Razze_ET_estranee_al_MIEC-feat

Razze ET estranee al MIEC


Il 20 febbraio 1954, una delegazione di extraterrestri dalle sembianze umane incontrò alcuni rappresentanti dell’amministrazione Eisenhower, nel corso di un’infruttuosa riunione riguardante un accordo sul programma di armamento nucleare degli Stati Uniti.[65] Probabilmente, l’ostacolo maggiore ad una comune risoluzione fu il rifiuto da parte di queste razze extraterrestri di cedere una tecnologia che avrebbe avvantaggiato l’apparato militare-industriale in capo all’amministrazione Eisenhower e permesso di combattere ad armi pari con gli stessi extraterrestri, segnando una svolta nei susseguenti rapporti fra la nostra razza e la loro.[H14]

Il motivo principale di questo rifiuto, da parte del gruppo di extraterrestri, di allearsi con l’emergente apparato Militare Industriale Extraterrestre (MIEC), suggerisce che si sia aggregato un grande gruppo di umanoidi extraterrestri al di fuori del sistema di interessi che compone il MIEC, negli Stati Uniti ed in altre parti del mondo.

Questo secondo gruppo di razze extraterrestri è principalmente “umano” e, come descritto da Dean e da altri, può integrarsi nella nostra società in modo tale da non essere distinto dal resto dell’umanità.[66] Queste razze sono descritte come provenienti dai sistemi stellari Lyra, Vega, Pleiadi, Sirio, Procyon, Tau Ceti, Ummo, Andromeda e Arcturus, e sembra che abbiano fornito il materiale genetico per l’insediamento dell’umanità sulla Terra.[67]

Secondo Alex Collier, ben 22 razze aliene hanno dato il loro contributo al materiale genetico per “l’esperimento umano”: fra di esse, i Rettiliani, i Grigi e gli Anunnaki giù descritti in precedenza, nonché le razze di questo secondo gruppo, che Collier classifica come “benevole”:

“Quindi noi umani, come prodotto di una manipolazione genetica extraterrestre, abbiamo un vasto set di geni composto da differenti ceppi razziali, fino a 22 razze diverse. A causa del nostro patrimonio genetico, siccome noi siamo spirito, le razze extraterrestri benevole ci considerano di sangue reale.” [68]

A causa di questo collegamento genetico, sembra che gli extraterrestri del gruppo estraneo al MIEC sentano il bisogno di proteggere l’umanità come un genitore proteggerebbe un figlio adolescente che si trovasse in un ambiente pericoloso.[69] Il principale interesse delle razze di questo gruppo è quello di assicurarsi che l’umanità evolva in modo responsabile senza pericolo per sé stessa né per la grande comunità galattica di cui fa parte.

Distinguiamo due sezioni all’interno di questo raggruppamento di extraterrestri. La prima comprende “extraterrestri” che abitano da molto tempo nelle viscere della Terra e sono descritti come superstiti di antiche civiltà che hanno seguito un percorso di evoluzione diverso rispetto agli umani di superficie. La seconda parte comprende invece extraterrestri che hanno origini non terrestri ma sono simili a noi umani, al punto tale che alcuni di loro potrebbero confondersi con il resto dell’umanità senza essere facilmente identificati.


Note dell’autore

[65] Vedi Michael E. Salla, Eisenhower’s 1954 Meeting With Extraterrestrials: The Fiftieth Anniversary of First Contact?, (www.exopolitics.org, 12 febbraio 2004).
[66] Vedi Bob Hieronimus,
Transcript of Interview with Bob Dean, (24 marzo 1996).
[67] Vedi Alex Collier, “More on The Sirians” in
Defending Sacred Ground, (§5); George Andrews, Extra-terrestrial Friends and Foes, (Illuminet Press, 1993); Billy Meier, Interview, (20 novembre 1988).
[68] Alex Collier, “The ET Global Connection: A Lecture by Alex Collier” in Defending Sacred Ground, (§1).
[69] Per una discussion sui differenti modi in cui gli extratterrestri percepiscono l’umanità, vedi Michael E. Salla,
Exopolitics: Political Implications of the Extraterrestrial Presence, (p.153-69).


