed esseri umani geneticamente modificati: tramite gli impianti per il monitoraggio degli esseri umani, si ottiene una popolazione eccessivamente passiva a causa del controllo mentale ipnotico e della programmazione mentale.


Note dell’autore

[16] Bob Hieronimus, Transcript of Interview with Bob Dean, (24 marzo 1996).
[17] Vedi Philip Corso, The Day After Roswell, (Pocket Books, 1997, p.34-35).
[18] Vedi George C. Andrews, Extraterresrials Among Us, (Llewellyn Publications, 1993, p. 246-47).
[19] Vedi David Jacobs, The Threat, (Simon & Schuster, 1998); Budd Hopkins, Intruders,(Ballantine Books, 1987); Karla Turner, Taken: Inside the Alien-Human Abduction Agenda, (Kelt Works, 1994).
[20] Vedi David Jacobs, The Threat: Revealing the Secret Alien Agenda (Simon & Schuster, 1998).
[21] Philip Corso, The Day After Roswell, (p.292).
[22] Robert W. Boyajian,
Exclusive Interview with Sergeant Clifford Stone, (UFO Universe, 1989).


Note di Hearthaware

[H5] L’esperienza di abduction di Travis Walton coinvolge anche altre razze umanoidi oltre ai Grigi. Cfr. con il post “Reportage sulla Federazione Galattica di Luce“.

Hearthaware blog

Autore: Dr. Michael E. Salla, PhD
Fonte: www.exopolitics.org – e-mail: drmsalla@exopolitics.org
©2004 Copyright Michael E. Salla, PhD
Versione italiana a cura di Santjago per Hearthaware blog
©2013 Hearthaware blog – Licenza Creative Commons CC BY-NC-SA

« ◄ a »