ET_n_andromedans-feat

n. ANDROMEDANI


Secondo quanto riferisce Alex Collier, gli ET che provengono da Andromeda sono considerati discendenti diretti dei Lyriani i quali, dopo aver incontrato qualche difficoltà nel loro primo tentativo di lasciare il sistema Lyriano, a causa dell’interferenza di razze extraterrestri predatrici, si stabilirono infine nel sistema stellare Zenetae, nella costellazione di Andromeda.

Collier descrive così la natura degli Andromedani:

“Tutte le loro creazioni tecnologiche hanno come fine il progresso della loro razza, principalmente a scopo educativo o per la difesa. No, non hanno un sistema militare di per sé, sono scienziati. Mandano i loro bambini a scuola per circa 150-200 anni, secondo la nostra misura terrestre del tempo. Insegnano ai loro studenti ogni arte e scienza, sono letteralmente maestri in ogni ambito. A quel punto, possono scegliere ciò che vogliono fare, con la possibilità di cambiare idea in ogni momento e scegliere di fare qualcosa d’altro. Dunque, gli viene fornita tutta la conoscenza necessaria, tutto gira intorno all’educazione, non c’è niente che arrechi distrazione. Non concepirebbero mai l’idea di creare la televisione per distrarsi. Mai. Ogni cosa è presente per aiutarli ad evolvere; la loro scienza e tecnologia (principalmente le tecnologie olografiche) possono essere usate per scopi difensivi.” [115]

La caratteristica principale degli Andromedani è il loro “peso specifico” in seno al Concilio di Andromeda, un raggruppamento di 139 sistemi solari che deliberano riguardo la situazione della Terra. In un’intervista del 1997, Collier descrive in questo modo le deliberazioni del Consiglio:

“Attualmente, nella nostra galassia ci sono molti Consigli. Non li conosco tutti, ma conosco il Consiglio di Andromeda, che è un gruppo di esseri provenienti da 139 diversi sistemi stellari che si riuniscono e discutono la situazione della galassia. Non è un organismo politico. Ciò che hanno discusso recentemente è la tirannia nel nostro futuro a 357 anni da ora, poiché ciò interessa tutti. Tramite viaggi nel tempo, hanno cercato di capire quando e dove si sarebbe verificato lo shift energetico che avrebbe causato la condizione di tirannia rilevata 357 anni da ora, nel futuro. Sono risaliti al nostro sistema solare, e sono stati in grado di risalire ulteriormente a Terra, Luna e Marte. Questi tre corpi celesti. Il primo incontro in assoluto del Consiglio di Andromeda ebbe luogo per stabilire se intervenire o non intervenire direttamente in ciò che succedeva qui. Secondo Moraney, la prima riunione fu presenziata soltanto da 78 sistemi stellari, incontratisi per la prima volta. Di quei 78, poco meno della metà decisero che non volevano avere niente a che fare con noi, nonostante i problemi prospettati. Penso sia molto importante che sappiate il perché. Stiamo parlando di sistemi stellari che si trovano centinaia di millioni di anni luce lontano da noi, alcuni addirittura neanche ci conoscevano. Sapevano solamente che la vibrazione del pianeta riflette quella dei suoi abitanti. Il motivo per cui non volevano avere niente a che fare con noi è che, dalla loro prospettiva, gli umani Terrestri non rispettano né loro stessi né si rispettano tra di loro, tantomeno rispettano il pianeta. Date queste premesse, quale può essere il valore che hanno gli umani terrestri? Fortunatamente, la maggioranza del Consiglio decise che meritavamo un’opportunità di dimostrare il nostro valore, essendo la Terra manipolata da oltre 5.700 anni – per avere almeno una chance di provare che l’altra parte del Consiglio fosse in errore.” [116]

Un altro contattista che cita gli Andromedani è Adrian, ritenuto credibile, dopo un’approfondita intervista, dal ricercatore Sean David Morton. La testimonianza di Adrian è supportata da una gran quantità di materiale fotografico, filmati e testimonianze dirette.[117] Secondo lui, gli Andromedani rivestono un ruolo importante nel formare consigli che deliberano sul futuro della Terra, a conferma della testimonianza di Collier. Inoltre, gli Andromedani sono tra i principali responsabili dei crop circles. Per Adrian, i crop circles servono ad ispirare gli umani sulla possibilità di comunicazioni extraterrestri, ma anche ad avvisare gli extraterrestri negativi circa le eventuali conseguenze delle loro azioni di controllo e manipolazione dell’umanità.

La principale attività degli Andromedani sembra essere quella di facilitare le decisioni della comunità galattica nel trattare problemi difficili come la situazione corrente della Terra, introdurre strategie innovative per risolvere i conflitti, educare i giovani e coltivare nell’umanità l’idea di possibili contatti extraterrestri. Le soluzioni globali promosse dagli Andromedani includono il supporto alla crescita dei bambini Indaco, Cristallo e Arcobaleno, l’educazione alla pace, l’esposizione della manipolazione dell’élite, la promozione di una miglior governance globale e l’apporto di soluzioni diplomatiche per la risoluzione dei conflitti[H23].


Note dell’autore

[115] Alex Collier, Let’s Do Some Questions.
[116] Alex Collier, “The Andromeda Council” in
Defending Sacred Ground, (§1).
[117] Vedi l’intervista di Sean David Morton,
The Man Who Fell to Earth.


Note di Hearthaware

[H23] Maggiori informazioni sui tratti caratteriali degli Andromedani le trovate alla pagina “Starseed ► 10.e Andromedani“.

Hearthaware blog

Autore: Dr. Michael E. Salla, PhD
Fonte: www.exopolitics.org – e-mail: drmsalla@exopolitics.org
©2004 Copyright Michael E. Salla, PhD
Versione italiana a cura di Helius per Hearthaware blog
©2013 Hearthaware blog – Licenza Creative Commons CC BY-NC-SA

« n »