Note di Hearthaware

[H14] Questa versione dei fatti presenta interessanti punti di contatto con quella fornita da Dolores Cannon circa la storia degli starseed. Cfr. con la pagina “Starseed ► 2. La storia recente“.


RAZZE ET

ATTIVITÀ PRINCIPALI

AREE D’ASSISTENZA

g.
TELOSIANI
Terra
Aiutano l’umanità che vive in superficie a recuperare l’autentica storia terrestre e a ripristinare la longevità umana, modificano i sistemi di credenze non evolutive e proteggono l’ambiente. • protezione dell’ambiente;
• promozione della bio-diversità;
guarigione e longevità umane;
• recupero dell’autentica storia umana.
h.
LYRIANI
Lyra
Promuovono la conoscenza della autentica storia dei Nordici nella Galassia e aiutano l’uomo a ritrovare le proprie motivazioni e a riscoprire le proprie potenzialità. • recupero dell’autentica storia umana;
• recupero dell’eredità culturale Lyriana;
• comprendere la storia galattica;
• scoprire la vera essenza umana;
• risoluzione dei conflitti
diplomatici;
• educazione planetaria.
i.
VEGANI
Vega (Lyra)
Promuovono la conoscenza della autentica storia galattica dei Vegani dalla pelle blu scura e aiutano l’uomo a ritrovare le proprie motivazioni e a riscoprire le proprie potenzialità. • recupero dell’autentica storia umana;
• recupero dell’eredità culturale Lyriana;
• comprendere la storia galattica;
• scoprire la vera essenza umana;
• risoluzione dei conflitti diplomatici;
• educazione planetaria.
j.
PLEIADIANI
Pleiadi
Aiutano l’uomo a liberarsi dalle strutture oppressive attraverso il risveglio della coscienza.
• diritti umani universali;
• sistemi di democrazia partecipatoria;
• evoluzione della coscienza umana;
• educazione planetaria.
k.
RIGELIANI
Nordici
Rigel (Orione)
Incoraggiano la resistenza alle sovversioni degli ET negativi, supportano lo sviluppo di una coscienza multi-dimensionale e utilizzano l’immaginazione per prevenire il mind control. • esporre le eversioni degli ET negativi;
• sviluppo della coscienza dimensionale;
• deprogrammazione del mind control;
• internet e comunicazione globali.
l.
PROCYONIANI
Procyone
Incoraggiano la resistenza alle sovversioni degli ET negativi, supportano lo sviluppo di una coscienza multi-dimensionale, utilizzano l’immaginazione per prevenire il mind control e monitorano le attività degli ET negativi.
• esporre le eversioni degli ET negativi;
porre fine la segreto globale sugli ET;
• sviluppo della coscienza dimensionale;
• deprogrammazione del mind control;
• diritti umani universali;
• internet e comunicazione globali.
m.
τ-CETIANI
Tau Ceti
Espongono le eversioni e il controllo degli ET negativi, identificano le élites e le istituzioni corrotte, elevano la coscienza umana, contrastano il mind control degli ET negativi e contrastano la militarizzazione. • esporre la corruzione finanziaria;
• esporre la manipolazione dell’élite;
• monitorare le infiltrazioni di ET negativi;
• sviluppare la coscienza dimensionale;
• deprogrammare il controllo mentale;
• risolvere i conflitti.
n.
ANDROMEDANI
Andromeda
Facilitano le decisioni della comunità galattica in base alla corrente situazione planetaria, propongono strategie innovative per la risoluzione dei conflitti e per l’educazione dei giovani, realizzano i crop  circles. • educare i bambini indaco e cristallo;
• educare alla pace;
• esporre la manipolazione dell’élite;
• promuovere un miglior governo globale;
• risolvere i conflitti diplomatici con ET.
o.
SIRIANI
Sirio A
Ci assistono nella costruzione di un sistema ecologico adatto all’evoluzione umana, interagendo con il campo bio-magnetico terrestre. • protezione dell’ambiente;
• promozione della bio-diversità;
• risveglio delle coscienze umane;
• evoluzione della biosfera.
p.
UMMITI
Ummo
Condividono informazioni tecniche, contribuiscono a trasformare la cultura scientifica e l’educazione globale.
• trasformazione dei paradigmi scientifici;
• sviluppo di tecnologie alternative;
• riforma dell’educazione.
q.
α-CENTAURIANI
Alpha Centauri
Promuovono la giustizia sociale, la libertà umana, e l’uso responsabile delle tecnologie avanzate. • giustizia sociale a livello globale;
• pace e diritti umani;
• sviluppo sostenibile.
r.
ARTURIANI
Arcturus
Integrano i valori spirituali con tecnologie avanzate, forniscono una consulenza strategica nel trasformare i sistemi planetari, realizzano crop circles.
• ottimizzare la governance globale;
• nuovi sistemi finanziari e sociopolitici;
• coordinare le relazioni con gli ET;
• risoluzione di conflitti diplomatici;
• comunicazioni con razze extraterrestri.

