10eAndromedaniFEAT

Starseed ► 10.e Andromedani


Coloro che hanno Andromeda come origine planetaria cercano la libertà. Hanno una profonda sete interiore che li guida a perseguire questa sensazione ovunque e, nel farlo, potrebbero essere spinti a cambiare lavoro, casa o relazione. Ad un certo punto però, si renderanno conto che la libertà che cercano e la sensazione di essere sempre “intrappolati” in qualcosa non sono realmente dovute alla situazione esterna. La vera libertà che cercano viene da dentro e si trova solo sviluppando l’amore per sé stessi, il sé interiore e spirituale. L’Andromedano maturo ha realizzato tutto questo e ci lavora sopra per creare una realtà che permetta a questi bisogni di essere soddisfatti, pur continuando a crescere in altri settori. Gli Andromedani hanno spesso a che fare con problemi di fiducia in sè stessi e d’amor proprio. Queste problematiche potrebbero manifestarsi con evidenza oppure rimanere mascherate.

Una volta che l’amore e la fiducia per sè stessi saranno sviluppati, la libertà interiore e la connessione spirituale verranno trovate al proprio interno… là dove sono sempre state, se la fiducia e la fede in sé stessi saranno state così presenti da permettere questo ri-conoscimento. In tal caso, la connessione tra sé e Dio diventa forte e permette ai ricordi delle vite passate di fluire: molti vecchi talenti iniziano a risvegliarsi per poter essere utilizzati ancora una volta. Molti Andromedani scoprono di avere tanto da offrire agli altri lungo il percorso spirituale e spesso diventano noti come insegnanti e guaritori. Agli Andromediani piacciono l’eccitazione, l’attività, la varietà e amano viaggiare e crescere sperimentando diversi tipi di realtà. Potrebbero avere desideri precoci di visitare le case delle vite passate senza saperlo, oppure manifestare il desiderio apparentemente inspiegabile di visitare alcuni luoghi o periodi storici.

Potrebbero amare la guida ad alta velocità o i voli aerei, in quanto questi stimolano i ricordi inconsci di “casa”. Gli Andromedani tendono a creare drammatici scenari d’apprendimento per loro stessi, a causa della loro tendenza ad essere autocritici e a non prendersi mai sul serio. Cominciando a notare le molte opportunità di crescita e imparando anche dalle lezioni più piccole, eviteranno di creare grandi drammi. La tendenza Andromedana all’autocritica può indurre a pretendere che anche gli altri siano critici con loro stessi. Spesso si sorprendono nello scoprire quanto sono ben voluti dagli altri! Esteriormente molti andromedani sono sicuri, capaci, estroversi e socievoli, con ottime capacità comunicative. Sono molto bravi a tenersi dentro le paure, i dubbi e le insicurezze e a presentare un volto molto diverso al mondo esterno. Possono essere adatti per l’insegnamento, l’assistenza sanitaria o le carriere che permettano di viaggiare. Alcuni imparano a combinare la loro innata attrazione per il dramma con la scrittura o col teatro, e si esprimeranno attravero questi canali. Gli Andromedani hanno capacità di guarigione e di comunicazione che si manifestano spesso nella prima infanzia. Sono spesso ignorati o scoraggiati dai membri della loro famiglia, e devono poi quindi essere recuperati. Gli Andromedani sono persone sensibili, premurose, compassionevoli e con la  capacità di mettersi nei panni degli altri e di entrare veramente in empatia. Hanno il desiderio di lavorare per la guarigione dei dolori fisici, emotivi o psichici del genere umano

Alcuni famosi starseed andromedani

S. Francesco di Assisi, religioso (1182-1226);
Nostradamus, astrologo e veggente (1503-1566);
Edouard Manet, pittore (1832-1883);
Paul Cezanne, pittore (1839-1906);
Edgar Cayce, chiaroveggente (1877-1945);
Bob Marley, cantante (1945-1981);
Freddy Mercury, cantante (1946-1991);
M. Night Shyamalan, regista (1970).

Autore: Jo AmidonTrascrizione: Sunshining – Traduzione: Lìndal

Hearthaware blog
Progetto Starseed
direct link → hearthaware | P-Starseed | 10.e Andromedani

10.e ►

5 commenti su “Starseed ► 10.e Andromedani

  1. Pingback: Progetto Starseed ► New Pages | Hearthaware

  2. Mi trovo molto vicino alle caratteristiche degli Andromedani. Tutti i giorni mi sento intrappolato, anche se ho acquisito fiducia in sè, ciò mi fa soffrire il cuore. Sento il cuore compresso, ha la sete di manifestare la sua volontà (volare, viaggiare nello spazio, liberarsi da questa società incatenata dal denaro, creare ecc.), ma non riesce.
    Mi piace troppo il mio mondo interiore, si può fare tutto quello che voglio. Ma è impossibile rimanere sempre in quel mondo.

  3. Mi ritrovo molto sia con le caratteristiche Arturiane sia con quelle Andromedane, è possibile questa cosa?🙂

  4. Mi ha lasciata allibita ritrovarmi negli andromedani. “Leggermi cosí”, ossia dal di fuori, mi ha fatta sentire compresa, a casa…

I commenti sono chiusi.