ET_g_telosiansg. TELOSIANI

ET_h_lyransh. LYRIANI ET_i_vegansi. VEGANI

ET_j_pleiadiansj. PLEIADIANI

ET_k_Nrigeliansk. RIGELIANI Nordici ET_l_procyoniansl. PROCYONIANI

ET_m_tauCetiansm. τ-CETIANI

ET_n_Andromedansn. ANDROMEDANI ET_o_Asirianso. SIRIANI A

ET_p_ummitesp. UMMITI

ET_q_alphaCentauriansq. α-CENTAURIANI ET_r_arcturiansr. ARTURIANI
Hearthaware blog

Autore: Dr. Michael E. Salla, PhD
Fonte: www.exopolitics.org – e-mail: drmsalla@exopolitics.org
©2004 Copyright Michael E. Salla, PhD
Versione italiana a cura di Santjago e GiS91 per Hearthaware blog
©2013 Hearthaware blog – Licenza Creative Commons CC BY-NC-SA

3

4 commenti su “Razze ET estranee al MIEC

  1. Qualcosa non mi torna col discorso del “sangue reale”… Se non sbaglio, Hidden Hand (e altri, forse anche Ra?) parlano di 13 linee di sangue reale, che controllano la Terra e tutto il resto (la gran parte) dell’umanità è di un livello inferiore… Da quanto si afferma qui, sembra siamo tutti di sangue reale…
    Qualcuno ha idee più chiare?

    • Si, anche io mi stavo chiedendo la stessa cosa durante la lettura. Un’altra cosa che non mi è chiara avevo letto su un altro articolo che i “plediani” erano dei pochi di buono, ora scopro che sono esseri “positivi”, o meglio che non fanno parte del MIEC. Dunque di questi essere si ci può fidare?

  2. Ma io mi chiedo cosa vi siete fumati prima di scrivere e segregare le razze aliene in quella maniera. Roba da occidentali… state cercando un Bersaglio? Nuovo nemico. Mi pare che vi siete dimenticati di mettere un’altra razza cooperante con MIEC… Gli umani della superficie terrestre. Il quadro galattico é molto più complesso… e quelli non cooperanti non sono proprio buoni e altri cattivissimi. Articoli errati e poveri di energia positiva. Troppo tribunale e giudici. Sangue reale, divina… forse fra 6 mila anni ci arriverete. Se troverete un alieno portatelo al rogo.

    • Concordo sul fatto che non si debba fare di tutta l’erba un fascio. Basta prendere a paragone il razzismo sulla Terra. L’obiettivo di un’unità terrestre non è più utopia a questo punto.

I commenti sono chiusi.